DIRETTA/ Serbia Italia (risultato finale 1-3) streaming e tv: quinto successo azzurro

- Michela Colombo

Diretta Serbia Italia: info streaming video e tv della partita di volley femminile, nella seconda settimana a Conegliano della Nations league.

Paola_Egonu_Italia_volley_schiacciata_Twitter_2018
Diretta Serbia Italia, Paola Egonu, schiacciatrice della nazionale italiana (da Facebook)

DIRETTA SERBIA ITALIA (1-3 FINALE): QUINTO SUCCESSO AZZURRO

Quinto successo azzurro in questa Nations League di volley femminile, con l’Italia che si aggiudica per 3-1 il match contro la Serbia, riuscendo a battere le avversarie che sconfissero le azzurre nella finale Mondiale di Yokohama di sette mesi fa. Il copione della partita è stato comunque lo stesso anche nel quarto set, grande equilibrio e Italia che ha ottenuto la vittoria col punteggio di 25-23 con doppia giocata vincente di una Paola Enogu sempre più protagonista, decisiva quando il punteggio era ancora sul 23-23. Una grande prova dell’Italia col match che è andato avanti in fotocopia rispetto ai precedenti parziali, buona partenza della Serbia, fase centrale ad appannaggio dell’Italia che si è portata sul 12-9 e poi parità punto a punto col finale di partita che ha di nuovo sorriso alle azzurre. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE SERBIA ITALIA

Dobbiamo segnalare che la sfida per la Nations League Serbia Italia non sarà visibile in diretta tv, ma sarà possibile seguire le imprese delle azzurre in diretta streaming video tramite il servizio a pagamento offerto dalla federazione internazionale, denominato Volleyball tv, dietro sottoscrizione di un abbonamento. Altro principale punto di riferimento per seguire le ragazze del ct Mazzanti saranno il sito Internet e i profili social ufficiali della nostra Federazione Italiana di Pallavolo.

AZZURRE D’UN SOFFIO!

L’Italia vince il terzo set nella sfida di Nations League femminile di Volley contro la Serbia, passando a condurre 1-2 nel punteggio e riprendendosi ciò che aveva perso nel primo parziale, vincendo ai vantaggi 25-27. Come nel secondo set, la Serbia inizia meglio e con una giocata della Bjelica si porta sul 5-8, ma l’Italia produce di nuovo una rimonta che con un ace della Enogu riporta il punteggio sul 12-12. Si resta punto a punto ma un errore della Blagojevic porta l’Italia sul 19-16 e in pole position per aggiudicarsi il set. Un muro della Enogu porta il parziale sul 20-17, poi le serbe hanno un sussulto con la Lazovic che riacciuffa la parità sul 21-21. Un errore della Enogu porta le serbe al set point sul 23-24, ma la Sorokaite rimette le cose a posto e alla fine un muro della Alberti vale il 25-27 in favore delle azzurre. (agg. di Fabio Belli)

REAZIONE AZZURRA!

E’ arrivata la reazione delle azzurre che si sono portate sul 25-17 vincendo il secondo set, ora sull’1-1 nel punteggio complessivo di una partita che aveva visto la Enogu e compagne perdere con rimpianto il primo set, dopo tanto equilibrio essendosi portate sul 24-22, sprecando il set point e poi perdendo ai vantaggi. Il secondo parziale ha visto la Serbia iniziare meglio, portandosi in vantaggio sull’11-15 con un diagonale della Busa che ha segnato un break di 0-6 per le serbe. L’Italia poi ha preso campo inesorabilmente, rispondendo con un parziale impressionante di 14-2 che ha fissato il 25-17 finale nel secondo set, con la Sorokaite che ha vestito i panni, per lei non del tutto usuali, di schiacciatrice con grandissima efficacia. (agg. di Fabio Belli)

PRIMO SET COMBATTUTO

La Serbia ha vinto ai vantaggi il primo set della sfida di Nations League femminile di volley contro l’Italia, con il punteggio di 27-25. Set equilibratissimo anche se il primo break importante è stato delle serbe che si sono portate sul 7-11 grazie ad una bella giocata della Lazovic. Le azzurre sono state però in grado di reagire, recuperando progressivamente e riportando il risultato in parità sul 15-15 grazie a uno strepitoso ace della Enogu. L’equilibrio persiste lungamente, fino al punto del 22-22 ottenuto dall’Italia grazie ad un ace della Bosetti. Azzurre convincenti in battuta, servizio out della Serbia che porta il risultato sul 25-25, poi un doppio errore e proprio la Enogu consegna alle avversarie il punto del 25-27 finale. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Inizia tra pochi minuti diretta di Serbia Italia, e tutto è pronto sul taraflex di Conegliano per questo attesissimo banco di prova della Nations League. Dopo il KO subito con gli Stati uniti, poi gli appassionati italiani sono particolarmente impazienti di vedere di nuovo in campo la Nazionale di Mazzanti per un nuovo appuntamento di grandissimo livello, davanti a cui però il gruppo azzurro potrebbe fare di nuovo parecchia fatica. Chirichella solo ieri al termine della sfida con gli USA ha poi affermato: “Non dobbiamo dimenticare che appena una settimana fa molte di noi hanno disputato la finale di Champions League e quindi è normale essere indietro nei meccanismi di gioco. Questa è una competizione lunga, nel corso della quale è fondamentale non abbattersi dopo le sconfitte e non esaltarsi dopo le vittorie. Domani ci aspetta un’altra sfida molto dura contro la Serbia”. Staremo a vedere che cosa ci dirà il campo ora, si gioca! (agg Michela Colombo)

SERBIA ITALIA: IL PRIMO KO AZZURRO

Ci avviciniamo alla diretta di Serbia Italia, ma di certo non possiamo dare la parola al campo prima di aver ricordato come le azzurre di Mazzanti approdano a questo scontro per la Nations League. Meno di 24 ore fa infatti la nostra nazionale ha subito il primo KO della manifestazione, perdendo ma solo al tie break la partita con gli Stati uniti. Ieri sera a Conegliano la nazionale americana infatti si è dimostrata veramente compatta ed aggressiva ma sopratutto fredda nei momenti più caldi del match, qualità che è invece mancata alle azzurre, che ancora devono ritrovare unità e condizione fisica e mentale. Una sconfitta quindi che brucia, ma contro le campionesse in carica porterebbe anche venir messa in conto senza troppi drammi a questo punto della stagione. Attenzione però perché le sconfitte in questa manifestazioni si pagano pesantemente: l’Italia dovrà quindi ben guardarsi dal commettere altri passi falsi. (agg Michela Colombo)

SERBIA ITALIA: I PRECEDENTI

In vista della diretta di Serbia Italia, come abbiamo detto prima, la memoria non può che andare alla storica finale mondiale che abbiamo vissuto tra mille emozioni solo pochi mesi fa: questo però di certo non è l’unico precedente a cui possiamo fare riferimento oggi. Controllando lo storico vediamo che i dati utili non ci mancano affatto: dal 2009 a oggi si contano infatti undici testa a testa, registrati tra Europei, Mondiali, World Grand Prix, Nations League e Giochi olimpici. Il bilancio complessivo quindi ci segnala di solo 4 successi delle azzurre nello scontro diretto: basterebbe questo dato per capire il valore e la complessità della partita che avrà luogo solo tra poche ore. Come ricordato prima, l’ultimo precedente vide il successo della nazionale serba: non dimentichiamo però che le azzurre di Mazzanti possono sconfiggere la formazione di coach Kovacevic, avendolo già fatto poco fa, nel terzo turno dei Mondiali 2019. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Serbia Italia, in diretta dal Pala Verde di Conegliano, è la partita di volley femminile in programma oggi giovedi 30 maggio 2019: fischio d’inizio fissato già per le ore 20,00. Terzo e ultimo atto per la nazionale del ct Mazzanti per la seconda settimana della Nations League di volley femminile, ospite proprio del palazzetto dell’Imoco: dopo le avventure con Repubblica Dominicana e Stati Uniti ecco che le azzurre affrontano un rivale ben noto, uno dei più ostici sicuramente dell’intero tabellone della manifestazione targata Fivb. Anche oggi infatti è impossibile non andare con la memoria alla finale dei Mondiali 2019 occorsi in Giappone lo scorso ottobre, quando proprio di fronte alla Serbia la nostra Italia si è dovuto arrendere e “accontentarsi” della medaglia d’argento.

DIRETTA SERBIA ITALIA: IL BIG MATCH A CONEGLIANO

Benchè certamente lo scontro con le ragazze di Coach Kiraly è stato uno dei più emozionanti di questa seconda settimana della Nations League di volley femminile, per gli appassionati italiani la partita più attesa non può che essere quella di questa sera, tra Italia e Serbia. Il ricordo della finale al cardiopalma, terminata per 3-2 per le serbe ai mondiali 2019 del Giappone di solo pochi mesi fa è ancora impresso vivido nella memoria. Oltre alla posta in palio, infatti si ricorda la prestazione magistrale e coraggiosissima delle ragazze di Mazzanti e gli scambi al limite della tachicardia sul taraflex giapponese. Certo oggi la posta in palio è decisamente di minor valore ma di fatto le protagoniste saranno le stesse di allora: ci attendiamo emozioni non di minore intensità quest’oggi a Conegliano. Da non dimenticare poi che il Pala Verde sarà colmo di tifosi azzurri, impazienti di farsi sentire dalle nostre ragazze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA