Diretta/ Sinner Carreno Busta (finale 1-2): Jannik KO ma grande prova dell’azzurro!

- Claudio Franceschini

Diretta Sinner Carreno Busta, Atp Rotterdam 2020 streaming video e tv: orario e risultato live della partita valida per i quarti di finale nel torneo di tennis Atp 500, venerdì 14 febbraio.

Jannik Sinner
Diretta Sinner Medvedev, 2° turno Atp Marsiglia 2020 (Foto LaPresse)

DIRETTA SINNER CARRENO BUSTA (finale 1-2): JANNIK KO

Diretta Sinner Carreno Busta: nulla da fare per il nostro Jannik! L’azzurro manca infatti l’accesso alla semifinale dell’Atp 250 di Rotterdam, venendo sconfitto dallo spagnolo col risultato di 2-1, dopo che nel terzo set si è andati al tie break, chiusosi solo pochi istanti fa proprio da Carreno Busta col risultato di 8-6. Un match affascinante dunque ci ha fatto compagnia fino a qui e un terzo parziale di gioco davvero al cardiopalma sul cemento olandese: dopo essersi divisi la posta nelle prime due frazioni, Sinner e Carreno Busta hanno dato vita un terzo set incredibile, fin dalle prime battute. Al via è proprio lo spagnolo a farsi subito avanti sul 3-0 ma Jannik rimane incollato allo spagnolo e riesce presto a rispondere per le rime. Si va dunque sul 6-6, ed è sempre Carreno Busta a spingere per andare in fuga, con Sinner che però dà il tutto per tutto per capovolgere il risultato. Al tie break sono ancora grandi emozioni: Sinner ha la grande occasione di fare suo il match sul 6-4, ma Carreno Busta prima pareggia e poi serve il match point, che gli vale la semifinale. La festa dunque oggi è tutta per l’iberico, domani  chiamato a disputare la semifinale del torneo Atp 250 di Rotterdam, ma la gloria va anche all’azzurro, autore oggi di una prestazione magistrale. (agg Michela Colombo)

6-3 al 2^ set!

Diretta Sinner Carreno Busta: tutto riaperto sul cemento dell’Atp di Rotterdam! Nel secondo set, appena terminato, il nostro azzurro infatti pareggia i conti e si riporta sull’1-1 contro il più quotato spagnolo, in questo avvincente match per i quarti di finale del torneo Atp250. Carreno Busta infatti si è appena arreso col risultato netto di 6-3, arrivato però dopo ben 49 minuti di scambi feroci e dove a lungo il risultato del parziale era rimasto in sospeso. Anche in questo secondo parziale era stato Sinner a partire col piede giusto, ma pure lo spagnolo non si è fatto a lungo sopraffare: si accende quindi un duro scambio, dove prima l’azzurro e poi l’avversario rischiano grosso, ma non lasciano scappare l’altro. Arrivati sul 3-3, ecco che però pure Carreno Busta comincia a commettere qualche errore: ne approfitta presto Sinner, che pure sprecando troppe occasioni facili, pure riesce a chiudere in maniera spettacolare il secondo set. Ora diamo di nuovo la parola al campo per il terzo e decisivo parziale! (agg Michela Colombo)

5-7 al 1^ set

Diretta Sinner Carreno Busta: nulla da fare per il nostro beniamino nel primo set del match valido per i quarti dei finale di Rotterdam. In una prima frazione combattuta punto a punto, è alla fine lo spagnolo a mettere a segno il colpo decisivo e a chiudere, dopo circa una cinquantina di minuti di scambi sul cemento olandese, il primo parziale dello scontro col risultato, risicato di 7-5. Al via però è l’azzurro a mettere subito alle corde l’avversario: Sinner parte bene segnando il primo game per 40:0 ma lo spagnolo non ci mette molto a reagire, facendo sui il secondo game per 40:15. Da qui è però grande equilibrio in campo, con il nostro azzurro che comincia a commettere qualche errore di troppo, specie alla prima. L’Italiano rimane comunque in partita e prova fino all’ultimo a ribaltare il set: si arriva fino al 3 pari al 12^ game, ma qui è Carreno Busta a trovare il vantaggio e il successo. Vedremo ora che accadrà nel secondo set! (agg Michela Colombo)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IL TORNEO

La diretta tv di Sinner Carreno Busta, quarto di finale al torneo Atp Rotterdam 2020, sarà trasmessa su SuperTennis: tutti gli appassionati potranno dunque rivolgersi a questa web-tv federale che trovano al numero 64 del telecomando, o in alternativa sul 224 del decoder di Sky (emittente alla quale dovranno essere abbonati). In assenza di un televisore la partita si potrà seguire anche in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone e visitando senza costi aggiuntivi il sito www.supertennis.tv.

SI GIOCA

Finalmente siamo al via di Sinner Carreno Busta, quarto di finale al torneo Atp Rotterdam 2020. La competizione, che per ragioni di sponsor e ufficialmente è conosciuta come ABN AMRO World Tennis Tournament, è nata nel lontano 1972: in quell’occasione Arthur Ashe aveva battuto in finale il connazionale Tom Okker, che aveva poi vinto l’edizione successiva per perdere nuovamente da Ashe nel 1975. Nell’albo d’oro figurano grandi nomi: solo per fare degli esempi abbiamo due titoli di Jimmy Connoers, due (consecutivi) di Stefan Edberg, uno a testa per Boris Becker, Michael Stich e Goran Ivanisevic e poi, in epoca recente, Roger Federer ha agganciato Ashe a tre vittorie, ultima delle quali nel 2018 contro Grigor Dimitrov. Il campione in carica è Gael Monfils che ha battuto Stan Wawrinka in finale; qui hanno trionfato anche Juan Martin Del Potro e Andy Murray, mentre l’unico italiano vincitore è Omar Camporese il cui titolo risale al 1991, edizione nella quale il bolognese aveva eliminato Karel Novacek nei quarti per poi compiere il capolavoro in finale, contro Ivan Lendl (3-6 7-6 7-6) che certo era già in parabola discendente ma restava uno straordinario campione (in gennaio aveva raggiunto la finale degli Australian Open). Adesso è il momento di dare la parola al campo, perchè siamo pronti ad assistere alla diretta di Sinner Carreno Busta che, per il torneo Atp Rotterdam 2020, può cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

IL TABELLONE

Mentre ci avviciniamo alla diretta di Sinner Carreno Busta, diamo uno sguardo al tabellone del torneo Atp Rotterdam 2020: il nostro Jannik Sinner ci è entrato grazie a una wild card e per arrivare in semifinale ha dovuto giocare una sola partita, visto che quella di primo turno contro Radu Albot è stata cancellata per il forfait del moldavo, che ha spinto l’altoatesino alla sfida contro David Goffin (testa di serie numero 4) vinta per 7-6 7-5. Pablo Carreno Busta ha invece eliminato Adrian Mannarino (7-5 6-7 6-4) e poi ha dovuto giocare tre set anche per avere ragione del connazionale e amico Roberto Bautista Agut, sconfitto per 6-4 2-6 7-6; in un’eventuale semifinale Sinner dovrebbe poi affrontare uno tra Aljaz Bedene, sloveno che a 30 anni sembra aver raggiunto il suo massimo livello, e l’emergente canadese Felix Auger-Aliassime. il quale come il nostro Jannik ha davanti a sè un futuro luminosissimo: già numero 21 Atp, avrebbe potuto partecipare alle ultime NextGen ma aveva dato forfaiti insieme al connazionale Denis Shapovalov. Sicuramente un giocatore che promette tantissimo, e lo ha già dimostrato: per Sinner sarebbe una semifinale di lusso, ma nella parte alta del tabellone nel torneo Atp Rotterdam 2020 c’è anche il russo Andrey Rublev, straordinario talento ancora non del tutto disciplinato ma reduce da un ottimo Australian Open. I pericoli insomma ci sono, vedremo ora come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

L’AVVERSARIO

Sinner Carreno Busta inizia tra poco: abbiamo dunque l’occasione per approfondire il discorso sull’avversario del nostro tennista altoatesino. Pablo Carreno Busta, classe 1991, è uno spagnolo che nel corso della carriera è anche riuscito a entrare nella Top Ten. E’ successo nel settembre 2017, a seguito della sua grande corsa agli Us Open: nell’occasione Carreno Busta, nato a Gijon e dunque originario delle Asturie, aveva centrato la semifinale ma l’aveva persa contro Kevin Anderson, sfiorando quella che sarebbe stata la prima finale Slam. Pensate: nei Major lo spagnolo non ha mai superato i quarti (centrati una volta al Roland Garros) a parte l’exploit di Flushing Meadows – dopo il quale è vistosamente calato – e a Wimbledon per esempio si è sempre fermato al primo turno (record 0-5 nel tabellone principale). Tuttavia è un giocatore solido, che ha quattro titoli Atp (tutti 250, l’ultimo lo scorso settembre a Chengdu): in uno di questi, a Mosca nel 2016, ha vinto la finale contro il nostro Fabio Fognini. A livello juniores prometteva più di quanto ha poi raccolto – è stato anche numero 6 della classifica – nell’anno d’oro 2017 ha preso parte alle Atp Finals mentre con la Spagna ha giocato una semifinale di Coppa Davis, non facendo però mai parte delle squadre che l’hanno vinta. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE SINNER CARRENO BUSTA

Sinner Carreno Busta è la partita che vale per i quarti di finale del torneo Atp Rotterdam 2020: non prima delle ore 13:00 di venerdì 14 febbraio il nostro Jannik Sinner si gioca la possibilità di un ingresso in semifinale nel torneo ATP 500, dunque una kermesse particolarmente importante in senso assoluto all’interno del circuito del tennis professionistico. La grande impresa è arrivata agli ottavi, con la vittoria su David Goffin: per Sinner si è trattato del primo successo in carriera contro un giocatore della Top Ten del ranking, ma è anche l’ennesimo capitolo di una crescita esponenziale che lo sta portando a soli 18 anni a essere già un nome da tenere d’occhio per grandi traguardi. L’impegno di oggi non sarà affatto semplice: nei quarti Sinner se la dovrà vedere con Pablo Carreno Busta, già semifinalista agli Us Open e che ha eliminato il connazionale Roberto Bautista Agut. Staremo a vedere come andranno le cose, nella diretta di Sinner Carreno Busta della quale possiamo intanto presentare i temi principali.

DIRETTA SINNER CARRENO BUSTA, ATP ROTTERDAM 2020

La diretta tv di Sinner Carreno Busta ci presenta un altro potenziale scalino per il tennista altoatesino, la cui crescita era già evidente nel finale dello scorso anno: il classe 2001 si era presentato al torneo di Anversa e aveva battuto Gael Monfils, poi aveva partecipato alla Atp NextGen di Rho e clamorosamente aveva vinto il titolo, riuscendo a rivaleggiare con avversari non solo più grandi di lui (a questa età può ancora fare la differenza) ma soprattutto con maggiore esperienza nel circuito pro. Il valore di Sinner è talmente alto che agli Australian Open dello scorso gennaio ha quasi deluso la sua eliminazione al secondo turno, con tanti appassionati o addetti ai lavori che speravano ed erano quasi convinti di poter vedere il ragazzo anche nella seconda settimana dello Slam. Oggi contro Carreno Busta verranno testati ancora i progressi di Sinner: la partita contro Goffin è stata scintillante ma come sappiamo nel tennis si vive una partita alla volta, e in questo contesto è importante anche confermarsi rispetto ad una grande vittoria del giorno precedente. Ricordiamo che in bacheca Sinner, al netto di Challenger e Futures, ha solo le Atp NextGen come titolo: nel torneo Atp Rotterdam 2020 va a caccia di altra gloria, vedremo allora come andranno le cose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA