DIRETTA/ Spal Milan (risultato finale 2-3): Rossoneri ai gironi di Europa League

- Claudio Franceschini

Segui Spal Milan in diretta streaming video: ultima giornata in Serie A, gli estensi sono abbondantemente salvi e allora i rossoneri cercano una vittoria che potrebbe valere il quarto posto

Bonifazi Suso Spal Milan lapresse 2019
Video Spal Milan (Foto LaPresse)

DIRETTA SPAL MILAN (RISULTATO 2-3): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Paolo Mazza il Milan batte per 3 a 2 la Spal e si qualifica alla fase a gironi di Europa League. Nel primo tempo gli ospiti passano in vantaggio grazie a Calhanoglu al 18′ su suggerimento di Kessie, quest’ultimo bravo poi a siglare il raddoppio al 22′. I padroni di casa accorciano quindi le distanze per merito di Vicari al 28′ e pareggiano in avvio di ripresa con Fares al 53′. Ci pensa infine Kessie, su calcio di rigore, a mettere a segno il gol della vittoria al 65′. I 3 punti guadagnati oggi consentono al Milan di portarsi a quota 68 nella classifica di Serie A mentre la Spal resta ferma a 42 punti.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Spal Milan non sarà trasmessa, perchè è esclusiva della nuova piattaforma DAZN: gli abbonati al servizio potranno comunque utilizzare la televisione, ma soltanto in caso abbiano una smart tv con connessione a internet e possano dunque installarvi l’applicazione. In alternativa naturalmente bisognerà comunque usufruire di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone per seguire questa partita di Serie A in diretta streaming video.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Spal e Milan, il punteggio è ancora di 2 a 2. Gli ospiti provano a tornare in vantaggio al 59′ con il tiro alto di Calhanoglu ma vanno invece a segno solamente al 65′ grazie a Kessie, autore di una doppietta personale, trasformando il calcio di rigore concesso per fallo di Cionek, ammonito nella circostanza, ai danni di Piatek. I padroni di casa calciano sopra la traversa con Petagna al 69′ e, sul fronte opposto, Cutrone non inquadra il bersaglio al 78′.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Spal e Milan è cambiato nuovamente ed è ora di 2 a 2. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza ulteriori sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, gli ospiti mancano una mezza opportunità con Piatek al 46′ mentre Fares spreca al 49′ di testa prima di trovare la rete del pareggio al 53′, sempre con una deviazione di testa approfittando del cross da parte di Cionek.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Spal e Milan sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 2. Dopo le reti di Calhanoglu e Kessie, i padroni di casa hanno dimezzato lo svantaggio grazie al gol di Vicari e, nell’ultima parte della frazione, entrambe le compagini hanno provato ad andare nuovamente a segno senza fortuna. Fino a questo momento il direttore di gara ha estratto due cartellini gialli ammonendo rispettivamente Bonifazi da un lato ed Abate dall’altro.

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Spal e Milan è cambiato ed è di 1 a 2. I lombardi continuano a spingere impegnando Viviano con Calhanoglu all’11’ e mancando lo specchio della porta con il colpo di testa di Piatek al 12′. Gli sforzi della squadra di Gattuso vengono premiati al 18′ dalla rete segnata da Calhanoglu su suggerimento di Kessie, anche se i rossoneri sono costretti a sostituire prematuramente Donnarumma con Reina per infortunio al 21′. Il raddoppio arriva subito al 23′ grazie a Kessie, approfittando di un lancio di Rodriguez deviato da un avversario. La replica dei padroni di casa è affidata al gol di Vicari del 28′, accorciando le distanze con un preciso colpo di testa sulla punizione di Murgia.

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Emilia-Romagna la partita tra Spal e Milan è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro i ritmi si rivelano abbastanza alti nonostante la pioggia battente e gli ospiti provano a portarsi subito in avanti con Piatek, pericoloso in particolare sulla seconda occasione capitatagli al 5′, costringendo Viviano alla parata in calcio d’angolo. I rossoneri insistono e sparano largo con Borini al 6′ mentre Bonifazi ferma bene Kessie all’8′. Gli estensi provano quindi a reagire conquistando due corner consecutivi al 9′.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per aver inizio la diretta tra Spal e Milan e mentre le formazioni ufficiali della sfida di Serie A scendono in campo, vediamo che numeri i due club registrano prima dell’ultima giornata di campionato. Come è noto gli estensi sono salvi da tempo e anzi vantano la 11^ posizione con 42 punti, vinti con 11 successi e 9 pareggi oltre a una differenza gol sul 42:53. Altre motivazioni per Gattuso che si gioca la Champions league dalla quinta piazza della classica con 65 punti e un tabellino che ci ricorda di 18 successi e 11 pareggi. Va poi detto che i rossoneri hanno segnato 52 gol a fronte dei 34 subiti. Diamo quindi la parola al campo ora, si gioca! SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Valoti, Murgia, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna. Allenatore: Semplici MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Romagnoli, Musacchio, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini. Allenatore: Gattuso (agg Michela Colombo)

I PRECEDENTI DI SPAL MILAN

Verso la diretta di Spal Milan è tempo di curiosare pure nello storico che interessa le due squadre, oggi in campo per la 38^ giornata di Serie A. Dati alla mano infatti leggiamo 42 precedenti, questi registrati dal 1951 a oggi e pure in occasione del primo e secondo campionato italiano oltre che in Coppa Italia. Complessivamente quindi possiamo contare in tale scontro diretto ben 28 successi dei rossoneri e 12 pareggi oltre a due sole affermazioni degli estensi. Possiamo infine aggiungere che l’ultimo testa a testa registrato tra Spal e Milan risale al turno di andata del campionato di Serie A che volge al termine. Per la precisione alla 19^ giornata, allora a San Siro furono i rossoneri a vincere e col risultato di 2-1, firmato da Castillejo e Higuain: solo Petagna rispose nelle marcature per la Spal. (agg Michela Colombo)

DIRETTA SPAL MILAN: ARBITRA VALERI

Come visto prima, la diretta di Spal Milan è stata assegnata al signor Paolo Valeri della sezione aia di Roma, che quindi oggi sarà in campo in compagnia degli assistenti Carbone e Alassio, del quarto uomo Dionisi e pure del duo Mariani Mondin, alle postazioni Var e Avar. Prima del fischio d’inizio fissiamo la nostra attenzione proprio sul direttore di gara e dati alla mano appendiamo che in stagione lo stesso Valeri ha arbitrato 20 partite, di cui 16 per la serie A, dove ha pure deciso di 69 ammonizioni, 3 espulsioni e 7 calci di rigore. Possiamo ora anche ampliare la nostra statistica e ricordare che nella sua lunga carriera lo stesso Valeri ha messo a tabella ben 25 precedenti con il Milan, mentre sono solo due i testa a testa con la Spal, risalenti entrambi alla precedente edizione del campionato di Serie A (e alle sfide tra gli estensi e Udinese e Torino). (agg Michela Colombo)

SPAL MILAN: ORARIO E PRESENTAZIONE

Spal Milan, che verrà diretta dall’arbitro Valeri, è una delle partite che si giocano alle ore 20:30 di domenica 26 maggio: nella 38^ giornata del campionato di Serie A 2018-2019 i rossoneri chiudono la loro stagione in contemporanea con le altre squadre in corsa per i due posti restanti in Champions League. La vittoria sofferta sul Frosinone ha rilanciato le ambizioni del Diavolo, che arriva a questo appuntamento con il quinto posto in classifica ma un solo punto in meno di Atalanta e Inter: per prendersi l’obiettivo bisognerà vincere e sperare che una delle due sopra citate perda, in alternativa i rossoneri saranno tagliati fuori avendo comunque una peggiore classifica avulsa. La partita del Mazza sulla carta è abbordabile: la Spal è abbondantemente salva e ha sempre perso dopo aver centrato il grande traguardo – per il secondo anno consecutivo – dunque al netto di voler chiudere in maniera positiva davanti al suo pubblico non ha motivazioni particolari. Ora vediamo quali sono i dubbi e le certezze dei due allenatori per le probabili formazioni, mentre aspettiamo la diretta di Spal Milan che si gioca ormai tra poche ore.

PROBABILI FORMAZIONI SPAL MILAN

In Spal Milan il dubbio di Leonardo Semplici è quello tra i pali: Viviano potrebbe tornare titolare in luogo di Alfred Gomis, davanti ci sarà una linea difensiva con Thiago Cionek e Bonifazi che si allargano ai fianchi di Vicari, mentre Manuel Lazzari e Fares dovrebbero agire sulle corsie laterali. Restano incerte le presenze di Felipe e Missiroli: se l’ex Sassuolo dovesse rimanere fuori, sulla mezzala ci sarebbe Murgia con Kurtic confermato e Schiattarella che sarà il playmaker, nel tandem offensivo il grande ex Petagna, in coppia con Floccari, proverà ad aumentare il suo bottino di reti in una stagione ottima. Il Milan gioca con il 4-3-3, e sembra che Gattuso possa confermare Borini come esterno del tridente che sarà completato da Suso e Piatek; dunque significa che Calhanoglu ancora una volta avrà spazio sulla mezzala, visto che Paquetà a causa della lunga squalifica ha terminato in anticipo il suo campionato. Bakayoko sarà il perno cenrtale con Kessie ad agire sul centrodestra; invariata la difesa, possibile inserimento di Andrea Conti (al posto di Abate) con Musacchio e Alessio Romagnoli davanti a Gigio Donnarumma, a sinistra invece giocherà regolarmente Ricardo Rodriguez.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Spal Milan analizziamo in maniera ravvicinata le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: il segno 1 per la vittoria degli estensi vale 5,75 volte la somma messa sul piatto, e questo già ci dice di come siano gli ospiti a essere favoriti. Infatti il valore posto sul segno 2, per il successo dei rossoneri, vi farebbe guadagnare una somma pari a 1,50 volte la puntata e il pareggio, eventualità regolata dal segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 4,50 volte quanto giocato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA