Diretta Tirreno Adriatico 2020/ Ganna ha vinto l’8^ tappa, a Simon Yates la corsa!

- Mauro Mantegazza

Diretta Tirreno Adriatico 2020: Filippo Ganna vincitore della 8^ tappa cronometro San Benedetto del Tronto, Simon Yates conquista il successo in classifica generale.

Filippo Ganna cronometro
Filippo Ganna, campione del Mondo su pista e ora a cronometro (LaPresse)

Filippo Ganna ha vinto la cronometro di San Benedetto del Tronto, ottava e ultima tappa della Tirreno Adriatico 2020 che incorona invece Simon Yates come vincitore della classifica generale. Tutti i corridori hanno completato la loro prova e possiamo dunque definire definitivamente eccellente la prestazione di Filippo Ganna, che ha inflitto distacchi pesanti a chiunque per conquistare una vittoria di grande valore tecnico: nessuno ha avvicinato il tempo di 10’42”, al secondo posto si è piazzato il belga Victor Campenaerts a 18″ da Ganna in una prova di soli 10,05 km, poi al terzo posto ecco il campione del Mondo in carica della cronometro, l’australiano Rohan Dennis, con il tempo di 11’08”, dunque a ben 26″ da Filippo Ganna. Tre nei primi quattro per la Ineos Grenadiers, perché al quarto posto si è classificato Geraint Thomas con il tempo di 11’10”, grazie al quale il gallese ha scavalcato Rafal Majka al secondo posto della generale, perché il polacco non è andato oltre il tempo di 11’45” e soi dovrà dunque accontentare del terzo posto in classifica generale. Tuttavia Thomas non ha potuto scavalcare anche Simon Yates, che conquista la Corsa dei Due Mari grazie a una cronometro completata in 11’32”, perdendo 22″ dei 39 che aveva su Thomas e chiudendo dunque con 17″ di vantaggio sul connazionale nella classifica generale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GANNA SEMPRE AL COMANDO

Filippo Ganna è sempre al comando della classifica dei tempi della cronometro di San Benedetto del Tronto, ottava e ultima tappa della Tirreno Adriatico 2020. La prestazione del campione d’Italia acquisisce sempre più spessore con il passare degli atleti in gara, perché nessuno ha anche soltanto avvicinato il tempo di 10’42” fatto registrare da Filippo Ganna, nonostante siano scesi in strada molti grandi nomi delle cronometro. Ad esempio, adesso al secondo posto c’è il vincitore della scorsa edizione della cronometro di San Benedetto del Tronto, il belga Victor Campenaerts, con il tempo di 11’00” che è però a 18″ da Ganna – una enormità per una prova di soli 10,05 km -, poi al terzo posto abbiamo il campione del Mondo in carica della cronometro, l’australiano Rohan Dennis, con il tempo di 11’08”, dunque a ben 26″ dal suo compagno di squadra alla Ineos. Per Filippo Ganna si può dunque cominciare davvero a sperare nella vittoria di tappa, che sarebbe anche l’unica per l’Italia alla Tirreno Adriatico 2020. Attenzione però perché fra pochi minuti cominceranno a scendere in strada anche i big, che lottano per le posizioni nella classifica finale della Corsa dei Due Mari. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA TIRRENO ADRIATICO (8^ TAPPA)

Per seguire la Tirreno Adriatico 2020 in diretta tv, il canale di riferimento sarà Rai Due, dal momento che c’è riposo al Tour, anche se vi sarà su Rai Sport + HD una prima fascia dalle ore 13.00 per poi passare appunto su Rai Due con il racconto della ottava tappa cronometro di San Benedetto del Tronto garantita tramite la telecronaca di Andrea De Luca e Paolo Bettini. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore oggi pomeriggio, ma non volesse perdere le emozioni della Corsa dei Due Mari, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, gratuita per tutti sul sito o l’applicazione di Rai Play.

CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

GRANDE CRONO PER FILIPPO GANNA

Filippo Ganna autore di una prestazione straordinaria nella cronometro di San Benedetto del Tronto, ottava e ultima tappa della Tirreno Adriatico 2020. Il campione d’Italia delle prove contro il tempo e campione del Mondo dell’inseguimento individuale su pista ha firmato un tempo a dir poco straordinario, fermando il cronometro a 10’42” e con una media di 56,6 km/h sui 10,05 km della tradizionale cronometro di San Benedetto del Tronto. Filippo Ganna dunque è nettamente in testa alla classifica parziale e si candida al successo di tappa, anche se dobbiamo ancora vedere altri protagonisti come Geraint Thomas, Rohan Dennis e Victor Campenaerts. Vedremo dunque quale sarà il suo piazzamento, di certo però possiamo già parlare di una straordinaria conferma delle qualità di Filippo Ganna a cronometro. Tanto per capirci, al secondo posto c’è Mikkel Bjerg, staccato però di ben 44″ (una enormità su 10 km), poi è terzo Matthias Brandle con un ritardo di 48″ da un eccellente Filippo Ganna, che bardato nel suo tricolore ha illuminato la prima parte della cronometro di San Benedetto del Tronto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMINCIA L’OTTAVA TAPPA

Tutto è pronto per dare il via alla cronometro di San Benedetto del Tronto, anche se l’ottava tappa della Tirreno Adriatico 2020 naturalmente entrerà nel vivo più avanti, dal momento che come sempre l’ordine di partenza è la classifica generale rovesciata, dall’ultimo al primo. Naturalmente fin dalle prime fasi della cronometro potrebbero essere da seguire specialisti delle prove contro il tempo che potrebbero puntare al successo di tappa, mentre ci sarà da aspettare per le sfide al vertice, come quella dell’anno scorso che fu decisa in favore di Primoz Roglic su Adam Yates per un solo secondo, che fece la storia dell’ultima Tirreno Adriatico. Il britannico si presentò al via con ben 25″ di vantaggio sullo sloveno, ma disputò una brutta cronometro e alla fine fu beffato, perché Roglic gli rifilò 26″, il minimo indispensabile per il ribaltone. La vittoria di tappa invece andò allo specialista belga Victor Campenaerts con il tempo di 11’23” e un vantaggio di 3″ sul nostro Alberto Bettiol, che da lì a poche settimane avrebbe vinto il Giro delle Fiandre. Adesso però basta parole: a parlare saranno la strada e (oggi più che mai) anche il cronometro, l’ottava e ultima tappa della Tirreno Adriatico 2020 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ALBO D’ORO

Sempre più vicina la diretta dell’ottava tappa della Tirreno Adriatico 2020, la cronometro di San Benedetto del Tronto naturalmente consacrerà in modo definitivo il vincitore di questa edizione della Corsa dei Due Mari e allora ne approfittiamo per dare uno sguardo anche all’albo d’oro della Tirreno Adriatico, la cui prima edizione fu vinta nel 1966 da Dino Zandegù. Spiccano però in modo clamoroso le sei vittorie consecutive di Roger De Vlaeminck dal 1972 al 1977 compresi, nessuno si è mai anche solo avvicinato a quella quota, dal momento che Giuseppe Saronni, Francesco Moser, il danese Rolf Sorensen, lo svizzero Tony Rominger, Vincenzo Nibali e il colombiano Nairo Quintana sono gli unici a vantare più di un trionfo alla Tirreno Adriatico, ma si sono fermati tutti a quota due. Nibali con i successi del 2012 e 2013 è il vincitore italiano più recente, preceduto dal compianto Michele Scarponi nel 2009 e da Stefano Garzelli nel 2010. Cadel Evans, Alberto Contador, per due volte il già citato Quintana, Greg Van Avermaet, Michal Kwiatkowski e Primoz Roglic sono gli altri vincitori dell’ultimo decennio. Nomi di grande prestigio, serve essere campioni per conquistare la Tirreno Adriatico… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NELLE SCORSE EDIZIONI

Verso la diretta della cronometro di San Benedetto del Tronto, finale ormai tradizionale per la Tirreno Adriatico 2020, ricordiamo che nel 2010 la Corsa dei Due Mari si concluse per l’ultima volta con una tappa in linea, che fu vinta da Edvald Boasson Hagen sempre a San Benedetto del Tronto; dal 2011 invece la cronometro è diventata un appuntamento fisso nella città marchigiana. Quell’anno vinse un grande specialista delle prove contro il tempo, cioè Fabian Cancellara, che poi si impose anche nel 2012 nella crono che ricordiamo anche perché servì a Vincenzo Nibali per scavalcare Chris Horner al comando della classifica generale. Nel 2013 ecco invece la vittoria di Tony Martin nell’anno del bis di Vincenzo Nibali, nel 2014 ci fu la bellissima vittoria di Adriano Malori a concludere l’edizione vinta da Alberto Contador. Nel 2015 ecco il ritorno di Cancellara in occasione della prima Tirreno Adriatico vinta da Nairo Quintana, nel 2016 ancora una vittoria dello svizzero e successo finale di Greg Van Avermaet. Nel 2017 a San Benedetto del Tronto si impose Rohan Dennis e in classifica generale arrivò il bis di Nairo Quintana, nel 2018 il bis per Dennis come vittoria di tappa, il trionfo finale andò invece a Michal Kwiatkowski. Infine l’anno scorso vinse il belga Victor Campenaerts mentre Primoz Roglic scavalcò nella generale Adam Yates per vincere la Tirreno Adriatico. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE 8^ TAPPA TIRRENO ADRIATICO 2020

Oggi lunedì 14 settembre calerà il sipario sulla diretta Tirreno Adriatico 2020, come da tradizione con la cronometro di San Benedetto del Tronto, una prova contro il tempo di 10 km che costituirà l’ottava tappa della Corsa dei Due Mari, quest’anno allungata di un giorno rispetto al solito. La cronometro di San Benedetto del Tronto è l’epilogo consueto della Tirreno Adriatico e un anno fa permise a Primoz Roglic di scavalcare Adam Yates per un solo secondo. A proposito della famiglia Yates, quest’anno è presente Simon, vincitore della tappa regina di montagna a Sassotetto e chiamato a fare meglio del fratello gemello nella cronometro che emetterà gli ultimi verdetti della Tirreno Adriatico 2020, una edizione trampolino di lancio per il Mondiale di Imola e per il Giro d’Italia. Ci piacerebbe ad esempio vedere in grande spolvero Filippo Ganna, che poi ritroveremo protagonista nelle prove contro il tempo sia ad Imola sia nella Corsa Rosa. Come sempre però sarà il cronometro ad emettere i suoi giudizi inappellabili…

DIRETTA TIRRENO ADRIATICO 2020: PERCORSO 8^ TAPPA

Il percorso della ottava tappa che completerà la diretta Tirreno Adriatico 2020, la cronometro di San Benedetto del Tronto, che per essere precisi misurerà 10,050 km, sarà completamente pianeggiante ed è ben noto ai corridori della Tirreno Adriatico, visto che è esattamente lo stesso utilizzato nelle precedenti cinque edizioni a partire dal 2015 – e da molti più anni la Corsa dei Due Mari si chiude con una corsa contro il tempo a San Benedetto del Tronto, anche se in precedenza la cronometro era leggermente più breve. La pedana di partenza – in programma dalle ore 13.00 circa – sarà posta in viale delle Tamerici (Riva sud), da dove si procederà verso Porto d’Ascoli lungo il mare. Ci sarà un rilevamento cronometrico intermedio in Piazza Salvo d’Acquisto dopo 4,4 km, poi si proseguirà ancora per circa 750 metri prima di risalire su strade ampie e prevalentemente rettilinee fino a San Benedetto del Tronto, dove la corsa terminerà sul traguardo tradizionale di viale Buozzi (l’ultimo arrivo attorno alle ore 16.00). A 2,5 km dal traguardo una doppia curva immetterà sul lungo rettilineo d’arrivo. Un tracciato adatto agli specialisti, che si giocheranno il successo di tappa mentre per la classifica generale resta il dubbio su quanto possa incidere una frazione così breve.

© RIPRODUZIONE RISERVATA