DIRETTA/ Torino Brescia (risultato finale 3-1): tre punti d’oro per i granata

- Claudio Franceschini

Diretta Torino Brescia streaming video tv: risultato finale 3-1, gara sbloccata da Torregrossa i granata rispondono nella ripresa con l’autorete di Mateju, Belotti e Zaza.

Mateju Belotti Brescia Torino lapresse 2020
Diretta Torino Brescia, Serie A 31^ giornata (Foto LaPresse)

TORINO BRESCIA (RISULTATO FINALE 3-1): TRE PUNTI D’ORO PER I GRANATA

Sono tre punti d’oro per i granata quelli che arrivano dalla diretta di Torino Brescia, terminata col risultato finale di 3-1. Le rondinelle erano andate avanti col gol di Ernesto Torregrossa al minuto 21, con il pari a inizio ripresa grazie all’autorete di Mateju e il gol di Andrea Belotti che risulta decisivo. Nel finale arriva anche la rete di Simone Zaza. Questi tre punti allontano ulteriormente il Brescia dalla zona salvezza, visto che ora i punti dalla salvezza sono 7, considerando la vittoria del Lecce di ieri contro la Lazio. Torna al successo la squadra granata che era reduce da tre sconfitte di fila e che non faceva tre punti dalla vittoria nella prima gara post Covid disputata a metà giugno. Sono tre punti che scacciano la zona retrocessione a 7 punti e che donano coraggio al gruppo granata, che però non può assolutamente pensare di aver concluso qui la pratica salvezza. (agg. di Matteo Fantozzi)

ECCO IL CUORE GRANATA

Arrivati al minuto 70 la diretta di Torino Brescia è completamente cambiata col risultato che è di 2-1. Pronti via nella ripresa le due squadre entrano in campo con gli stessi ventidue effettivi che avevano lasciato il rettangolo di gioco alla fine del primo tempo. Al minuto 48 i padroni di casa riescono a pareggiare la gara, sfruttando un’occasione piuttosto fortunata visto che Mateju mette a segno un autogol. Passano dieci minuti e i granata sono avanti grazie al solito Gallo Belotti, che dopo la rete si libera di un po’ di nervosismo in un momento davvero delicato per la sua squadra. Dopo le due reti subite Diego Lopez corre ai ripari ed effettua una doppia sostituzione. Zmrhal e Viviani prendono il posto di Bjarnason e Tonali. I due cercheranno di dare maggiore rapidità nella circolazione del pallone con le rondinelle a cui non serve a molto il pareggio e che dunque cercheranno disperatamente un ormai impensabile controsorpasso. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO, OSPITI AVANTI

All’intervallo la diretta di Torino Brescia vede gli ospiti avanti sul risultato di 0-1. Ernesto Torregrossa al momento decide un match molto delicato per la zona salvezza e sarebbero tre punti fondamentali per le rondinelle considerando anche la sconfitta del Genoa nel tardo pomeriggio contro il Napoli. Al minuto 37 i granata hanno sfiorato il pareggio con Simone Zaza, partito titolare un po’ a sorpresa vicino al Gallo Andrea Belotti. L’attaccante lucano è stato bravo a indirizzare la palla rasoterra all’angolino trovando però pronto ad allungare le braccia Joronen. Al minuto 44 poi Torregrossa ha sfiorato la doppietta personale. Da dentro l’area piccola l’attaccante sbaglia un gol di quelli che uno come lui non può sbagliare, il suo colpo di testa è forte ma termina di poco fuori facendo la barba al palo destro. Staremo a vedere se nella ripresa i granata riusciranno a salire in cattedra in uno dei momenti più difficili della loro storia recente. (agg. di Matteo Fantozzi)

GOL DI TORREGROSSA

La diretta di Torino Brescia arriva alla metà del primo tempo col risultato che è ancora fermo sullo 0-0. Al quinto minuto viene annullata una rete ad Andrea Belotti, bravo a depositare alle spalle di Joronen ma in netto fuorigioco. All’ottavo si accende Simone Verdi che calcia dal limite dell’area di rigore sfiorando la traversa. Al tredicesimo sempre Verdi ci prova tirando molto forte da fuori, Joronen rischia di non arrivarci perché non la vede partite, ma si tuffa e dice di no. Al sedicesimo Mateju riesce a staccare di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, nonostante il colpo sia molto forte trova pronto Sirigu a dirgli di no. Le rondinelle crescono e trovano il gol. Al minuto ventuno Ernesto Torregrossa segna un gol da grande calciatore, dimostrando ancora di poter giocare in questa categoria con merito. Vedremo se ci sarà la reazione dei granata che vivono un momento davvero molto complicato. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE! LE FORMAZIONI

Torino Brescia comincia: allo Stadio Olimpico-Grande Torino ormai è tutto pronto, ma possiamo ancora ricordare le statistiche salienti per queste due formazioni alla vigilia di una nuova giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Il Torino di Moreno Longo non se la passa molto bene: 31 punti in classifica con nove vittorie, quattro pareggi e diciassette sconfitte sono pochi e la differenza reti è di conseguenza nettamente negativa (-22), perché i gol segnati sono 34, ma quelli subiti arrivano addirittura a 56. Il Brescia di Diego Lopez sta ancora peggio, ma cerca di restare vivo: per le Rondinelle 21 punti in classifica in virtù di cinque vittorie, sei pareggi e diciannove sconfitte; i gol segnati dai lombardi sono 27 e quelli subiti invece 58, di conseguenza la differenza reti è un pessimo -31. Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Torino Brescia, poi la parola passa al campo! Le formazioni ufficiali: Torino (4-4-2): Sirigu; De Silvestri, Lyanco, Nkoulou, Bremer; Verdi, Meite, Rincon, Ansaldi; Zaza, Belotti. A disposizione: Ujkani, Rosati, Lukic, Singo, Greco, Edera, Berenguer, Millico, Ghazoini, Djidji, Aina, Adopo. Allenatore: Longo. Brescia (4-4-2): Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Martella; Spalek, Tonali, Dessena, Bjarnason; Donnarumma, Torregrossa. A disposizione: Andrenacci, Gastaldello, Ndoj, Zmrhal, Chancellor, Ghezzi, Aye’, Mangraviti, Skrabb, Viviani, Semprini. Allenatore: Lopez. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CONFRONTO DELICATO PER LONGO E LOPEZ

La diretta di Torino Brescia sarà un confronto delicato anche per i due allenatori Moreno Longo e Diego Lopez. Per Longo allenare la prima squadra del Torino è un sogno che si è avverato nel mese di febbraio, quando la crisi della precedente gestione Mazzarri si era aggravata. Sostituire un tecnico di così grande esperienza e carisma tuttavia non è facile nemmeno per un “cuore granata” come Longo, cresciuto nel Torino sia come giocatore sia come allenatore e vincitore di uno scudetto e di una Supercoppa alla guida della Primavera granata nel 2015. Adesso però c’è una salvezza da conquistare: siamo sicuri che Longo darà l’anima per raggiungere questo traguardo, che però per il Torino a inizio stagione doveva essere il minimo sindacale. Lopez a Brescia si è ritrovato invece in una situazione difficilissima già in partenza: terzo allenatore della stagione e quarta guida tecnica considerando il doppio mandato di Corini, invertire la rotta in questa situazione non è facile per chiunque, soprattutto se si consuma la rottura con il giocatore che doveva essere la punta di diamante della tua squadra. C’è da tenere comunque accesa la speranza e da salvare come minimo la dignità… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Torino Brescia verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: appuntamento dunque su questa emittente e ovviamente la visione sarà riservata ai soli clienti, i quali come sempre – in assenza di un televisore – potranno seguire la partita di Serie A anche tramite il servizio di diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi e si può attivare utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

ARBITRA DANIELE DOVERI

Torino Brescia oggi sarà diretta dall’arbitro della sezione aia di Roma Daniele Doveri, il quale oggi all’Olimpico sarà accompagnato dagli assistenti Giallatini e Rocca e dal quarto uomo Ghersini: saranno Massa e Di Iorio a collocarsi alle postazioni Var e Avar. Mettendo al centro ora proprio il primo direttore di gara, scopriamo presto che in stagione lo stesso Doveri ha già diretto ben 20 incontri, alcuni anche di stampo internazionale: di questi 15 sono stati per la Serie A e qui il fischietto ha pure consegnato 63 cartellini gialli, 2 soli rossi e concesso anche due calci di rigore. Va però anche aggiunto che nella sua lunga carriera, Doveri ha incontrato il Torino in ben 17 occasioni finora, di cui tre sono occorse anche in questa stagione del primo campionato, quando i granata incontrarono Atalanta, Napoli e Torino. Solo due invece i precedenti segnati tra l’arbitro e il Brescia, entrambi risalenti alla Serie A 2019-20 e dunque agli incontri tra le rondinelle e l’Atalanta e il Bologna. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

La storia che ci accompagna verso la diretta di Torino Brescia ci racconta di una solida superiorità dei granata nei 57 precedenti ufficiali, che hanno visto infatti 29 vittorie del Torino, che va dunque sia pure di un soffio oltre il 50% di successi. Si contano poi 14 pareggi e altrettanti successi per il Brescia, che di conseguenza è in pesante ritardo anche nel numero dei gol segnati – 49, contro 92 reti per il Torino. Questa tendenza storica è stata ulteriormente ribadita nella partita d’andata del campionato in corso, che ha visto infatti il perentorio successo esterno per 0-4 del Torino allo stadio Mario Rigamonti di Brescia, nella partita disputata sabato 9 novembre 2019. Non capita spesso un risultato così roboante in favore della squadra in trasferta e bisogna riconoscere che in quella circostanza il compito del Torino fu facilitato dai due calci di rigore messi a segno da Belotti nel corso del primo tempo, prima che le proporzioni del successo dei granata diventassero clamorose nella ripresa, quando arrivò un’altra doppietta personale, in questo caso di Berenguer che fu l’autore del terzo e del quarto gol del Torino a Brescia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Torino Brescia va in scena in diretta dallo stadio Olimpico, e vale per la 31^ giornata del campionato di Serie A 2019-2020: squadre in campo alle ore 21:45 di mercoledì 8 luglio in quella che possiamo definire come una sfida per la salvezza, anche se ci sono 10 punti di differenza e i presupposti sono ben diversi per le due squadre. Il Brescia ha sì battuto un colpo battendo a sorpresa il Verona, ma sembra essere un fuoco di paglia: la quota salvezza è adesso di 6 punti, ci sarebbero assolutamente i margini per rimanere in Serie A ma bisogna fare i conti anche con altre squadre, ed è soprattutto per questo che non sarà affatto semplice. Così anche per il Torino: Moreno Longo ha vinto una sola partita nella sua gestione, e dopo il successo sull’Udinese i granata si sono nuovamente seduti. Il pesante ko nel derby ha lasciato invariato il vantaggio sulla zona calda: certo nell’immediato i granata sono al sicuro, ma attenzione a non mordere troppo il freno. Ora possiamo andare a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, valutando con maggiore attenzione le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO BRESCIA

Non inizia certo bene Torino Brescia per Longo, che perde Izzo: il difensore è squalificato, e allora Nkoulou torna titolare affiancato dai due brasiliani Lyanco e Bremer. Il modulo dovrebbe essere ancora il 3-4-2-1: sono Berenguer e Verdi i due candidati a giocare sulla trequarti in appoggio a capitan Belotti, in questo modo si libererebbe un posto sulla corsia sinistra dove Ola Aina può vincere il ballottaggio con Ansaldi. Sull’altro lato del campo spazio a De Silvestri, mentre nel settore nevralgico dovrebbero trovare posto Lukic e Meité anche se Rincon sembra pronto a tornare titolare.

Il Brescia si presenta con un 4-3-1-2 nel quale le certezze si chiamano Tonali, schierato in mezzo al campo, e Alfredo Donnarumma tornato a segnare con grande regolarità; è tornato Chancellor che dunque si gioca il posto con Mateju al centro della difesa, sembra invece andare verso la conferma Papetti così come il portiere Joronen e i due terzini Sabelli e Semprini. Le due mezzali possono essere Bjarnason e Dessena, ma c’è l’alternativa Zmrhal: con lui in mezzo, Spalek sarà quasi certamente il trequartista mentre a completare la formazione, come secondo attaccante, sarà Torregrossa.

QUOTE E PRONOSTICO

A partire favoriti nel pronostico su Torino Brescia – tracciato dall’agenzia Snai – sono i granata, e anche in maniera netta: il segno 1 per la loro vittoria porta in dote una vincita corrispondente a 1,63 volte quanto messo sul piatto, mentre già per il pareggio (segno X) arriviamo ad un valore pari a 3,80 volte la vostra puntata. Vale 5,50 volte la giocata con questo bookmaker il segno 2, sul quale dovrete puntare per l’ipotesi del successo esterno delle rondinelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA