DIRETTA/ Torino Genoa (risultato finale 3-0): Lukic e Belotti chiudono, colpo granata

- Claudio Franceschini

Diretta Torino Genoa, risultato finale 3-0: i granata centrano il colpo salvezza nella 33^ giornata del campionato di Serie A, segnano Bremer e Lukic e adesso il Grifone rischia davvero.

Torino Genoa schierate lapresse 2020
Diretta Torino Genoa, Serie A 33^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA TORINO GENOA (RISULTATO FINALE 3-0)

Torino Genoa 3-0: i granata ottengono una vittoria fondamentale per il loro campionato, nella 33^ giornata di Serie A battono il Grifone in una sfida diretta e si portano a +8 sul terzultimo posto del Lecce, mentre il Grifone resta a una sola lunghezza di margine sulla zona retrocessione. Questa sera il Genoa ha fatto troppo poco per ottenere il risultato, che sarebbe dovuta essere la vittoria: ha iniziato bene entrambe le frazioni avendo anche buone occasioni per portarsi in vantaggio, ma poi non ha saputo confermare il possesso palla e la qualità delle sue giocate e progressivamente si è fatto schiacciare da un Torino più concreto, che al 77’ minuto ha trovato il raddoppio con Sasa Lukic. Bravissimo Belotti a controllare e difendere un pallone in area di rigore per poi scaricarlo fuori per il suo centrocampista, che ha calciato dritto per dritto e trovato l’incrocio dei pali: colpo durissimo per il Genoa che, sotto di due gol a 13 minuti dalla fine, ha subito dato la sensazione di avere poche forze residue per tornare in partita e al 91′ ha anche incassato il terzo gol dal solito Andrea Belotti (numero 16 in campionato). Per Moreno Longo questa potrebbe essere la vittoria della salvezza, Davide Nicola invece dovrà soffrire ancora nelle prossime giornate per provare a rimettersi in carreggiata ed evitare la discesa in Serie B. (agg. di Claudio Franceschini)

TORINO GENOA (RISULTATO LIVE 1-0): ENTRANO PANDEV E CRISCITO

Torino Genoa 1-0: il secondo tempo della partita per la 33^ giornata di Serie A è ripartito senza sostituzioni, i due allenatori provano a giocarsela con gli stessi effettivi e, per quello che si è visto nel primo tempo, è senza dubbio il Grifone a dover mischiare le carte per ribaltare le sorti della serata. Dopo pochi secondi, la squadra di Davide Nicola si è resa pericolosa: il Torino non ha fatto in tempo a toccare il pallone che Sanabria è arrivato alla conclusione all’interno dell’area di rigore, ma qui è stato fantastico Sirigu che prima ha negato il gol all’attaccante paraguaiano e poi si è ripetuto sulla ribattuta di Schone. La seconda frazione dunque sta seguendo il copione dell’inizio di partita, con un Genoa arrembante e i granata che aspettano; tuttavia, con il passare del tempo il Torino sembra ancora una volta poter riprendere le fila del discorso. Al 59’ ecco le prime sostituzioni: cambia Nicola che toglie Sanabria e Barreca per inserire Pandev e Criscito, tatticamente dunque non cambia nulla e ora vedremo come continueranno le cose in campo… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Torino Genoa sarà trasmessa dalla televisione satellitare, pertanto rappresenta un appuntamento in esclusiva per gli abbonati: il canale di riferimento in questo caso è Sky Sport Serie A (numero 202 del decoder) e in assenza di un televisore i clienti potranno seguire la partita di campionato anche con il consueto servizio di diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

TORINO GENOA (RISULTATO LIVE 1-0): GOL DI BREMER!

Torino Genoa 1-0: intervallo allo stadio Olimpico, e quasi a sorpresa i granata sono in vantaggio. La squadra di Moreno Longo in questo momento sarebbe virtualmente salva, salendo a +8 sul Lecce con soli 15 punti a disposizione: decide il gol messo a segno da Gleison Bremer, e il Genoa che aveva quasi dominato nelle occasioni deve mangiarsi le mani per aver concesso per due volte la stessa opportunità alla squadra di casa. Al 25’ infatti Bremer aveva staccato di testa in totale solitudine ma non aveva inquadrato lo specchio della porta; il Torino si è svegliato di colpo e al 32’ ha ripetuto la stessa azione, corner di Verdi e altro svarione della difesa rossoblu, questa volta però Bremer non ha perdonato e ha battuto Perin. Forte del vantaggio e potendo giocare a briglia sciolta, la formazione di casa ha provato subito a raddoppiare con Zaza che, servito da Meité in area di rigore, si è incartato sul più bello in area di rigore non riuscendo a controllare. Ancora più grossa l’opportunità al 39’: male Perin che ha regalato palla a Belotti, se non altro il portiere ospite ha recuperato uscendo sui piedi del Gallo (Zaza ha poi mancato il tap-in). Adesso però i granata sono dove volevano essere: in vantaggio quando mancano 45 minuti al termine della partita, e con la possibilità di sfruttare la ripartenza. Vita dura per il Genoa, che dovrà aumentare i giri del motore anche perché un pareggio non sarebbe un risultato troppo favorevole pensando alla corsa per la salvezza. (agg. di Claudio Franceschini)

TORINO GENOA (RISULTATO LIVE 0-0): SIRIGU SALVA SU PINAMONTI!

Torino Genoa 0-0: la partita dello stadio Olimpico è iniziata con ritmi abbastanza buoni, i granata sfruttando il fattore campo e una situazione di classifica migliore provano senza troppe pressioni a condurre le danze ma il Genoa si mostra pericoloso quando può ripartire. Prima occasione comunque del Toro, con Belotti che non aggancia un filtrante di Zaza che prometteva molto bene; al 6’ Lyanco deve opporre il corpo alla conclusione insidiosa di Iago Falque (che ci riprova al 12’ ma alza decisamente troppo la mira), la prima vera occasione concreta capita al Genoa con Pinamonti, ancora ispirato dallo spagnolo che sfonda a destra e raggiunge il fondo del campo dove crossa all’indietro con molta intelligenza, l’attaccante incrocia la conclusione ma trova la risposta di Sirigu, sulla cui parata Schone non riesce a ribadire. E’ però un segnale per il Grifone, che al 14’ conquista un angolo: lo batte il centrocampista danese, Cristian Zapata viene dimenticato dalla difesa ma non inquadra la porta. Il Torino si deve dare una svegliata: andando sotto nel punteggio non gli sarebbe certo facile recuperare la situazione, dunque vedremo se nel prosieguo del secondo tempo i granata riusciranno a girare l’inerzia di una partita che si potrebbe complicare. (agg. di Claudio Franceschini)

TORINO GENOA (RISULTATO LIVE 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Eccoci al fischio d’inizio della diretta di Torino Genoa: proprio quando stanno per fare il loro ingresso in campo anche le formazioni ufficiali della sfida della 33^ giornata di Serie A, ecco che sarà utile prenderci un momento per analizzare qualche statistica interessante. Non possiamo non ricordare infatti che è sempre un momento difficile per il Torino, che pure ha chance di fare bene tra le mura di casa stasera. Segnaliamo infatti che i granata in casa hanno trovato finora ben 21 punti in 16 partite e proprio qui hanno trovato la vittoria anche nella 30^ giornata di campionato, a spese del Brescia, battuto con un sonoro 3-1. Sarà invece trasferta difficilissima per il Genoa, che fuori casa testimonia di fare parecchia fatica, nonostante i pareggi recuperati con Brescia e Udinese nelle ultime occasioni. I liguri infatti, lontani dal Marassi, hanno recuperato appena 14 punti in 16 occasioni, rimediando appena due vittorie in tutto. Vedremo però che succederà oggi: parola al campo! TORINO (3-4-1-2): Sirigu; Lyanco, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Meité, Rincon, Ansaldi; Verdi; Zaza, Belotti. Allenatore: Moreno Longo GENOA (3-4-1-2): Perin; Goldaniga, C. Zapata, A. Masiello; Biraschi, Behrami, Schone, Barreca; Iago Falque; Sanabria, Pinamonti. Allenatore: Davide Nicola (agg Michela Colombo)

GLI ALLENATORI

Ci avviciniamo alla diretta di Torino Genoa, partita che rappresenta un appuntamento speciale per Davide Nicola: il tecnico del Grifone infatti viene ricordato soprattutto per i suoi trascorsi in una squadra rossoblu che navigava in Serie B, ma il suo paese natale è Luserna San Giovanni che è appunto in provincia di Torino, onorato da un viaggio di 1300 chilometri in bicicletta ai tempi della miracolosa salvezza con il Crotone. Tuttavia con la maglia granata ha giocato soltanto per una stagione, sia pure importante: era il 2005-2006 e la società piemontese era terminata in Serie B. Terza in classifica alle spalle di Atalanta e Catania, si era qualificata per i playoff; dopo aver eliminato il Cesena si era presentata alla finale per la promozione contro il Mantova, aveva perso 4-2 al Martelli ma era stata capace di rimontare con un 3-1 interno ai tempi supplementari, arrivando così al ritorno in Serie A. Nicola aveva apposto la sua firma sull’impresa, realizzando il gol del 3-0 al quinto minuto del primo extra-time e allungando in favore del Torino, rendendo inutile il rigore del grande ex Paolo Poggi arrivato sei minuti più tardi. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Torino Genoa è una classica del nostro calcio, tra due società storiche che però ultimamente non attraversano un periodo particolarmente brillante. Il quadro recente dei precedenti ci dice che i granata hanno vinto le ultime cinque uscite, compreso l’ottavo di Coppa Italia dello scorso gennaio che è terminato ai calci di rigore; tecnicamente una partita pareggiata, e allora l’ultimo successo nei 90 minuti è quello del dicembre 2018 quando a segnare per il Torino erano stati Cristian Ansaldi e Andrea Belotti, partita pazzesca perché le due reti granata erano arrivate entrambe nei minuti di recupero del primo tempo (il Gallo aveva timbrato su calcio di rigore). Il Genoa invece non festeggia i 3 punti contro i piemontesi dal maggio 2017, seconda vittoria consecutiva maturata a Marassi; per trovare l’ultima volta in cui il Grifone ha espugnato lo stadio del Torino dobbiamo invece tornare alla penultima giornata del 2008-2009, i granata erano retrocessi e quel giorno Diego Milito aveva sancito il definitivo 2-3 a un minuto dal 90’, dopo i due vantaggi genovesi del Principe (rigore) e Rubén Olivera e il doppio pareggio con Ivan Franceschini e Rolando Bianchi. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Torino Genoa è in diretta dallo stadio Olimpico nel capoluogo piemontese, e si gioca alle ore 19:30 di giovedì 16 luglio: la partita rappresenta uno dei due posticipi nella 33^ giornata di Serie A 2019-2020, ed è un delicatissimo incrocio per la salvezza. I granata sono la squadra che ha fatto peggio nel girone di ritorno, è reduce dalla sconfitta di San Siro contro l’Inter e dunque continua nel suo periodo negativo, la classifica parla chiaro e, entrando in questa giornata, Moreno Longo si trovava a soli 5 punti di vantaggio sul terzultimo posto. Serve una vittoria che scacci la crisi e i fantasmi, e sarebbe una delusione pazzesca visto che questo gruppo aveva qualche timida speranza di arrivare in Europa; soffre anche il Genoa, che se non altro nel turno precedente ha battuto un colpo superando di slancio la Spal ma ha mantenuto un distacco minimo sulla zona calda. Dovesse vincere, il Grifone si troverebbe comunque ad un solo punto dal Torino avendo coinvolto un’altra rivale nella corsa. Ora vediamo in che modo le due squadre si possono presentare sul terreno di gioco: aspettiamo dunque la diretta di Torino Genoa leggendo in maniera più approfondita le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO GENOA

Moreno Longo deve rinunciare a Zaza per Torino Genoa, dunque l’assetto della squadra granata sembra già costruito. Sarà un 3-4-2-1: Berenguer e Verdi supportano un Belotti che sta vivendo un particolare momento di forma, a centrocampo restano De Silvestri e Ansaldi a coprire le corsie esterne con Ola Aina che dovrebbe accomodarsi in panchina, mentre in mezzo al campo il ballottaggio riguarda Rincon e Lukic con il venezuelano favorito, questo perché Meité dovrebbe comunque essere titolare. Difesa comandata da Nkoulou e probabilmente identica a quella di lunedì: Izzo e Bremer la completeranno, con Sirigu ovviamente in porta.

Nel Genoa è rientrato anche Criscito, che punta un posto dal primo minuto: eventualmente glielo lascerebbe Barreca (un ex) con Biraschi a percorrere l’alta fascia e una zona centrale nella quale Sturaro può tornare titolare per posizionarsi al fianco di Schone, in un 3-5-2 questa volta di stampo classico. Pandev si gioca una maglia al fianco di Pinamonti, ma deve vincere la concorrenza dell’altro ex Iago Falque; il macedone parte comunque favorito dopo il gol segnato alla Spal, in difesa si dovrebbe rivedere Soumaoro con la conferma di Andrea Masiello, in porta Perin e ballottaggio Goldaniga-Cristian Romero per l’ultima maglia.

QUOTE E PRONOSTICO

A tracciare un pronostico su Torino Genoa è stata anche l’agenzia Snai, secondo cui i granata partono favoriti: il segno 1 su cui puntare per la loro vittoria vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 2,20 volte quello che avrete deciso di investire, mentre arriviamo ad un valore di 3,35 volte la giocata con il segno 2 per il successo del Grifone. Quasi identica l’eventualità del segno X per il pareggio, perché in quel caso la vincita ammonterebbe a 3,30 volte la somma sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA