DIRETTA/ Torino Sassuolo (risultato finale 1-1): beffa Raspadori dopo 3 legni granata

- Maurizio Mastroluca

Diretta Torino Sassuolo streaming video tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per la ventitreesima giornata di Serie A.

Diretta Torino Fiorentina
Diretta Torino Sassuolo (Foto LaPresse)

DIRETTA TORINO SASSUOLO (RISULTATO FINALE 1-1): PARI DI RASPADORI ALL’88’, MA 3 LEGNI GRANATA!

Allo stadio “Olimpico – Grande Torino” è arrivato da pochissimo il triplice fischio del direttore di gara Fourneau al match tra i granata padroni di casa e il Sassuolo: e si potrebbe parlare facilmente di Torino “fermo al palo” visto che i piemontesi sono stati capaci di colpire tre legni (di cui due nella ripresa) e di non chiudere mai la contesa, per quanto i neroverdi questo pomeriggio abbiano fatto davvero ben poco per meritare di tornare a casa con almeno un punto. Detto della traversa di Sanabria al 53’ e di un Sassuolo che ha terminato con quattro punte e un atteggiamento iper-offensivo, si segnala una nuova chance per l’attaccante sudamericano, una pioggia di cartellini nella fase centrale e poi la traversa colpita di testa da Bremer al 73’ su un pallone deviato provvidenzialmente da Consigli. Dopo una nuova chance per il difensore brasiliano, ecco la beffa: dal nulla il Sassuolo trova il gol del pareggio al minuto 88 con Raspadori, fin lì poco presente, che sfrutta al meglio una cavalcata di Berardi con tanto di assist ad anticipare Milinkovic-Savic e insacca: 1-1 e atroce beffa per il Toro che nel recupero non ha la forza per reagire e butta così al vento due punti d’oro e interrompendo il filotto di vittorie recenti. (agg. di R. G. Flore)

DIRETTA TORINO SASSUOLO STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

La diretta tv di Torino Sassuolo sarà una diretta streaming video, trasmessa dalla piattaforma DAZN. Come ben noto da quest’anno detiene i diritti esclusivi di 7 partite su 10 a giornata di Serie A, tra cui questa. Per poter accedere ai contenuti, bisogna essere abbonati al servizio e disporre di una connessione ad internet e un dispositivo mobile o una Smart Tv con l’applicazione dedicata. Questa gara quindi non sarà disponibile su Sky Sport, con l’emittente satellitare che detiene i diritti di trasmissione di 3 partite per turno in co-esclusiva con la precedente.

SANABRIA SCATENATO, COGLIE ANCHE UNA TRAVERSA!

Allo stadio “Olimpico – Grande Torino” è ripreso da circa dieci minuti il secondo tempo del match tra i granata padroni di casa e il Sassuolo: si ripartiva dall’1-0 a favore degli uomini di Juric, andati pure vicini al raddoppio con uno scatenato Sanabria al 33’ e col palo di Mandragora, e in questa fase iniziale i neroverdi si ripresentano con Harroui al posto di Rogerio (che sarà subito ammonito dopo appena 6 minuti di gioco e poi sarà addirittura costretto subito a uscire per il conseguente infortunio), ‘switchando’ così dal 433 al 442 ma da segnalare c’è lo stesso copione del primo tempo col Torino in avanti e Mandragora ancora una volta al tiro (49’) ma stavolta con meno precisione rispetto al clamoroso legno colpito in precedenza. Ma il secondo legno lo colpisce al 53’ l’indiavolato Sanabria su un bel cross di Brekalo con Consigli che di fatto viene salvato stavolta dalla traversa. (agg. di R. G. Flore)

GOL, LA SBLOCCA SANABRIA!

Allo stadio “Olimpico – Grande Torino” si sta per concludere il primo tempo del match tra Torino e Sassuolo e il punteggio tra la compagine di Juric e quella di Dionisi recita 1-0: dopo un avvio di marca granata, fatto di possesso palla e intensità, ecco che arriva il gol del vantaggio per merito di Sanabria, tra i più attivi dei suoi. Dopo una chance di testa al 13’ con l’attaccante paraguaiano che grazia Consigli da ottima posizione, al 16’ il numero 19 raccoglie una sponda di testa di Singo e con una bella inzuccata insacca: 1-0 e Torino avanti! Il gol subito non scuote gli emiliani che continuano a subire l’azione dei granata, ad eccezione di un bel cross scoccato da Kyriakopoulos al 25’ ma che non porta a nulla. (agg. di R. G. Flore)

AVVIO IN FORCING DEI GRANATA!

Allo stadio “Olimpico – Grande Torino” va in scena questo pomeriggio uno degli incroci più interessanti di questo weekend di Serie A con i granata guidati da Ivan Juric, reduci da un ottimo momento di forma, che ospitano l’imprevedibile Sassuolo di Alessio Dionisi, KO nell’ultimo match con l’Hellas Verona ma capace anche di sorprendenti imprese esterne. E nei primi 15’ della sfida tra i torinesi e i neroverdi il copione rispecchia quelle che erano le attese della vigilia riguardo a due compagini che praticano un calcio intenso ma pure spettacolare: più decisi i granata soprattutto sui binari esterni e con un possesso palla insistito anche se il gioco rimane fermo a causa di uno scontro aereo tra Sanabria e Kyriakopoulos. (agg. di R. G. Flore)

LE FORMAZIONI UFFICIALI, SI GIOCA!

Studiamo i numeri che introducono la diretta di Torino Sassuolo. Ivan Juric sta facendo un buon lavoro coi granata dopo un inizio di campionato complesso. Ha collezionato finora 31 punti a fronte di 9 vittorie, 4 pareggi e 8 sconfitte. Il Toro è una delle squadre più in forma del campionato reduce da 4 vittorie e 1 ko nelle ultime 5 gare disputate. Inoltre c’è da dire che la squadra piemontese ha una gara da recuperare e con una vittoria potrebbe portarsi a -1 dalla Roma e dalla Lazio partite di certo a inizio anno con obiettivi molto diversi. Dall’altro lato i neroverdi sono in dodicesima posizione con 28 punti raccolti a fronte di 7 successi, 7 pari e 8 ko. La squadra di Dionisi gioca bene e sicuramente con 12 punti sulla zona retrocessione ora ha anche la testa scarica dalla paura di un’eventuale retrocessione.

I granata hanno fatto meglio sia in difesa, 20 gol subiti a 37, che in attacco, 29 a 38 la conta delle reti fatte. I migliori marcatori del match sono da una parte Domenico Berardi con 10 centri e dall’altra Brekalo con 5. Adesso però leggiamo le formazioni ufficiali di Torino Sassuolo, poi parola al campo! TORINO (3-4-2-1): V. Milinkovic-Savic; Zima, Bremer, Ri. Rodriguez; Singo, Lukic, Mandragora, Vojvoda; Praet, Brekalo; Sanabria. Allenatore: Ivan Juric SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Muldur, Chiriches, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi, Maxime Lopez, Harraoui; D. Berardi, Scamacca, Raspadori. Allenatore: Alessio Dionisi (Matteo Fantozzi)

TORINO SASSUOLO: GLI ALLENATORI

Sarà interessante anche la sfida tra allenatori della diretta di Torino Sassuolo. A Ivan Juric risponderà Alessio Dionisi due tecnici giovani che si stanno giocando le loro chance per crescere e meritarsi un top club. Juric ci ha messo un po’ per far passare il suo concetto di gioco ma è riuscito finalmente a dare una quadratura a un Toro che non segna tanto ma prende pochissimi gol. Abile a schierare il 3-5-2 in varie forme, con spesso differenze legate in base ai calciatori che vengono schierati in campo. Si tratta di uno che basa tutto sulla grinta e anche per questo ricorda molto Antonio Conte.

Dall’altro lato Dionisi è un tecnico con meno esperienza ma che aveva da affrontare una sfida importante, non far rimpiangere Roberto De Zerbi, fino a questo momento ci sta riuscendo facendo giocare molto bene la sua squadra. Inoltre gli va dato merito di aver lanciato diversi calciatori giovani come Frattesi e Scamacca che molto presto saranno davvero utili anche alla nazionale di Roberto Mancini. (Matteo Fantozzi)

TORINO SASSUOLO: I TESTA A TESTA

La diretta di Torino Sassuolo si è già giocata in Piemonte in altre 12 occasioni. Il bilancio è nettamente in favore dei padroni di casa che hanno vinto 7 volte rispetto alle 4 degli ospiti mentre è stato solo 1 il numero dei pareggi. L’ultima volta a imporsi furono proprio i granata in maniera piuttosto pittorica. Il primo tempo infatti si chiudeva col risultato di 0-2 grazie a una doppietta di Domenico Berardi. Al minuto 77 Simone Zaza segnava quello che sembrava il gol della bandiera, seguito dal pareggio allo scadere di Mandragora.

Proprio l’attaccante lucano andava ancora in rete al 92esimo regalando una vittoria fino a quel momento insperata per la squadra di casa. Il Sassuolo non vince a Torino dal 24 aprile del 2016, una gara che in quel caso terminò col risultato finale di 1-3. Gli ospiti erano avanti già dopo due minuti grazie a una bella giocata di Nicola Sansone. Un vantaggio che durava poco col pari al settimo di Bruno Peres. Dopo un grande equilibrio il Sassuolo andava a vincerla nel finale con gol di Peluso al minuto 75 e rete di Trotta al 94esimo con gli avversari totalmente sbilanciati alla ricerca del pari. (Matteo Fantozzi)

TORINO SASSUOLO: JURIC HA TROVATO LA QUADRA

Torino Sassuolo, in diretta domenica 23 gennaio alle ore 15:00 dallo stadio Olimpico Grande Torino, è valida per la ventitreesima giornata del campionato di Serie A. I granata sono reduci da due vittorie consecutive, l’ultima nella trasferta in terra ligure, conseguita contro la Sampdoria, con il risultato finale di 1-2. La squadra di Ivan Juric sta vivendo un ottimo periodo di forma. I granata sembrano aver trovato la giusta continuità di rendimento, come dimostrano i 4 successi nelle ultime cinque giornate di campionato. Il Torino è tornato quindi a sperare in un posto in Europa nella prossima stagione, occupando il nono posto con 31 punto, quattro in meno rispetto alla Fiorentina che è sesta.

Il Sassuolo arriva alla sfida dell’Olimpico, dopo la pesante sconfitta subita tra le mura amiche contro il Verona, partita terminata con il punteggio di 2-4. La squadra di Alessio Dionisi sta facendo fatica nel trovare costanza, infatti nelle ultime cinque giornate di campionato ha collezionato una vittoria, due pareggi e altrettante sconfitte. I neroverdi occupano la dodicesima posizione con 28 punti. La gara di andata, disputata al Mapei Stadium lo scorso settembre è terminata 0-1 in favore del Torino.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI TORINO SASSUOLO

Andiamo a vedere le probabili formazioni della diretta Torino Sassuolo, le quali scenderanno in campo nella gara valevole per la ventitreesima giornata di Serie A. L’allenatore granata, Ivan Juric, opterà per l’ormai rodato modulo, il 3-4-2-1. A reggere il peso dell’attacco ci sarà Sanabria, con Brekalo e Praet a supportarlo. Questa la probabile formazione titolare del Torino: Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Pobega, Vojvoda; Praet, Brekalo; Sanabria.

Alessio Dionisi, tecnico del Sassuolo, risponderà con un 4-2-3-1. In mediana dovrebbero esserci Frattesi e Maxime Lopez, con il terzetto Berardi, Raspadori e Kyriakopoulos a supportare l’unica punta Scamacca. Ecco la probabile formazione titolare dei neroverdi: Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Maxime Lopez; Berardi, Raspadori, Kyriakopoulos; Scamacca.

QUOTE PER LE SCOMMESSE

Diamo uno sguardo alle quote per le scommesse della diretta Torino Sassuolo di Serie A, proposte dall’agenzia Snai. Favorita la squadra granata, infatti la vittoria del Torino, abbinata al segno 1, è quotata 2.10. L’eventuale risultato finale di parità, con segno X, viene proposto a 3.45. Il successo esterno del Sassuolo, con il segno 2, viene presentato con una quota di 3.45.





© RIPRODUZIONE RISERVATA