Diretta Tour de France 2021/ Tadej Pogacar vince la 17^ tappa, domina in classifica

- Mauro Mantegazza

Diretta Tour de France 2021: Tadej Pogacar vincitore della 17^ tappa Muret-Saint Lary Soulan su Vingegaard e Carapaz, in classifica domina sempre di più (oggi 14 luglio).

Vingegaard Pogacar Tour
Diretta Tour de France 2021: Vingegaard e Pogacar sul Ventoux

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: TADEJ POGACAR HA VINTO LA 17^ TAPPA

Tadej Pogacar ha vinto la diciassettesima tappa Muret-Saint Lary Soulan del Tour de France 2021, tappone pirenaico che si è deciso sulle rampe del Col du Portet e ha sigillato il dominio della maglia gialla, che ha preceduto Jonas Vingegaard e Richard Carapaz. Finite le speranze dei fuggitivi, con Anthony Perez che è stato l’ultimo a cedere, il forcing di Rafal Majka per il suo capitano alla UAE Team Emirates ha spianato la strada all’attacco della maglia gialla Tadej Pogacar. Con lo sloveno restano solamente Jonas Vingegaard e Richard Carapaz, mentre tutti gli altri perdono terreno, compreso il secondo di questa mattina, cioè Rigoberto Uran. Nel terzetto di lusso alla testa della corsa sono Pogacar e Vingegaard a fare il ritmo, mentre Carapaz riesce a stare con loro ma senza dare cambi alla maglia gialla e al danese in maglia bianca. Alle spalle dei tre big si porta da solo David Gaudu, in quarta posizione di giornata e in risalita anche per la classifica generale. Pogacar cerca diversi allunghi ma non riesce a staccare Vingegaard e Carapaz, anche se l’ecuadoriano resta sempre in terza ruota mentre il danese ogni tanto si alterna in testa. Il primo scatto di Carapaz mette invece in difficoltà Vingegaard, che perde qualche metro ma poi riesce a rientrare. Il successo di tappa dunque si gioca in volata e Pogacar riesce a precedere Vingegaard di 3″ e Carapaz di 4″. Oltre il minuto David Gaudu e poi Ben O’Connor, che guadagna secondi su Wilco Kelderman, Pello Bilbao e Rigoberto Uran. In classifica generale Pogacar ha 5’39” su Vingegaard e 5’43” su Carapaz, che ad oggi salirebbero con lui sul podio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: LA SALITA FINALE (17^ TAPPA)

Siamo ormai al momento decisivo della diretta del Tour de France 2021, perché siamo già sulle rampe del Col du Portet, sede dell’arrivo in salita del tappone pirenaico che caratterizza la diciassettesima tappa nel giorno della festa nazionale francese. In testa ci sono al momento proprio due padroni di casa, cioè Anthony Perez della Cofidis e Dorian Godon della Ag2R Citroen: due francesi di due formazioni transalpine, per loro sarebbe un sogno giocarsi la vittoria sulla salita sopra Saint Lary Soulan proprio il 14 luglio, ma naturalmente tutto dipenderà dalle intenzioni dei big, in particolare della maglia gialla Tadej Pogacar, che sta facendo tirare i suoi compagni di squadra della UAE Team Emirates e sembra dunque intenzionato a mettere il suo sigillo con un successo anche in salita dopo quello nella cronometro di due settimane fa. Perez è passato per primo davanti a Godon al Gpm di prima categoria di Val Louron-Azet, ma adesso si deciderà tutto sulla salita del Col du Portet: mancano poco più di 10 km all’arrivo, ma saranno ancora lunghissimi, soprattutto per i due coraggiosi fuggitivi, ai quali servirebbe davvero un’impresa per arrivare a contendersi questo prestigioso successo… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA RAI 2: COME SEGUIRE LA DIRETTA DEL TOUR DE FRANCE 2021 (17^ TAPPA)

Per seguire la diretta tv del Tour de France 2021, ci sarà una amplissima copertura live sulla Rai e su Eurosport: in chiaro, il canale di riferimento sarà Rai Due, la diciassettesima tappa Muret-Saint Lary Soulan sarà infatti trasmessa a partire già dalle ore 14.00 sul canale generalista della televisione di Stato italiana con la telecronaca di Andrea De Luca e il commento tecnico di Stefano Garzelli. Il Tour de France sarà inoltre visibile anche su Eurosport, canale disponibile tuttavia solamente per gli abbonati. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore oggi pomeriggio, ma non volesse perdere le emozioni della Grande Boucle, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, gratuita per tutti sul sito o l’applicazione di Rai Play, per gli abbonati tramite Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Grande Boucle: il sito www.letour.fr, la pagina Facebook Le Tour de France e il profilo Twitter @LeTour. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI DEL TOUR DE FRANCE 2021

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: TURGIS 1° SUL PEYRESOURDE (17^ TAPPA)

La diretta del Tour de France 2021 per la diciassettesima tappa è entrata decisamente nel vivo, perché abbiamo appena superato il Col de Peyresourde, la prima delle tre grandi salite che caratterizzano questo tappone pirenaico. Per primo è passato in cima il francese Anthony Turgis, che ha preceduto Perez e si è preso così questa soddisfazione, perché si tratta di un Gpm dalla storia mitica. Lo sprint intermedio collocato a Bagnères de Luchon ha segnato lo spartiacque della tappa: primo posto per Danny Van Poppel davanti a Turgis e Godon tra i fuggitivi, mentre Michael Matthews ha avuto la meglio su Mark Cavendish per il settimo posto, ma subito dopo è cominciata la salita del Col de Peyresourde, prima grande fatica della tappa 17 del Tour de France 2021. Molto attivi in particolare la maglia a pois Wout Poels e Nairo Quintana, che hanno tentato (invano) di avvantaggiarsi nei confronti del gruppo principale e di riprendere i fuggitivi per i punti dei Gpm e per la vittoria di tappa, per la quale però i favoriti oggi sono i big. La fuga non ha al proprio interno grandi scalatori e non gode nemmeno di un vantaggio particolarmente ampio con Val Louron-Azet e Portet ancora da affrontare. La maglia gialla Tadej Pogacar e gli altri uomini della classifica generale si giocheranno anche la vittoria di tappa sopra Saint Lary Soulan? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: IL GRUPPO CONTROLLA (17^ TAPPA)

La diciassettesima tappa viaggia per il momento ancora in pianura, dunque la diretta del Tour de France 2021 per ora non vede particolari novità. Possiamo segnalare che Julien Bernard si è arreso, rinunciando al suo inseguimento solitario alla testa della corsa, che è sempre formata da sei corridori: Lukas Postlberger della Bora-Hansgrohe, Danny Van Poppel della Intermarché-Wanty-Gobert, Dorian Godon della Ag2R-Citroen, Anthony Perez della Cofidis, Anthony Turgis della TotalEnergies e Maxime Chevalier della B&B-KTM. Il ritardo del gruppo si aggira attorno agli otto minuti, a tirare ci sono la UAE Team Emirates della maglia gialla Tadej Pogacar, ma anche Israel Start Up Nation e Arkea-Samsic, che potrebbero voler fare corsa dura per Michael Woods e Nairo Quintana, che puntano alla vittoria di tappa ma anche alla maglia a pois, per la quale naturalmente oggi ci saranno in palio tantissimi punti. Per ora non c’è molto altro da aggiungere: aspettiamo il gran finale di questa frazione pirenaica, che ci offrirà nell’ordine Peyresourde, Val Louron-Azet e Portet, sede dell’arrivo in quota sopra Saint Lary Soulan. Ancora un po’ di attesa e poi questa tappa avrà tantissimo da dirci… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: SEI ATTACCANTI IN FUGA (17^ TAPPA)

Le prime notizie che ci giungono in diretta dal Tour de France 2021 in questa diciassettesima tappa che per ora è in pianura ma poi ci proporrà tre grandi salite, vede naturalmente molti tentativi di andare in fuga. Infine si è formato un gruppetto di sei corridori che attualmente formano la testa della corsa: si tratta di Lukas Postlberger della Bora-Hansgrohe, Danny Van Poppel della Intermarché-Wanty-Gobert, di Dorian Godon della Ag2R-Citroen, di Anthony Perez della Cofidis, di Anthony Turgis della TotalEnergies e di Maxime Chevalier della B&B-KTM. In mezzo c’è Julien Bernard della Trek-Segafredo, il cui inseguimento solitario ai sei attaccanti sembra tuttavia una impresa impossibile, mentre il gruppo tirato dalla UAE Team Emirates della maglia gialla Tadej Pogacar per ora lascia fare, tanto che il vantaggio della fuga si aggira già intorno ai cinque minuti. Come detto, la seconda parte del percorso verso Saint Lary Soulan sarà però difficilissimo e di conseguenza tutto si deciderà in salita. Da segnalare infine un altro ritiro: pochi minuti fa ha lasciato il Tour de France 2021 Steven Kruijswijk, la sfortunata Jumbo-Visma resta con soli quattro corridori in corsa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: SI COMINCIA

Tutto è pronto per la diciassettesima tappa Muret-Saint Lary Soulan del Tour de France 2021, che arriverà in cima al Col du Portet. In precedenza ci saranno da affrontare anche il Col de Peyresourde e il Col de Val Louron-Azet, dunque diciamo qualcosa in più anche circa queste altre due ascese pirenaiche. Il Peyresourde a dire il vero al giorno d’oggi non è più tra le salite considerate maggiormente impegnative, ma ha fatto la storia del Tour de France fin dal 1947 (per primo passò Jean Robic) e quindi ha un sapore speciale, perché quasi tutti gli scalatori più forti di tutti i tempi sono passati almeno una volta in vetta per primi al Gpm del Col de Peyresourde. Avremo poi il Col de Val Louron-Azet, che è una scoperta più recente, essendo stato affrontato per la prima volta dal Tour de France nel 1997, esattamente 50 anni dopo il Peyresourde: il primo a domare il Col de Val Louron-Azet fu un certo Marco Pantani e questo è un ricordo che ci accompagnerà molto volentieri oggi, sperando che qualcuno ci regali emozioni almeno simili a quelle che si vivevano con il Pirata di Cesenatico. Parola dunque alla strada: la tappa 17 del Tour de France 2021 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARRIVO

Saint Lary Soulan sarà la meta di oggi, culmine della diretta del Tour de France 2021 in occasione della diciassettesima tappa. Questo piccolo Comune del dipartimento degli Alti Pirenei, in Occitania, è una località diventata celebre proprio grazie al ciclismo: Saint Lary Soulan infatti è circondata da molte delle salite leggendarie dei Pirenei tra le quali il Col du Portet, in cima al quale sarà posto il traguardo della frazione di oggi: gran parte del gruppo avrebbe preferito fermarsi nel centro abitato di Saint Lary Soulan, invece dovranno affrontare i 16 km all’8,7% di quello che possiamo considerare l’arrivo più impegnativo di questa edizione del Tour de France. Si tratta di una scoperta piuttosto recente per la Grande Boucle: un primo tentativo di far arrivare il Tour sul Col du Portet andò male nel 1982 e l’arrivo fu spostato poche settimane prima della corsa in cima al Pla d’Adet, un’altra delle grandi salite che sovrastano Saint Lary Soulan. Bisognerà aspettare addirittura fino al 2018 per vedere quindi il Col du Portet al Tour de France: vittoria di Nairo Quintana, anche allora era la diciassettesima tappa. Un buon auspicio per il colombiano? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

Aspettando la diretta della diciassettesima tappa, non si può sfuggire a un paragone con la medesima frazione della scorsa edizione, anche perché in entrambi i casi parliamo di durissime tappe di alta montagna. Il mercoledì della terza settimana dunque riserva sempre spettacolo: sarà così oggi verso Saint Lary Soulan e il Col du Portet, era stato così anche il 16 settembre 2020, quando il Tour de France percorse 170 km per andare da Grenoble a Méribel e arrivare in cima al Col de la Loze. Fu un giorno di festa per Miguel Angel Lopez e Primoz Roglic: il colombiano, allora alla Astana, vinse con il tempo di 4h49’08” arrivando da solo con 15″ di vantaggio sulla maglia gialla, che dal canto suo sembrava davvero vicino al trionfo finale a Parigi. Roglic infatti guadagnò ulteriore terreno rispetto al giovane connazionale Tadej Pogacar, comunque ottimo terzo a 30″ da Lopez, e ancora di più su tutti gli altri contendenti alla classifica generale, anche grazie al superbo lavoro del gregario di lusso Sepp Kuss, che fu quarto a 56″. Dopo il Col de la Loze dunque Roglic aveva 57″ di vantaggio su Pogacar, 1’26” du Lopez mentre tutti gli altri scivolarono ad oltre tre minuti… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TAPPONE PIRENAICO, COME CAMBIERÀ LA CLASSIFICA?

Giorno di festa nazionale in Francia e finalmente arrivo in salita per il Tour de France 2021 che oggi, mercoledì 14 luglio, ci proporrà la sua diciassettesima tappa Muret-Saint Lary Soulan di 178,4 km, che merita senza dubbio la definizione di tappone pirenaico, come già nella frazione di domenica ad Andorra e come sarà poi anche domani verso Luz Ardiden. Oggi e domani, inoltre, vivremo due arrivi in salita consecutivi e questa è una notizia: finora le montagne non sono mancate, ma l’unica volta che si era arrivati in vetta nel Tour de France 2021 era stata in occasione della nona tappa a Tignes. Oggi invece la diretta Tour de France 2021 esalterà tutti gli appassionati, perché si arriverà a Saint Lary Soulan, in cima al Col du Portet, dopo avere già scalato in precedenza altri due Gran Premi della montagna molto impegnativi. Come da tradizione, la tappa del 14 luglio avrà un sapore speciale alla Grande Boucle e molto potrebbe ancora cambiare nella classifica del Tour de France 2021, anche perché i due arrivi in salita più impegnativi sono appunto quelli di oggi e domani (senza dimenticare la cronometro di sabato): già da qualche giorno siamo sui Pirenei, ma adesso si fa maledettamente sul serio e dunque oggi e domani saranno due giorni fondamentali per i big del Tour de France 2021 ed emozionanti per gli appassionati.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021: PERCORSO 17^ TAPPA

La diretta Tour de France 2021 ci propone dunque oggi un fondamentale arrivo in salita sui Pirenei, di conseguenza adesso possiamo scoprire in maggiore dettaglio tutto quello che c’è da sapere sul percorso della odierna diciassettesima tappa Muret-Saint Lary Soulan di 178,4 km, sulle strade di due dipartimenti francesi. La partenza avrà luogo da Muret alle ore 12.10, perché ci sarà molto da faticare. A dire il vero, la prima parte sarà in pianura, tanto che il primo punto significativo del percorso sarà lo sprint intermedio a Bagneres de Luchon, al km 113,4. Da quel momento in poi, però, cambierà tutto: la prima grande salita sarà il Col de Peyresourde, un grande classico per il Tour de France sui Pirenei. Sarà un Gpm di prima categoria al km 129,1, al termine di una salita di 13,2 km al 7% di pendenza media. Discesa, brevissimo falsopiano e subito si risalirà verso il Col de Val Louron-Azet, altro Gpm di prima categoria che sarà collocato al km 149,5, al termine di 7,4 km di salita all’8,3% di pendenza media. La discesa ci porterà nel centro abitato di Saint Lary Soulan, ma l’arrivo non sarà in paese, bensì in cima al Col du Portet, salita tremenda di ben 16 km all’8,7% di pendenza media, un dato impressionante su una ascesa così lunga. Sarà naturalmente un GPM Hors catégorie, ma soprattutto potrebbe essere una salita decisiva per l’intero Tour de France 2021.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2021, LA CLASSIFICA

Anche alla vigilia della 17^ tappa del Tour de France 2021, vediamo che leader assoluto della classifica della corsa francese è Tadej Pocagar. La maglia gialla pure è apparsa ben viva anche ieri, negli ultimi km in salita della frazione a Saint Gaudens, confermando l’ampio vantaggio sui rivali, che pure non hanno perso praticamente nulla all’arrivo. Dietro a Pogacar con il tempo di 66h23’06” ecco dunque sempre a 5 minuti e 18 secondi di ritardo Rigoberto Uran, con Vingegaard terzo e di fila per la top five Carapaz e O’Connor. Non ci sono poi novità anche per le altre classifiche del Tour de France 2021, con Cavendish ancora maglia verde e Poels leader a pois tra gli scalatori: tra i giovani la prima posizione in lista è di Pogacar, ma la casacca bianca è ancora sulle spalle di Vingegaard. (agg Michela Colombo)

CLASSIFICA TOUR DE FRANCE 2021

1. Tadej Pogacar (Slo) in 71h26’27”
2. Jonas Vingegaard (Dan) a 5’39”
3. Richard Carapaz (Ecu) a 5’43”
4. Rigoberto Uran (Col) a 7’17”
5. Ben O’Connor (Aus) a 7’34”
6. Wilco Kelderman (Ola) a 8’06”
7. Enric Mas (Spa) a 9’48”
8. Alexey Lutsenko (Kaz) a 10’04”
9. Guillaume Martin (Fra) a 11’51”
10. Pello Bilbao (Spa) a 12’53”

© RIPRODUZIONE RISERVATA