Diretta Tour de France 2022/ Jonas Vingegaard vince la 18^ tappa! Ipoteca reale

- Claudio Franceschini, Achille Lanzarini

Diretta Tour de France 2022: Jonas Vingegaard ha vinto la 18^ tappa, staccando Tadej Pogacar sull’ultima salita e ipotecando così la Grande Boucle. Straordinario anche Vout Wan Aert.

Tour gruppone Vingegaard lapresse 2022 640x300
Diretta Tour de France 2022: Jonas Vingegaard ha vinto la 18^ tappa (Foto LaPresse)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022: HA VINTO JONAS VINGEGAARD

Jonas Vingegaard ha vinto la 18^ tappa del Tour de France 2022,e a questo punto anche la Grande Boucle. Finale pazzesco: devastante, realmente devastante Wout Van Aert che ha attaccato due scalatori puri come Thibaut Pinot e Daniel Martinez e ha provato ad andarsene, mentre alle sue spalle Tadej Pogacar tentava disperatamente di lasciare sul posto Jonas Vingegaard. Lo sloveno è anche caduto durante la discesa, ha cambiato la bicicletta, è ripartito, ma la maglia gialla poteva contare su uno straordinario gregario come Sepp Kuss: encomiabili, i tre si sono riportati sul gruppo di testa.

Quando mancavano meno di 5 chilometri al traguardo Pogacar ha definitivamente mollato il colpo, forse anche a livello mentale avendo capito che il Vingegaard di quest’anno è realmente imbattibile. Ci ha provato per tre giorni Pogacar, e gli si può dire davvero poco; intanto alle spalle Geraint Thomas ha forato dovendo cambiare bicicletta, mentre Vingegaard volava sul traguardo staccando anche un Van Aert da statua (menzione anche per David Gaudu, rientrato alla grandissima su Thomas). Vingegaard sbanca dunque il Tour de France 2022: vince lui, vince la corsa perché a questo punto per Pogacar non ci sono più punti per attaccarlo. (agg. di Claudio Franceschini)

TOUR DE FRANCE 2022: ECCO IL GRANDE DUELLO!

Giulio Ciccone perde uno sprint al GPM nei confronti di Wout Van Aert, ma soprattutto non guadagna quei punti che gli avrebbero consentito di portarsi al primo posto nella classifica della maglia a pois; la cosa più importante però, nella diretta del Tour de France 2022, è che per il terzo giorno consecutivo Tadej Pogacar è partito: lo sloveno ha rotto gli indugi, perché ormai c’è davvero solo questa giornata per provare a strappare la maglia gialla dalle spalle di Jonas Vingegaard. Il danese resiste: scatti e controscatti, uno spot fantastico questo della 18^ tappa.

Vingegaard perde qualche metro sul primo assalto di Pogacar, poi si rifà sotto: duello ancora una volta meraviglioso, lo sloveno mette alle strette il danese che rischia un’incredibile caduta in discesa a causa del salto della catena, ma poi è bravo a riprendere la ruota dell’avversario. Siamo dunque alle battute finali: manca ancora qualcosa per arrivare al traguardo nella diretta del Tour de France 2022, ma finalmente questa 18^ tappa è entrata nel vivo e ora vedremo se Pogacar riuscirà a timbrare la grande impresa, per ora Vingegaard c’è alla grande come nei due giorni precedenti… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022 STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA 18^ TAPPA

Per seguire la diretta tv del Tour de France 2022, ci sarà una amplissima copertura live sulla Rai e su Eurosport: in chiaro, il canale di riferimento sarà Rai Due, la 18^ tappa Lourdes-Hautacam sarà infatti trasmessa a partire già dalle ore 14.45 sul canale generalista della televisione di Stato italiana con la telecronaca di Stefano Rizzato e il commento tecnico di Stefano Garzelli. Il Tour de France sarà inoltre visibile anche su Eurosport, canale disponibile tuttavia solamente per gli abbonati.

Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore oggi pomeriggio, ma non volesse perdere le emozioni della Grande Boucle, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, gratuita per tutti sul sito o l’applicazione di Rai Play, per gli abbonati tramite Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Grande Boucle: il sito www.letour.fr, la pagina Facebook Le Tour de France e il profilo Twitter @LeTour. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY DEL TOUR DE FRANCE 2022

TOUR DE FRANCE 2022: CICCONE IN EVIDENZA!

Ancora Giulio Ciccone protagonista nella diretta del Tour de France 2022, che ci sta regalando le emozioni della 18^ tappa: l’azzurro ci prova, c’è una fuga di 22 corridori che sono rimasti quelli dell’ultimo aggiornamento. Qualcuno si è staccato, altri invece resistono: tra questi sicuramente va citato Ciccone che, transitato per primo al GPM del Col d’Aubisque, può ora sperare di indossare la maglia a pois per il miglior scalatore. Recuperati punti importanti nella classifica, rispetto a Simon Geschke.

Sulla cima Ciccone ha preceduto Thibaut Pinot, combattivo anche oggi dopo aver corso benissimo ieri, il sempre sorprendente Wout Van Aert che sta tenendo botta e Valentin Madouas. Attenzione poi alla presenza in fuga di Enric Mas, corridore che aspira a chiudere il Tour de France con la Top Ten nella classifica generale, e Bauke Mollema: quest’ultimo è compagno di squadra del nostro Ciccone e fino a questo momento gli ha dato un ottimo contributo nell’andare alla ricerca dei punti per la maglia a pois. Vedremo come procederanno le cose nella diretta della 18^ tappa al Tour de France 2022… (agg. di Claudio Franceschini)

TOUR DE FRANCE 2022: FUGA AMPIA

La diretta del Tour de France 2022 entra nel vivo: mancano poco meno di 100 chilometri all’arrivo, in fuga erano scattati in sei ma poi la situazione è cambiata, questa prima iniziativa di giornata è stata bloccata e adesso si sono messi in evidenza circa 30 corridori. Tra questi il sempre attivissimo Wout Van Aert, che punta al traguardo volante per blindare la sua maglia verde, ma anche un Matteo Jorgenson davvero combattivo nel corso del Tour de France 2022 così come il nostro Mattia Cattaneo, che purtroppo negli ultimissimi minuti sembra aver perso la ruota di questo gruppettino.

Il vantaggio sulla maglia gialla e il resto del plotone non è ancora così evidente: stiamo parlando di circa 30 secondi, ma ci sono tutte le possibilità perché la fuga che anima la 18^ tappa diventi ancora più concreta. Staremo a vedere, come sappiamo la tappa di oggi nella diretta del Tour de France 2022 è davvero complessa e potrebbero succedere tante cose anche inaspettate… (agg. di Claudio Franceschini)

TOUR DE FRANCE 2022: INIZIA LA 18^ TAPPA!

Stiamo finalmente per vivere la 18^ tappa del Tour de France 2022. Come finirà questa splendida giornata della Grande Boucle? Tadej Pogacar potrebbe fare tris e vincere dunque per la terza volta consecutiva questa corsa a tappe: lo sloveno potrebbe così eguagliare Chris Froome che ha ottenuto la tripletta tra il 2015 e il 2017, mentre in precedenza c’erano stati i 7 Tour de France vinti in serie da Lance Armstrong che però sono stati cancellati, e dunque figurano come non attribuiti nell’albo d’oro. Tornando indietro, tra il 1991 e il 1995 aveva regnato indisturbato Miguel Indurain.

Per un’altra tripletta bisogna tornare al cannibale Eddy Merckx (quattro Tour consecutivi tra il 1969 e il 1972), poi il poker di Jacques Anquetil all’inizio degli anni Sessanta. Pogacar peraltro è stato il primo sloveno a mettersi addosso la maglia gialla a Parigi; terzo alla Vuelta di tre anni fa, non si è mai confrontato con il Giro d’Italia ma potrebbe essere – è ancora parecchio giovane – che in futuro sceglierà la corsa rosa per confermarsi su straordinari livelli. Intanto qui ci siamo davvero, dunque la parola passa alla strada: la diretta della 18^ tappa del Tour de France 2022 comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

TOUR DE FRANCE 2022: L’ANNO SCORSO

Nel presentare la 18^ tappa del Tour de France 2022 dobbiamo dire che l’anno scorso questo quartultimo giorno di Grande Boucle aveva definitivamente lanciato Tadej Pogacar verso la vittoria finale. Non che lo sloveno ne avesse realmente bisogno: aveva già un vantaggio superiore ai 5 minuti si Jonas Vingegaard e Richard Carapaz, e il giorno seguente li aveva staccati di qualche secondo sul Col du Portet, legittimando la sua superiorità e blindando la maglia gialla. Pogacar però aveva ancora gamba, e tanta voglia di dimostrare di poter nuovamente staccare la concorrenza.

La Pau-Luz Ardiden, una tappa di 129,7 chilometri e dunque breve, ma anche parecchio impegnativa, aveva registrato la seconda vittoria consecutiva dello sloveno. Finale in fotocopia: la maglia gialla aveva dato 2 secondi a Vingegaard, giunto insieme a Carapaz. Gli abbuoni avevano fatto il resto, alla fine Pogacar si era trovato con 5’45’’ di vantaggio sul danese della Jumbo-Visma e 5’51’’ su Carapaz, che ovviamente avevano alzato bandiera bianca. Il danese avrebbe poi recuperato qualche secondo nella penultima tappa, ma ormai i giochi erano fatti: vedremo invece cosa succederà nella 18^ tappa del Tour de France 2022… (agg. di Claudio Franceschini)

TOUR DE FRANCE 2022: ALTRA TAPPA DA GRADUATORIA!

La 18^ tappa del Tour de France 2022 scatta alle ore 13:40, e si dovrebbe sviluppare sulla durata di 4 ore: la Lourdes-Hautacam chiude un terribile trittico di montagna, e dunque questa potrebbe essere l’ultima possibilità di fare i conti con la classifica e provare a ottenere la maglia gialla in via (quasi) definitiva. Domani avremo una tappa piatta e adatta ai velocisti, oggi si fa ancora sul serio: una settimana terribile, inaugurata martedì con gli assalti di Tadej Pogacar e proseguita poi con la giornata di ieri, un altro percorso davvero tosto e che ha fatto selezione.

Oggi, nella diretta del Tour de France 2022, potremmo vivere emozioni simili: siamo ormai al quartultimo giorno della Grande Boucle e c’è sempre meno tempo per andare a caccia dei rispettivi obiettivi. La Lourdes-Hautacam porterà grandi emozioni? Dipenderà ovviamente da come i vari corridori decideranno di interpretare un percorso comunque difficile, dunque adesso andiamo a presentare in maniera approfondita quello che potremmo vedere nel corso della giornata di giovedì 21 luglio.

DIRETTA TOUR DE FRANCE 2022: PERCORSO 18^ TAPPA

La 18^ tappa del Tour de France 2022 inizia dunque da Lourdes: nei primi 60 chilometri di percorso avremo una strada buona per far partire le fughe, tutta piatta fino al traguardo volante di Laruns dove Wout Van Aert potrebbe blindare ancor più la sua maglia verde. Poi si sale: l’ascesa al Col d’Aubisque è tostissima, GPM di categoria massima perché l’ascesa dura oltre 16 chilometri con una pendenza media del 7,1%.

Dunque, un tratto spaccagambe e che potrebbe fare selezione; una volta arrivati in cima, si scende ma molto gradualmente perché di fatto si resta in quota. Tuttavia, dal Col du Soulor si arriverà ai 98 chilometri di tracciato (a Ferrières) percorrendo un dislivello di 800 metri: tuttavia il ritorno in pianura sarà solo temporaneo, ecco infatti i 10,3 chilometri a una pendenza di 8,3% che ci porteranno al Col de Spandelles, GPM di categoria 1. L’arrivo sarà ancora in salita: non ci si riposa mai, gli ultimi 15 chilometri saranno tutti da percorrere in salita fino al GPM di categoria massima posizionato sul traguardo di Hautacam.





© RIPRODUZIONE RISERVATA