DIRETTA/ Trento Virtus Bologna (risultato finale 67-73): Successo per gli emiliani

- Mauro Mantegazza

Diretta Trento Virtus Bologna streaming video tv: orario e risultato live del derby italiano nella Top 16 della Eurocup di basket (oggi 21 gennaio 2020)

Gentile Trento
Diretta Trento Darussafaka, Eurocup Top 16 (Foto LaPresse)

DIRETTA TRENTO VIRTUS BOLOGNA (67-73): FINE PARTITA

Presso l’impianto BLM Group Arena la Segafredo Virtus Bologna batte in trasferta la Dolomiti Energia Trento per 73 a 67. Gli ospiti emiliani cominciano bene l’incontro e costringono gli avversari ad inseguirli sin dal primo quarto di gioco. I padroni di casa fanno del loro meglio per rimontare ma la squadra di coach Djordjevic amministra il vantaggio acquisito in apertura di match e tiene lontani gli uomini di coach Brienza rispondendo canestro dopo canestro nell’ultimo quarto della partita, chiuso appunto con un pareggio per 19 a 19. Il successo ottenuto quest’oggi consente alla Virtus Bologna di risollevare il proprio cammino europeo raggiungendo un record di 2-1 nella classifica del girone E delle Top 16, mentre la sconfitta forza l’Aquila Trento ad un record negativo di 0-3 dopo tre giornate. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Trento Virtus Bologna non sarà disponibile sui canali della nostra televisione; l’unico modo per seguire questa partita di basket è quello di sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player, che fornisce tante gare della pallacanestro nazionale e internazionale in diretta streaming video. Dovrete pertanto armarvi di dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone; ricordiamo anche che sul sito eurocupbasketball.com troverete informazioni utili relative alle classifiche della Eurocup e alle statistiche di squadre e giocatori.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Dolomiti Energia Trento e Segafredo Virtus Bologna sono ora sul punteggio di 48 a 54. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo il riposo, gli ospiti emiliani riescono a far registrare una percentuale al tiro leggermente superiore rispetto ai padroni di casa, bravi in ogni caso a far loro il parziale per 18 a 15 anche grazie al 4 su 5 nelle conclusioni dalla distanza. Gli uomini di coach Djordjevic dominano a rimbalzo per 10 a 5 e si difendono con un buon 2 a 0 nelle stoppate ma finiscono anche col perdere qualche palla di troppo, 5 a 3, concedendo anche ai rivali di giornata un turnover in più, 3 a 2. La gara rimane ancora aperta ad ogni risultato e non è da escludere che la sfida possa anche prolungarsi all’extra time. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Dolomiti Energia Trento e Segafredo Virtus Bologna sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 30 A 39. Dopo aver patito un brutto avvio di gara con un parziale di 0 a 9 in favore degli ospiti, i padroni di casa sembrano poter raddrizzare la loro serata con il passare dei minuti ed infatti migliorano le loro statistiche sia per quanto riguarda la percentuale di realizzazione che nel gioco a rimbalzo, 12 a 10. Gli altoatesini, che si aggiudicano il secondo parziale per 17 a 13 pur peccando un po’ di disattenzione sotto l’aspetto disciplinare come suggerito dal 9 a 4 nei falli, perdono meno palloni rispetto agli avversari di coach Djordjevic, ovvero 5 a 6, e danno prova di grande concentrazione nel contenere in modo efficace le sortite offensive dei rivali di giornata. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Trentino Alto Adige il primo quarto di gioco tra Dolomiti Energia Trento e Segafredo Virtus Bologna si è concluso con il punteggio di 13 a 26. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono gli ospiti di coach Djordjevic a cercare di prendere in mano il controllo delle operazioni, facendo registrare una percentuale al tiro di gran lunga superiore a quella degli avversari, ovvero il 64,7% contro il  35,7%. I padroni di casa guidati da coach Brienza infatti, pur dominando a rimbalzo soprattutto in attacco per 10 a 6, finiscono con il perdere qualche palla di troppo, ben 7 a 3, mentre i bianconeri emiliani ne approfittano con un buon 4 a 2 nelle palle rubate. Parità invece per quanto concerne i falli personali, 4 per parte. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Trento Virtus Bologna sta per cominciare: gli ospiti hanno una lunga tradizione di derby in campo europeo, alcuni sono rimasti memorabili perché arrivati nelle migliori stagioni della Virtus e anche perché furono grandi derby non solo italiani, ma di Bologna che in quegli anni era nettamente la “Basket city” dell’intera Europa. Il primo esempio illustre risale al 1998, quando sulla strada del primo trionfo in Eurolega la Virtus ebbe la meglio sulla Fortitudo ai quarti di finale con una doppia vittoria (64-52 e 58-56). Discorso molto simile nel 2001: anche in questo caso la Virtus vinse l’Eurolega e in precedenza aveva eliminato i cugini della Fortitudo, in quel caso però in semifinale e con ben tre successi in una serie al meglio di cinque partite ma finita 3-0 (103-76, 92-84 e 74-70). Nel 2002 invece la Virtus Bologna sconfisse in semifinale la Benetton Treviso per 90-82, ma poi fu sconfitta in finale dai greci del Panathinaikos. Una cosa però è certa: la Virtus ha feeling con i derby europei, l’Aquila è avvisata. Dunque adesso parola al campo: Trento Virtus Bologna comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PAROLA A SASHA DJORDJEVIC

Sempre più vicina la diretta di Trento Virtus Bologna, settimana scorsa gli emiliani avevano vinto in Eurocup contro il Darussafaka Istanbul, eppure la conferenza stampa post-partita del coach Sasha Djordjevic era stata decisamente frizzante. L’allenatore della Virtus Bologna aveva contestato innanzitutto l’operato degli arbitri: “Sono molto contento per la vittoria, nonostante il grande nervosismo visto in campo, dovuto alla poca chiarezza arbitrale. Serve rispetto per quello che facciamo, ho già mobilitato il mio staff, manderemo qualche video all’Eurocup inerente al tema”. Djordjevic tuttavia aveva rivolto delle critiche anche alla prova della propria squadra, pur coronata dal successo finale: “A rimbalzo avremmo dovuto fare meglio nonostante i 20 nella parte finale del match. Anche dai subentranti dalla panchina mi sarei aspettato di più. Siamo in Eurocup, gli spazi per gli errori sono pochi. Abbiamo finito la partita calando, in partite del genere non può accadere. Però sono soddisfatto di come abbiamo usato la testa negli ultimi 5 minuti, giocando col cronometro trovando punti importanti. Ci sono mancate le percentuali, forse avremmo potuto incrementare il divario per la differenza canestri”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PAROLE DI NICOLA BRIENZA

Avvicinandoci alla diretta di Trento Virtus Bologna, ci sembra doveroso fare un passo indietro allo scorso turno della Eurocup, anche se il ricordo è decisamente doloroso per l’Aquila. Nicola Brienza, tecnico della Dolomiti Energia Trento, una settimana fa infatti era stato costretto a commentare la pesante sconfitta dei suoi ragazzi al cospetto del Partizan di Andrea Trinchieri, che ha dominato il derby italiano delle panchine. Questa dunque era stata l’analisi di Brienza nella consueta conferenza stampa di fine partita: “Congratulazioni al Partizan per la partita di altissimo livello che ha messo in campo – ha detto con sportività il coach di Trento -: noi non abbiamo cominciato male, ma sono subito scappati via nel punteggio perché abbiamo sbagliato alcuni buoni tiri mentre loro hanno sempre fatto canestro. Errori nostri e meriti loro: a quel punto il gap importante ha condizionato l’andamento della partita, abbiamo provato a produrre una seconda metà di match migliore, con attenzione e ordine, ma il risultato era difficile da ribaltare”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Trento Virtus Bologna, in diretta dalla BLM Group Arena del capoluogo trentino, si gioca alle ore 20.00 di questa sera, martedì 21 gennaio 2020, per la terza giornata del gruppo E della Top 16 della Eurocup 2019-2020 di basket. Sarà dunque un derby italiano, incrocio sempre affascinante e curioso quando si verifica nelle Coppe europee. Nel caso di Trento Virtus Bologna a tenere alta l’attenzione ci saranno anche le esigenze di classifica, che sono già pressanti per Dolomiti Energia Trentino e Segafredo Virtus Bologna. I padroni di casa di Trento sono infatti ancora fermi a quota zero punti, settimana scorsa hanno perso male in casa contro il Partizan Belgrado e adesso devono vincere se non vogliono trovarsi già con l’acqua alla gola; la Virtus Bologna arriva invece dalla vittoria contro il Darussafaka Istanbul e con un nuovo successo si avvicinerebbe ai quarti, obiettivo naturale per chi sta facendo grandi cose anche in campionato.

DIRETTA TRENTO VIRTUS BOLOGNA: IL CONTESTO

Abbiamo già delineato dunque per sommi capi gli aspetti salienti della diretta di Trento Virtus Bologna. Inutile girarci attorno: per la Dolomiti Energia è già l’ultima spiaggia, come è normale che sia per chi arriva da una sconfitta casalinga con 25 punti di scarto. Oggi però non sarà più facile il compito di Trento rispetto a quello contro il Partizan, perché la classifica del campionato di Serie A ci dice che la Virtus Bologna è senza dubbio più accreditata per fare strada anche in Eurocup. La V Nera di Sasha Djordjevic dunque ha un’occasione da sfruttare nel migliore dei modi per fare un passo avanti verso i quarti: dopo avere vinto la scorsa edizione della Champions League, la Virtus in questa stagione cerca di fare un altro passo avanti nel panorama internazionale, rinfrescando i ricordi di un passato spesso glorioso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA