DIRETTA/ Treviso Milano (risultato finale 89-91): Napier sigilla la vittoria dell’Olimpia! (14 aprile 2024)

- Claudio Franceschini

Diretta Treviso Milano, risultato finale 89-91: l'Olimpia rischia ma dopo aver sofferto 40 minuti porta a casa la vittoria al PalaVerde grazie a Shabazz Napier, che chiude con 20 punti.

Milano basket Diretta Olimpia Milano (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA TREVISO MILANO (RISULTATO FINALE 89-91): VINCE L’OLIMPIA!

Treviso Milano 89-91: dal punto a punto del PalaVerde esce vincitrice l’Olimpia, che ottiene così una vittoria preziosa per continuare a inseguire la miglior posizione nella griglia dei playoff e riparte dopo l’eliminazione in Eurolega. Treviso da parte sua sa di aver sprecato una grande chance: non bastano i 62 punti combinati di Osvaldas Oliseviciuse, D’Angelo Harrison e Ky Bowman, non basta un Justin Robinson che nel finale stava quasi per riprendere la partita, non basta un match giocato ad altissima intensità anche nel secondo tempo, adesso Pesaro è più vicina e la retrocessione diventa un rischio più che concreto, anche se bisogna aspettare i risultati delle altre.

Nel frattempo Milano si gode il successo esterno: lo sigilla con due liberi Shabazz Napier che chiude con 20 punti e 7/14 dal campo, ci sono poi 17 punti di Stefano Tonut che è preziosissimo nell’economia del pomeriggio e 15 li mette Shavon Shields, l’Olimpia tira con il 41,4% dall’arco e questo nel secondo tempo fa la differenza, anche se la squadra di Ettore Messina non è mai riuscita a scappare davvero e, come già detto, nel finale ha rischiato di sprecare un vantaggio di 7 punti. La NutriBullet dunque si mangia le mani ma avrà ora altre chance per blindare la salvezza, Milano batte un colpo in attesa che comincino i playoff, la stagione dell’Olimpia tutto sommato potrebbe ancora girare. (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO MILANO (RISULTATO 40-39): INTERVALLO

Treviso Milano 40-39: un grande avvio della NutriBullet, una reazione di orgoglio e qualità dell’Olimpia, questi i temi che ci hanno accompagnato nel primo tempo al PalaVerde. Treviso sa di dover vincere perché lo ha fatto Pesaro e dunque la salvezza potrebbe diventare un tema più complesso, la squadra di Frank Vitucci si affida ai fedelissimi D’Angelo Harrison e Ky Bowman che, anche grazie al supporto del solito Osvaldas Olisevicius e dei rimbalzi e peso specifico di Pauly Paulicap (ma sotto le plance lo stesso OIisevicius fa la differenza), aprono ad un primo quarto davvero incredibile. Il punteggio al termine dei 10 minuti introduttivi recita 31-17 in favore della squadra veneta: Milano forse risente ancora della delusione per l’eliminazione dall’Eurolega.

Senza Nikola Mirotic oltre a Billy Baron, l’Olimpia si mette in moto nel secondo quarto: Shavon Shields comincia a produrre punti e lo segue a ruota Kyle Hines che fa il vuoto sotto i tabelloni, la squadra di Ettore Messina scava un break di 2-13 che toglie tutte le certezze a Treviso e riporta Milano a un possesso pieno di distanza, anche se certamente non tutti i problemi sono risolti. A Treviso viene concesso oltre il 65% da 2 punti e questo è chiaramente un fattore, l’Olimpia tira poco dall’arco e con percentuali rivedibili ma Diego Flaccadori fa -1 a un passo dalla sirena, si torna negli spogliatoi con un secondo tempo che sarà tutto da vivere perché qui al PalaVerde si è davvero riaperto tutto. (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO MILANO STREAMING VIDEO DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Treviso Milano non è disponibile sui canali della nostra televisione, non essendo tra le tre partite che per la 27^ giornata di Serie A1 sono state proposte dalla Lega; possiamo però ricordare che tutto il campionato di basket è garantito da DAZN, piattaforma la cui visione è in diretta streaming video e per la quale bisogna comunque aver sottoscritto un abbonamento. Possiamo poi aggiungere che tabellino play-by-play, boxscore della diretta di Treviso Milano e altre informazioni sul torneo saranno fornite come sempre dal sito ufficiale della Lega, all’indirizzo www.legabasket.it.

TREVISO MILANO (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Finalmente possiamo lasciare che la palla a due di Treviso Milano si alzi. Naturalmente questa è anche la partita di Ettore Messina: il coach catanese aveva aperto davvero un ottimo ciclo con l’allora Benetton, e tra i traguardi migliori ci piace citare la finale di Eurolega che aveva raggiunto nel 2003. In quella squadra giocava Tyus Edney, che sul neutro di Salonicco aveva piegato il Maccabi Tel Aviv con un buzzer beater da metà campo: Treviso aveva vinto la partita ed era volata alla Final Four di Barcellona, poi aveva battuto Siena in semifinale e si era regalata l’ultimo atto, che però purtroppo era stato contro i padroni di casa.

In quel Barcellona giocava un certo Dejan Bodiroga, dominante in Europa; con lui il playmaker lituano Sarunas Jasikevicius che Messina ha ritrovato come coach avversario in Eurolega, con nuova delusione nella semifinale del 2021. Aveva vinto la squadra catalana, ma quella finale per Treviso rimane una pietra miliare soprattutto oggi, visto che ci vorrà parecchio tempo per tornare a quel livello (sempre che ci si torni). Adesso lasciamo parlare i giocatori che stanno per calcare il parquet del PalaVerde, perché è arrivato il momento: è davvero tutto pronto, la diretta di Treviso Milano sta per farci compagnia! (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO MILANO: SITUAZIONE DELICATA

Con la diretta di Treviso Milano che si sta avvicinando noi possiamo notare come lo scenario per la NutriBullet possa non essere così roseo come appare. Molto dipenderà da Pesaro e Brindisi, e dalla loro capacità di vincere almeno due o tre partite: alla Vuelle ne basterebbero un paio essendo davanti nella differenza canestri della sfida diretta (e tra l’altro ieri Pesaro ha battuto Pistoia), discorso diverso per la Happy Casa perché questo vantaggio ce l’ha Treviso. La corsa si fa su queste due squadre, ma alla NutriBullet certamente non dispiacerebbe vincere a Varese girando il quoziente canestri: sarà una delle due trasferte consecutive per i veneti nel finale del campionato.

Prima ci sarà il derby veneto al Taliercio, contro Venezia, mentre nell’ultima giornata al PalaVerde arriverà Tortona: un calendario non immediato per una Treviso che comunque dopo lo 0-9 di inizio stagione ha viaggiato ad una media da playoff (e questo ovviamente aumenta i rimpianti), sicuramente Frank Vitucci ha tutte le possibilità di salvarsi e un eventuale colpo sull’Olimpia Milano sarebbe probabilmente la parola fine sulla ricerca del traguardo, ma sarà il parquet del PalaVerde a dirci come andranno le cose tra poco, visto che la partita è ormai imminente. (agg. di Claudio Franceschini)

TREVISO MILANO: ULTIMA SPIAGGIA VENETA!

Treviso Milano, partita in diretta dal PalaVerde di Villorba, va in scena alle ore 17:00 di domenica 14 aprile: pomeriggio intrigante per la 27^ giornata di basket Serie A1 2023-2024, match tra due squadre i cui obiettivi sono diversi e che però hanno bisogno di vincere. Soprattutto Treviso, le cui possibilità di salvezza sono tornate a diminuire: la NutriBullet arriva dalla sanguinosa sconfitta di Brindisi, ha ancora margine sulle ultime due della classifica ma a questo punto non si può davvero permettere altri passi falsi, soprattutto perché le rivali in questione sono sicuramente in crescita.

Milano invece ha battuto Trento, tenendo il passo delle prime: l’Olimpia continua a inseguire la vittoria della regular season e chiaramente ci crede, perché deve recuperare due punti a Brescia che sono poi gli stessi con la Virtus Bologna, essendo a sfavore la doppia sfida diretta. Noi non vediamo l’ora di scoprire cosa succederà al PalaVerde nell’imminente diretta di Treviso Milano, ma prima vale la pena approfondire meglio il discorso sulla partita della 27^ giornata di Serie A1.

DIRETTA TREVISO MILANO: NUTRIBULLET CON L’ACQUA ALLA GOLA

La diretta di Treviso Milano rappresenta una sorta di finale per la NutriBullet: va ripetuto, come dicevamo già nelle scorse settimane, che dopo il tremendo avvio da 0-9 Treviso ha comunque mantenuto un passo da playoff o quasi, infatti da quel momento (spezzato con il roboante +26 su Brindisi, che ora può essere determinante per la salvezza) il record parla di 10 vittorie e 7 sconfitte e dunque davvero la squadra di Frank Vitucci avrebbe potuto lottare per la post season, mentre oggi rischia seriamente di ritrovarsi in Serie A2 dopo cinque anni con tutto quello che la retrocessione comporterebbe.

L’operato di Milano andrà presumibilmente giudicato più avanti: che l’Olimpia raggiungesse una delle prime tre posizioni della classifica (peraltro ancora non archiviate) era considerato scontato, adesso si tratta di piazzarsi al meglio nel tabellone dei playoff perché avere il fattore campo contro certe avversarie può risultare importante, sicuramente Milano è una squadra che ci si aspetta in fondo alla Serie A1 e a lottare per lo scudetto, di conseguenza sarà il percorso nella post season che ci dirà davvero se questa Olimpia sarà riuscita a superare i tanti problemi che ha avuto nel corso della stagione.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie A1

Ultime notizie