Diretta/ Udinese Atalanta (risultato finale 1-1): la Dea pareggia un’altra volta

- Mauro Mantegazza

Diretta Udinese Atalanta, risultato finale 1-1: la Dea incassa gol dopo 30 secondi, risponde con Muriel ma non va oltre il pareggio alla Dacia Arena, nel recupero della 10^ giornata.

Muriel Atalanta azzurra esultanza lapresse 2021 640x300
Diretta Udinese Atalanta 1-1: Muriel non basta alla Dea (Foto LaPresse)

DIRETTA UDINESE ATALANTA (RISULTATO FINALE 1-1)

Udinese Atalanta 1-1: dopo essere stata fermata dal Genoa, la Dea pareggia contro un’altra squadra che lotta per la salvezza e perde un’occasione per migliorare la sua classifica. Agganciata la Juventus al quinto posto, con un punto da recuperare a Napoli (che ha una partita in meno, come i bianconeri) e Roma, e con il fiato della Lazio sul collo: non decolla la squadra di Gian Piero Gasperini, che sembra già aver perso lo smalto con cui era ripartita nel 2021. L’undicesimo gol in campionato di Luis Muriel è servito solo a pareggiare la rete lampo di Roberto Pereyra: l’Atalanta ha reagito bene allo shock subito dopo nemmeno 30 secondi, ha dominato la seconda parte della frazione trovando il gol ma poi non ha saputo capitalizzare le occasioni create. Un’Udinese ordinata ha così portato a casa un punto davvero prezioso: Luca Gotti si siede più saldamente sulla panchina e la sua squadra si porta a 17 punti nella classifica di Serie A, a +4 su Torino e Parma e ad una sola lunghezza da Spezia e Fiorentina. Per i friulani il risultato maturato nella diretta di Udinese Atalanta è ottimale anche se si giocava alla Dacia Arena, l’Atalanta farà visita al Milan nel weekend e rischia di staccarsi ancor più dalle prime posizioni. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA UDINESE ATALANTA (RISULTATO 1-1): ARSLAN SALVA TUTTO!

Udinese Atalanta 1-1: triplo cambio nella Dea, che appena prima del 60’ cambia volto alla sua squadra. Gian Piero Gasperini decide di far terminare le fatiche odierne a Muriel, autore del gol del pareggio, Aleksey Miranchuk e Hateboer: entrano Duvan Zapata, Ilicic e Gosens e dunque tatticamente non cambia nulla, anche se Maehle si sposta a destra lasciando al tedesco la corsia mancina. Nell’Udinese si era già visto Walace per Mandragora; in questa prima metà di ripresa ci sono state due occasioni, la prima con Miranchuk e la seconda con Bonifazi. I due non hanno inquadrato lo specchio della porta, ma se non altro appare chiaro che anche l’Udinese vuole provare a giocarsi la vittoria visto che la sfuriata dell’Atalanta non ha prodotto la rete del vantaggio; gli orobici restano comunque favoriti e stanno provando a forzare i ritmi, adesso con forze fresche la loro maggiore fisicità e qualità potrebbe farsi sentire e dunque sarà interessante scoprire se arriverà la tanto sospirata vittoria esterna. Intanto al 63’ Malinovskyi ha battuto un angolo direttamente verso la porta di Musso, sarebbe stato un gol incredibile e bellissimo dell’ucraino ma Arslan ha salvato tutto sulla riga di porta. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA UDINESE ATALANTA IN STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

L’appuntamento con la diretta tv di Udinese Atalanta sarà su Dazn 1, il canale numero 209 della piattaforma satellitare Sky che va attivato su richiesta dell’abbonato. Altrimenti, il punto di riferimento sarà la diretta streaming video su Dazn, anche in questo caso riservato agli abbonati. Per tutti gli altri, il punto di riferimento per le notizie sul recupero di Serie A saranno siti Internet e profili social delle due società.

UDINESE ATALANTA (RISULTATO 1-1): PAREGGIO DI MURIEL!

Udinese Atalanta 1-1: giunti all’intervallo della partita della Dacia Arena, la Dea ha trovato il gol del pareggio rimettendo in piedi il suo pomeriggio. Nella seconda metà del primo tempo l’Atalanta ha decisamente cambiato passo, arrivando per due volte ad un passo dal gol: al 36’ l’occasione migliore con l’ottimo Maehle, del quale abbiamo parlato in precedenza, che è stato servito dall’intelligente passaggio di Aleksey Miranchuk e ha calciato senza pensarci troppo, ma Musso ha dimostrato le sue qualità e ha tolto il pallone dall’incrocio dei pali, dove era indirizzato. Al 40’ seconda opportunità di giornata per Rafa Toloi, che come sempre si propone in avanti con costanza: combinazione con Malinovskyi e diagonale che Musso ha respinto, trovando poi la collaborazione di Bonifazi per sventare la minaccia. Due minuti più tardi l’Udinese ha fatto quello che le riesce meglio, ovvero ripartire: bravo Pereyra a premiare l’inserimento di Lasagna ma Gollini ha capito tutto ed è uscito ad anticipare l’attaccante. Il portiere dell’Atalanta ha però perso palla e stava per favorire Pereyra, che tuttavia è stato frenato dallo stesso Gollini che è riuscito a non commettere fallo. Al 44’, finalmente e in maniera del tutto meritata, la Dea ha pareggiato: il classico gol dell’ex da parte di Luis Muriel, sempre lui, che ricevuta palla sulla trequarti ha saltato Bonifazi e Rodrigo Becao e ha battuto Musso. Gol numero 11 del colombiano in questo campionato, e dunque si va all’intervallo con un risultato di parità che per quanto si è visto sta stretto all’Atalanta, ora sarà interessante vedere quello che succederà nella ripresa… (agg. di Claudio Franceschini)

UDINESE ATALANTA (RISULTATO 1-0): OCCASIONE PER TOLOI

Udinese Atalanta 1-0: non riesce ancora a pungere la Dea, che però ha reagito decisamente bene allo scioccante gol incassato dopo 30 secondi. Ci ha provato un paio di volte l’ex di giornata Muriel, ancora poco incisivo ma che sta pian piano entrando nel match; l’occasione più ghiotta l’ha sicuramente avuta Toloi, che al 23’ minuto ha staccato molto bene sul cross di un ispirato Malinovskyi ma non ha inquadrato lo specchio della porta. Ucraino e colombiano stanno combinando parecchio bene, ma nel secondo tempo Muriel potrebbe lasciare spazio a Duvan Zapata perché raramente Gasperini cambia spartito tattico alla partita; da vedere questo, come da vedere se l’Atalanta riuscirà a segnare quel gol che forse adesso meriterebbe per il volume di gioco che sta sviluppando. Dal vantaggio, l’Udinese non è praticamente più uscita, anche a conferma di come adesso più che mai Luca Gotti se la voglia giocare sulle ripartenze affidate a De Paul e Pereyra; si sta ben comportando anche il danese Maehle, ultimo arrivato in casa bergamasca e che, schierato largo a sinistra, sta dimostrando di poter essere una valida alternativa a Gosens. (agg. di Claudio Franceschini)

UDINESE ATALANTA (RISULTATO 1-0): GOL DI PEREYRA!

Udinese Atalanta 1-0: clamoroso alla Dacia Arena, non passano nemmeno 30 secondi e la squadra friulana è già in vantaggio. Avvio peggiore non poteva esserci per la Dea che però, dobbiamo dirlo, non per la prima volta incassa gol nei primissimi minuti; qui però lo ha fatto alla prima manovra del match subendo uno shock dal quale ora potrebbe reagire con grande furia agonistica oppure affondare; ad ogni modo la rete per l’Udinese l’ha segnata Roberto Pereyra, che ha sfruttato una sponda di Lasagna per infilarsi in area sfuggendo alla marcatura di Toloi e Cristian Romero per poi battere Gollini. Un gol lampo, non da record (Rafael Leao qualche settimana fa ci ha messo meno) che cambia subito il piano della partita, anche se forse entrambe avrebbero approcciato la gara con ripartenze (Udinese) e possesso palla in verticale (Atalanta); gli orobici hanno subito reagito conquistando un calcio di punizione che però Malinovskyi non ha tramutato in un pericolo concreto per la difesa avversaria. Vedremo adesso come proseguirà il match della Dacia Arena, di certo se il buongiorno si vede dal mattino siamo davvero a buon punto… (agg. di Claudio Franceschini)

UDINESE ATALANTA (RISULTATO 0-0): LE FORMAZIONI UFFICIALI

Eccoci pronti a vivere Udinese Atalanta: negli ultimi minuti che ancora ci separano dal recupero di Serie A, proviamo ad analizzare le statistiche delle due formazioni nel campionato in corso. Per l’Udinese non sono numeri esaltanti: 16 punti in diciassette partite giocate, con un bottino di quattro vittorie, altrettanti pareggi e ben nove sconfitte. Di conseguenza anche la differenza reti dei friulani è negativa (-8), perché i gol segnati dall’Udinese sono 19 mentre quelli subiti assommano a 27. Ruolino di marcia ben diverso per l’Atalanta, che nello stesso numero di partite ha totalizzato 32 punti, frutto di nove vittorie, cinque pareggi e tre sconfitte. La differenza si fa enorme per quanto riguarda il numero di gol segnati (40), mentre le reti incassate dalla Dea sono 22 e di conseguenza per i bergamaschi è pari a +18 la differenza reti. Adesso però basta parole e numeri, perché a parlare sarà solamente il campo della Dacia Arena: leggiamo le formazioni ufficiali di Udinese Atalanta, poi si gioca! UDINESE (3-5-1-1): Musso; Rodrigo Becao, Bonifazi, Samir; Stryger Larsen, De Paul, Arslan, Mandragora, Zeegelaar; Pereyra; Lasagna. Allenatore: Luca Gotti. ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, C. Romero, Palomino; Hateboer, De Roon, Pessina, Maehle; Al. Miranchuk, Malinovskyi; Muriel. Allenatore: Gian Piero Gasperini (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA UDINESE ATALANTA: GLI ALLENATORI

Sempre più vicina la diretta di Udinese Atalanta, che si annuncia davvero delicata per l’allenatore bianconero Luca Gotti, che molti davano a rischio esonero dopo la sconfitta di sabato sera contro la Sampdoria. Così non è stato, però l’Udinese ha oggi l’Atalanta e sabato l’Inter, una doppia sfida ad altissimo coefficiente di difficoltà in cui i bianconeri dovranno dare come minimo dei segnali di personalità, fermo restando che in entrambi gli incontri l’Udinese partirà sulla carta sfavorita. Sarà importante vedere se Gotti avrà ancora in mano il gruppo e come giocherà l’Udinese, se poi arrivassero dei bei punti potrebbe anche essere una svolta in positivo, altrimenti la panchina traballerà ancora di più. Dall’altra parte, Gian Piero Gasperini chiede alla sua Atalanta di tornare alla vittoria dopo il pareggio contro il Genoa, partita dominata ma nella quale la Dea ha inquadrato solo due volte lo specchio della porta – e con questa imprecisione diventa difficile segnare anche per la gioiosa macchina da gol bergamasca, inchiodata infatti sullo 0-0 dal Grifone. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UDINESE ATALANTA: I TESTA A TESTA

Verso la diretta di Udinese Atalanta, dando uno sguardo alla storia recente di questa partita, colpisce naturalmente il fatto che gli ultimi cinque precedenti sono terminati con altrettante vittorie dell’Atalanta, che ha dunque espugnato Udine nelle sue ultime due trasferte friulane, con il punteggio di 1-3 domenica 9 dicembre 2018 e poi con un 2-3 in data domenica 28 giugno 2020, quando lo scorso campionato era appena ricominciato dopo lo stop per la pandemia. A queste due vittorie vanno aggiunte le tre a Bergamo, tra le quali spicca il clamoroso 7-1 di domenica 27 ottobre 2019, dunque è ovvio che la storia recente della partita indichi nell’Atalanta la grande favorita. I numeri complessivi in Serie A sono invece leggermente favorevoli all’Udinese, che vanta infatti 27 vittorie a fronte di 23 pareggi e 22 successi per l’Atalanta su 72 incroci nel massimo campionato. Di questi, logicamente sono 36 quelli in casa dell’Udinese, con un bilancio di venti successi bianconeri più sette pareggi e nove vittorie esterne dei nerazzurri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

UDINESE ATALANTA: GASP LANCIATO!

Udinese Atalanta, in diretta dallo stadio Friuli-Dacia Arena di Udine alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, mercoledì 20 gennaio 2021, si gioca come recupero di Serie A, resosi necessario perché il 6 dicembre scorso la partita era stata rinviata per maltempo. Eravamo alla vigilia della vittoriosa trasferta della Dea sul campo dell’Ajax che ha dato all’Atalanta gli ottavi di Champions League per la seconda stagione consecutiva, ora invece la diretta di Udinese Atalanta cade in un momento delicato soprattutto per i friulani di Luca Gotti, che arrivano dalla sconfitta sul campo della Sampdoria, più in generale da un inizio di 2021 pessimo e ora sono attesi da Atalanta e Inter in rapida successione: se davvero Gotti è in bilico, giocarsi la panchina in questa “doppietta nerazzurra” non è proprio semplice per l’allenatore dell’Udinese. Anche l’Atalanta però ha bisogno di una vittoria per rilanciarsi nella dura lotta per le prime quattro posizioni dopo il mezzo passo falso del pareggio contro il Genoa: difficile immaginare gli uomini di Gian Piero Gasperini a secco per due partite consecutive, l’Udinese è avvisata.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE ATALANTA

Vediamo adesso quali potrebbero essere le probabili formazioni di Udinese Atalanta. I padroni di casa bianconeri potrebbero schierare un 3-5-1-1 con poche novità rispetto alla partita di sabato scorso contro la Sampdoria: ecco dunque Musso in porta e davanti a lui la difesa a tre con Becao, Samir e Bonifazi favoriti; a centrocampo da destra a sinistra potrebbero fare a parte della linea a cinque Stryger Larsen, Mandragora, Arslan, De Paul e Zeegelaar, infine in un attacco che deve fare di necessità virtù ecco che Pereyra è annunciato come trequartista alle spalle del centravanti Lasagna. Più possibilità di turnover per l’Atalanta, fermo restando il modulo 3-4-2-1: ecco dunque Romero che dovrebbe affiancare Toloi e Djimsiti nella difesa a tre davanti a Gollini; a centrocampo Maehle entra in ballottaggio con Hateboer a destra, mentre a sinistra confermato Gosens e non è da escludere che Pessina possa giocare in mediana se il Gasp farà riposare uno tra Freuler e De Roon. Pessina è però una soluzione anche sulla trequarti: in attacco sono molte le soluzioni, indichiamo Muriel stavolta favorito nel derby colombiano con Zapata.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico su Udinese Atalanta, che secondo le quote dell’agenzia Snai è nettamente favorevole agli ospiti nerazzurri. Il segno 2 infatti è quotato a 1,75, mentre poi si sale fino a quota 3,90 in caso di pareggio (naturalmente segno X) e fino a 4,25 volte la posta in palio in caso di vittoria dell’Udinese per chi avrà creduto nel segno 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA