DIRETTA/ Udinese Bologna (risultato finale 4-0): Tensione dopo il triplice fischio

- Mauro Mantegazza

Diretta Udinese Bologna streaming video Rai: tabellino, quote, formazioni e risultato live della partita di Coppa Italia per il quarto turno

Udinese Bologna
Diretta Udinese Bologna: un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA UDINESE BOLOGNA (RISULTATO 4-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Friuli l’Udinese batte il Bologna con un netto 4 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio al 24′ grazie alla rete messa a segno da Barak, su assist di Lasagna approfittando di un’incertezza avversaria. Nel finale di frazione è De Maio a siglare il raddoppio al 42′, con l’aiuto di Nuytinck. Nel corso del secondo tempo, invece, Lasagna centra un palo al 77′ e Mandragora firma il gol del tris sempre al 77′, su suggerimento di Fofana. Il poker porta la firma di Lasagna nel recupero al 92′ ed al termine della partita si accendono gli animi per un contatto tra Juwara e Stryger Larsen avvenuto qualche istante prima del triplice fischio. Grazie al successo ottenuto questa sera l’Udinese avanza al turno successivo di Coppa Italia, dove affronterà la Juventus, mentre il Bologna viene eliminato. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

L’appuntamento con la diretta tv di Udinese Bologna sarà su Rai Sport + HD, il canale numero 57 del telecomando che trasmetterà tutte le partite in programma oggi per la Coppa Italia. Di conseguenza, segnaliamo che sarà a disposizione anche la diretta streaming video gratuita per tutti tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Udinese e Bologna, il risultato è cambiato nuovamente ed è ora di 3 a 0. I rossoblu non concretizzano a dovere le chances create in maniera timida ed i padroni di casa ne approfittano per tornare a spingere. I bianconeri infatti, dopo aver colpito un palo con Lasagna, mettono a segno anche la rete del tris, forse definitivo, di Mandragora al 77′, ricevendo palla da un suo compagno dalla corsia di sinistra. L’ottimo Lasagna riprova poi ad inserire il suo nome nel tabellino dei marcatori anche all’80, quando il suo tiro è stato deviato in calcio d’angolo. (aggiornamento Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Udinese e Bologna è ancora di 2 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con l’ingresso di Schouten al posto di Poli tra le fila dei rossoblu, sono proprio i felsinei a tentare di prendere in mano la situazione in cerca del possibile gol del pareggio. Gli ospiti costringono Nicolas alla parata in calcio d’angolo al 47′ ed Orsolini spara alto non inquadrando poi lo specchio della porta al 54′. Meno intraprendenti invece i padroni di casa di mister Gotti, i quali preferiscono forse gestire il momento per tentare di siglare anche il tris. (aggiornamento Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco, le formazioni di Udinese e Bologna sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 0. Dopo la rete del vantaggio iniziale siglata da Barak, la reazione della compagine felsinea si rivela abbastanza impalpabile rispetto al ritmo tenuto dai bianconeri, bravi invece a siglare anche la rete del raddoppio nel finale di frazione, precisamente al 42′, per merito di De Maio, ex di giornata, liberato sul palo più lontano dal compagno Nuytinck. Fino a questo momento il direttore di gara Marco Piccinini, della sezione di Forlì, ha ammonito rispettivamente Sierralta da un lato e Corbo dall’altro. (aggiornamento Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Udinese e Bologna è cambiato ed è di 1 a 0. I padroni di casa friulani allenati dal tecnico Gotti si affacciano con insistenza in zona offensiva, fallendo pure qualche buona occasione. Gli sforzi dei bianconeri vengono premiati al 24′ dalla rete messa a segno da Barak, bravo a capitalizzare l’assist vincente del suo compagno Lasagna dopo che Paz non si era inteso con Medel. I rossoblu di mister Sinisa Mihajlovic, oggi sostituito da Miroslav Tanjga, faticano a reagire e ad orchestrare il proprio gioco, lasciando fin troppo spazio agli avversari per addirittura andare a segnare l’eventuale rete del raddoppio prima dell’intervallo. (aggiornamento Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Friuli-Venezia Giulia la partita tra Udinese e Bologna è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due compagini sono protagoniste di un avvio di gara abbastanza equilibrato. Gli ospiti cercano di prendere in mano le redini del match tramite il possesso del pallone ma vivono subito qualche brivido già al 2′ quando Krejci, poi recuperato, era stato costretto ad essere soccorso a bordo campo dallo staff di mister Mihajlovic a causa di un contrasto con Opoku. Al 9′ i bianconeri si affacciano in avanti con un tiro di Fofana, deviato in maniera decisiva da Medel. (aggiornamento Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Per Udinese Bologna è ormai tutto pronto: la storia delle due formazioni in Coppa Italia è assai interessante. I bianconeri friulani infatti furono finalisti nella prima edizione, che risale al 1922, quando l’Udinese fu sconfitta a sorpresa dal Vado, squadra della città di Vado Ligure (Savona). L’Udinese però in seguito non è più arrivata fino in fondo, di conseguenza è il Bologna a meritarsi la copertina grazie alla vittoria di ben due edizioni della Coppa Italia, quelle del 1970 e del 1974, che sono tra l’altro gli ultimi trofei aggiunti nella bacheca dei rossoblù (Intertoto esclusa). Nel 1970 il Bologna vinse il girone finale che comprendeva anche Torino, Cagliari e Varese, appena quattro anni dopo invece la formula era già cambiata e il Bologna si impose in finale contro il Palermo, sia pure solamente ai calci di rigore. La storia dunque sarebbe a senso unico, ma l’attualità potrà regalarci delle sorprese? Per scoprirlo cediamo naturalmente la parola al campo del Friuli: Udinese Bologna adesso comincia! UDINESE (3-5-2): Nicolas; De Maio, Nuytinck, Opoku; Ter Avest, Fofana, Mandragora, Barak, Sierralta; Lasagna, Teodorczyk. Allenatore: Luca Gotti BOLOGNA (4-2-3-1): A. Da Costa; I. Mbaye, Paz, Corbo, Denswil; A. Poli, Medel; Juwara, Svanberg, Krejci; Orsolini. Allenatore: Sinisa Mihajlovic (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE STATISTICHE DELLE SQUADRE

Mentre manca sempre di meno alla diretta di Udinese Bologna, diamo uno sguardo alle statistiche di queste due formazioni nel campionato di Serie A, che ci fornisce naturalmente numeri più indicativi rispetto alla Coppa Italia. Le posizioni di classifica sono molto simili, con 14 punti infatti per l’Udinese e 16 invece per il Bologna. I numeri ci raccontano di quattro vittorie, due pareggi e otto sconfitte per i bianconeri friulani, mentre i rossoblù emiliani hanno raccolto finora quattro vittorie, altrettanti pareggi e sei sconfitte. La differenza diventa nettissima nel bilancio delle reti segnate e subite: il Bologna infatti ha un -3 a causa di 20 gol segnati a fronte dei 23 incassati; l’Udinese invece sprofonda con un disastroso -14, dal momento che la squadra adesso allenata da Luca Gotti ha segnato appena 9 gol, mentre quelli subiti curiosamente sono 23, proprio come quelli del Bologna. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

La diretta di Udinese Bologna ci proporrà questa sera una partita naturalmente molto ricca di tradizione tra due squadre che sono presenze abituali in Serie A. Per la precisione contiamo infatti ben 79 precedenti ufficiali: i numeri sono all’insegna dell’equilibrio, in virtù di 30 vittorie per l’Udinese a fronte di 29 successi del Bologna, mentre i pareggi sono 20. I rossoblù passano in vantaggio in termini di gol segnati, che sono 103-98 in favore del Bologna. Considerando invece solamente le 42 partite disputate in Friuli, ecco che si fa più evidente la superiorità dell’Udinese, che davanti al proprio pubblico ha raccolto 19 vittorie, 14 pareggi e appena nove sconfitte. In Coppa Italia l’ultimo confronto risale al 2003-2004, quando l’Udinese ebbe la meglio con una doppia vittoria agli ottavi, che si giocavano ancora con andata e ritorno. Sorride ai bianconeri friulani anche il precedente più recente: domenica 29 settembre, nella sesta giornata del campionato in corso, il gol di Stefano Okaka sancì la vittoria per 1-0 dell’Udinese alla Dacia Arena. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Udinese Bologna, in diretta dallo stadio Friuli-Dacia Arena di Udine, è la partita in programma alle ore 21.00 di questa sera, mercoledì 4 dicembre 2019. Siamo al quarto turno preliminare della Coppa Italia 2019-2020: si tratta di una gara secca (dunque in caso di necessità si disputeranno anche tempi supplementari e calci di rigore) e già sappiamo che la vincitrice di Udinese Bologna affronterà agli ottavi la Juventus in una trasferta di lusso allo Stadium. La Coppa Italia potrebbe essere un interessante diversivo dal campionato, che però certamente il Bologna può affrontare con maggiore serenità dopo l’impresa di Napoli che ha fatto felice Sinisa Mihajlovic e ha reso decisamente migliore la posizione in classifica dei rossoblù felsinei. L’Udinese è due punti dietro e arriva dalla batosta incassata dalla Lazio all’Olimpico, tuttavia è anche vero che i friulani di Luca Gotti giocheranno in casa, vantaggio naturalmente mai da trascurare in una gara secca come quella di oggi.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE BOLOGNA

Inevitabile turnover nelle probabili formazioni di Udinese Bologna. Luca Gotti potrebbe rilanciare ad esempio i vari De Maio, Opoku e Ter Avest in difesa, così come Barak e Fofana a centrocampo, mentre nel reparto offensivo scalpitano i vari Pussetto, Lasagna e Teodorczyk, dunque è facile ipotizzare una formazione di partenza che sia quasi completamente diversa da quella di domenica in campionato. Discorso simile si potrebbe fare anche per Sinisa Mihajlovic, senza dimenticare che nel caso del Bologna chi è entrato dalla panchina a Napoli – e dunque potrebbe essere favorito oggi – ha già avuto un peso determinante per l’impresa al San Paolo (vedi Svanberg e Skov Olsen). Mbaye, Krejci e Destro sono altri nomi forti per una squadra che dovrebbe essere diversa per almeno sei undicesimi da quella di partenza domenica.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo al pronostico di Udinese Bologna basandoci sulle quote offerte dall’agenzia Snai. C’è grande equilibrio sulla carta, dal momento che il segno 1 vale 2,60 mentre per il segno 2 si arriva a quota 2,65, infine l’ipotesi più remunerativa per gli scommettitori è il segno X, che varrebbe 3,30 volte la posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA