DIRETTA/ Verona Udinese (risultato finale 1-0) video: Favilli firma i tre punti

- Claudio Franceschini

Diretta Verona Udinese streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 2^ giornata di Serie A, squadre in campo allo stadio Bentegodi.

Verona Udinese
Verona Udinese, Serie A 2^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA VERONA UDINESE (RISULTATO FINALE 1-0): FAVILLI FIRMA I TRE PUNTI

Grandissima occasione sui piede di Lasagna, Okaka la mette in mezzo ed il centravanti non trova la giusta coordinazione. Nell’Udinese sono entrati Forestieri ed Ouwejan. Gunter colpisce in maniera involontaria all’indietro, grande guizzo di Silvestri. Ouwejan subito protagonista ma Silvestri dice ancora di no. Udinese che alza il ritmo. Nel Verona entra Colley per Zaccagni. Lasagna prova a servire Okaka, non ci arriva il centravanti. Ottima copertura di Cetin sul lancio di Lasagna, il difensore sta sbagliando pochissimo. Lasagna spreca in maniera clamorosa! Il centravanti spara alle stelle dall’altezza del dischetto. Nestorovski in pieno recupero per poco non trova il pari con la sfera che termina sul fondo. Termina il match, Favilli regala altri tre punti al Verona. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA FAVILLI!

Inizia la ripresa tra Verona e Udinese, si riparte dallo zero a zero. De Maio al volo da fuori area, blocca facile Silvestri. Ci prova anche Lasagna, la sfera fuori di pochissimo. Udinese ripartita a mille, Coulibaly trova la deviazione preziosa di Dimarco. Sul seguente calcio d’angolo arriva la seconda traversa per i friulani! Samir ci prova ma trova il montante alto! Faraoni! Verona ad un passo dal vantaggio! L’esterno riceve un grande pallone in area ma trova la grandissima risposta di Musso. De Paul pesca Lasagna in area, provvidenziale l’intervento di Cetin. Favilli! La sblocca il Verona con la rete del centravanti all’esordio in maglia scaligera! Cross di Barak deviato da Faraoni, la sfera arriva al centravanti che trafigge Musso. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA VERONA UDINESE IN STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Verona Udinese dovrebbe essere trasmessa sul canale DAZN1, che trovate al numero 209 del decoder satellitare: la sinergia tra le due emittenti permette anche ai clienti del satellite, che lo siano da almeno tre anni, di utilizzare lo schermo per seguire questa partita di Serie A, che in alternativa potrà essere visionata come di consueto attraverso la diretta streaming video DAZN, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone oppure una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

TRAVERSA DI BECAO!

Ci avviciniamo alla mezzora di gioco ed il risultato non si sblocca. Tameze chiude De Paul, ottimo intervento dell’ex calciatore dell’Atalanta. Tameze da fuori area calcia bene, palla fuori davvero di pochissimo. Azione personale di De Paul, l’argentino calcia in area ma trova l’ottimo Silvestri che interviene con i piedi. Di Carmine deve abbandonare il campo, al suo posto c’è Favilli. Okaka di testa non trova lo specchio, l’attaccante era praticamente solo in area. De Paul mette un grandissimo pallone da punizione, Becao di testa anticipa Silvestri ma trova la traversa! La prima frazione si chiude con un grande brivido per gli scaligeri. (agg. Umberto Tessier)

ZACCAGNI SFIORA IL GOL

Inizia il match tra Verona e Udinese, tanti i giovani in campo in questa sfida. L’Udinese batte il calcio d’inizio del match. Cetin ferma tempestivamente Coulibaly imbeccato da Lasagna. Sul calcio d’angolo non accade nulla di significativo. Zaccagni sulla destra si mette in proprio ma Zeegelar lo ferma. Zaccagni! Verona ad un passo dal vantaggio. Barak serve in gran pallone al compagno di squadra che entra in area ma non inquadra lo specchio della porta difesa da Musso. Dimarco la mette in mezzo su punizione, Cetin di testa non inquadra lo specchio della porta. Coulibaly ci prova da fuori area, la sfera termina troppo alta. Gara interessante, molti gli spunti degni di nota. Siamo al ventesimo minuto di gioco, non si sblocca il match ma le due compagini stanno giocando a viso aperto. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Pochissimi minuti a Verona Udinese, prima di scoprire le formazioni ufficiali della partita allo stadio Marcantonio Bentegodi facciamo un confronto fra i numeri di queste due squadre nello scorso campionato di Serie A – considerato che l’Udinese non ha ancora debuttato nel nuovo torneo. Possiamo allora innanzitutto ricordare che il Verona in casa aveva conquistato 32 punti, mentre l’Udinese lontano dal Friuli aveva raggranellato appena 21 punti nel proprio sofferto cammino verso la salvezza. In generale, fu di certo più positivo il campionato del Verona, allora neopromosso ma capace di conquistare 49 punti con dodici vittorie, tredici pareggi e altrettante sconfitte, anche se con un buon finale l’Udinese si avvicinò a quella soglia. In totale per i bianconeri 45 punti in classifica, frutto di dodici vittorie, nove pareggi e diciassette sconfitte. Adesso però basta numeri e parole, è infatti giunto il momento di cedere la parola ai protagonisti sul campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Verona Udinese, poi si gioca! VERONA (3-4-2-1): M. Silvestri; Cetin, Gunter, Lovato; Faraoni, Tamèze, Miguel Veloso, Dimarco; Baràk, Zaccagni; Di Carmine Allenatore: Ivan Juric UDINESE (3-5-2): Musso; Rodrigo Becao, De Maio, Samir; Ter Avest, Coulibaly, Arslan, De Paul, Zeegelaar; Lasagna, Okaka. Allenatore: Luca Gotti (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VERONA UDINESE: GLI ALLENATORI

Avvicinandoci alla diretta tra Verona e Udinese, vogliamo ora fissare la nostra attenzione anche sui due allenatori che saranno oggi in campo al Bentegodi nella 2^ giornata di Serie A. Sono allora riflettori puntati sul padrone di casa Ivan Juric, riconfermato alla guida dell’Hellas dopo l’ottima stagione messa a statistica l’anno scorso. I gialloblu, nonostante i problemi dovuti al lockdown e alla ripresa tardiva del campionato, hanno fatto molto bene trovando a fine stagione la nona posizione della classifica e tante vittorie anche di prestigio. Ma venendo alla stagione in corso, pure non possiamo direi che i ragazzi di Juric si sono comportati male: anzi si conta all’esordio un buon pareggio contro la Roma (trasformato poi in un 3-0 a tavolino alla federazione). Di contro poi ci sarà oggi alla guida dell’Udinese Luca Gotti: il tecnico, che solo a metà dall’anno scorso era stato promosso da vice dopo il licenziamento di Tudor, è stato riconfermato alla prima panchina anche questa estate. E a ben vedere visti i buoni risultati di l’allenatore di Adria ha rimediato già nella precedente stagione. Staremo a vedere però che cosa accadrà in questa. (agg Michela Colombo)

I PRECEDENTI

Verona Udinese è sempre una partita molto interessante perché rappresenta un derby triveneto, e dunque una rivalità abbastanza sentita. Ad andare oggi a caccia di riscatto sarà l’Hellas, che non batte i friulani da quasi sei anni e soprattutto non segna un gol contro questo avversario da cinque. Al Bentegodi in quell’occasione era finita 1-1: a segno Giampaolo Pazzini su rigore prima che Cyril Thereau sistemasse le cose, da quel momento tre vittorie friulane e due pareggi e un digiuno realizzativo, da parte gialloblu, che dura da 499 minuti. Se consideriamo i gol su azione dobbiamo tornare al dicembre 2014 con Lazaros Christodoulopoulos (appena due minuti dopo il centro di Luca Toni a pareggiare la rete di Antonio Di Natale, ma con in mezzo anche l’intervallo): 2-1 esterno per il Verona, sono passati ben 673 minuti dal destro del greco. L’ultima vittoria interna del Verona poi è ancora più lontana: la troviamo addirittura nell’aprile 2002 grazie a Mario Frick – ma i gialloblu erano comunque retrocessi, incredibilmente – l’Udinese ha espugnato il Bentegodi nella penultima giornata del campionato 2017-2018, il marcatore era stato Antonin Barak. (agg. di Claudio Franceschini)

JURIC PROVA A FARE BOTTINO PIENO!

Verona Udinese si gioca in diretta dallo stadio Bentegodi, con calcio d’inizio alle ore 15:00 di domenica 27 settembre: la partita è valida per la 2^ giornata del campionato di Serie A 2020-2021. Un bel derby triveneto, che rappresenta anche l’esordio dei friulani che, avendo dovuto giocare contro lo Spezia cui è stato concesso riposo extra, aprono oggi una stagione che vede ancora Luca Gotti in panchina, nel tentativo di ottenere una salvezza magari più tranquilla rispetto a quella dell’ultimo torneo. Il Verona invece è a punteggio pieno, ma non ha ottenuto il primo successo sul campo: aveva pareggiato contro la Roma, sempre in casa, ma i giallorossi avevano inserito Amadou Diawara nella lista sbagliata e così gli scaligeri hanno incredibilmente vinto 3-0 a tavolino, in attesa del ricorso. Per Ivan Juric ripetersi sarà difficile: l’anno scorso l’Hellas ha disputato un grande campionato, avvicinando anche le posizioni europee. Vedremo dunque quello che succederà nella diretta di Verona Udinese, intanto però possiamo fare un breve excursus su quelle che potrebbero essere le scelte da parte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA UDINESE

Verona Udinese viene affrontata da Juric con il canonico 3-4-2-1: Silvestri il portiere, difesa quasi interamente nuova con Mert Cetin e Lovato che dovrebbero affiancare l’unico confermato che è Gunter (in realtà il Genoa ha rinnovato il prestito). In mediana invece Miguel Veloso e Tamèze saranno i due centrali, a destra giocherà l’ex Faraoni con Dimarco che a sinistra sembrerebbe in vantaggio su Lazovic, ma si vedrà. Alle spalle del centravanti, che sarà Di Carmine, spazio invece al nuovo arrivato Barak e a Zaccagni, ma occhio anche a Benassi e il giovane Ebrima Colley.

Nell’Udinese mancano Stryger Larsen e Mandragora; a destra ci sarà sicuramente Ter Avest, al centro del campo Walace e Jajalo si alternano in regia con De Paul che sarà la mezzala tattica. A sinistra Zeegelaar completa il reparto; Troost-Ekong, Nuytinck e Samir sono favoriti per giocare nella linea difensiva a protezione di Musso (che sembra destinato ad un’altra stagione a Udine), Okaka e Lasagna dovrebbero rappresentare la coppia offensiva anche se Nestorovski – soprattutto – e Teodorczyk vanno a caccia di spazio e potrebbero mettere in crisi le scelte di Gotti.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Verona Udinese le quote emesse dall’agenzia Snai indicano nei padroni di casa i favoriti, ma in realtà la situazione è di grande equilibrio: il segno 1 infatti vi permetterebbe di guadagnare una somma corrispondente a 2,70 volte quanto messo sul piatto, ma con il segno 2 per il successo friulano siamo “solo” a 2,80 volte la puntata e dunque la differenza è minima. L’ipotesi del pareggio è regolata dal segno X e, in questo caso, la vincita ammonterebbe a 3,05 volte la puntata con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA