DIRETTA/ Virtus Verona Padova (risultato finale 1-3) streaming: tris Santini & Soleri

- Michela Colombo

Diretta Virtus Verona Padova: info streaming video e tv della partita, oggi 25 agosto per la 1^ giornata del girone B di Serie C. L’attacco dei biancoscudati è profondamente cambiato.

Padova_sconfitta_SerieC_lapresse_2017
Diretta Virtus Verona Padova - LaPresse

DIRETTA VIRTUS VERONA PADOVA (FINALE 1-3): TRIS SANTINI & SOLERI

Nell’ultima parte del match allo stadio “Gavagnin-Nocini” il Padova si prende di prepotenza la vittoria sul campo della Virus Verona. Dopo il pari di Odogwu, i biancoscudati si ripotano in vantaggio al 23′: atterramento in area di Germano e calcio di rigore per il Padova che Santini trasforma con freddezza. La Virtus Verona nel finale di gara si riversa in avanti e al 42′ un retropassaggio errato di Lovato innesca Odogwu, che manca la doppietta per la tempestiva uscita di Minelli. Al 43′ del secondo tempo il Padova chiude definitivamente la partita con Soleri, che insacca di testa sugli sviluppi di un corner. E’ l’1-3 che sarà anche il risultato finale dell’incontro dopo 4′ di recupero. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Verona Padova non sarà disponibile, tuttavia come già nelle scorse stagioni ci sarà la diretta streaming video tramite ElevenSports, il portale che è ormai la casa della Serie C e sul quale sarà possibile seguire tutte le partite sia del campionato sia della Coppa Italia di categoria. Altre notizie naturalmente saranno disponibili tramiti i siti e i profili social ufficiali delle due società.

PARI DI ODOGWU!

Dopo 3′ nella ripresa viene ammonito Pelagatti nel Padova, con la Virtus Verona che prova ad aumentare la pressione a caccia del pareggio. All’11’ parte però la girandola dei cambi da parte dei due allenatori: prima sostituzione per i biancoscudati con Bunino che prende il posto di Mokulu, poi al 13′ triplo cambio per la Virtus Verona: lasciano il campo Pellacani, Danti e Da Silva, prendono il loro posto Danieli, Lupoli e Magrassi. Proprio Danieli viene ammonito tra le fila dei padroni di casa appena 2′ dopo il suo ingresso sul terreno di gioco, al 19′ però i padroni di casa della Virtus Verona ottengono il pari: calcio di rigore per un fallo in area di Pelagatti su Sirignano che Minelli neutralizza, respingendo la trasformazione di Lupoli. Sulla ribattuta è però fulmineo Odogwu, che deposita in rete il gol che vale l’1-1.

LA SBLOCCA CASTIGLIA!

Al 24′ Padova vicino al gol con una conclusione di Germano deviata in angolo da un difensore della Virtus Verona. I biancoscudati aumentano i giri in attacco e passano al 31′: discesa di Baraye che riesce a piazzare un cross teso per l’accorrente Castiglia, che di piatto non lascia scampo al portiere di casa, Giacomel. La Virtus Verona prova ad organizzarsi per una reazione che si rivela sterile, prima dell’intervallo è ancora il Padova a cercare il gol in due occasioni, al 40′ con una conclusione da fuori area di Santini neutralizzata da Giacomel e al 43′ con un tiro di Serena che si spegne a lato. Alla fine del primo tempo Padova in vantaggio 1-0 allo stadio “Gavagnin-Nocini” contro la Virtus Verona. (agg. di Fabio Belli)

UN’OCCASIONE PER PARTE

Iniziata la sfida d’esordio del nuovo campionato di Serie C allo stadio “Gavagnin-Nocini” tra Virtus Verona e Padova. Primo tentativo di Castiglia dalla lunghissima distanza, abbondantemente alto. Ancora Padova in avanti con una conclusione di Baraye che finisce abbondantemente fuori misura al 12′, poi al 17′ la Virtus Verona va vicina al gol: prima grande intervento di Minelli sulla conclusione da distanza ravvicinata di Danti, sulla ribattuta si avventa Pellacani ma il riflesso del portiere biancoscudato è di nuovo insuperabile. Al 20′ risponde il Padova con un insidioso diagonale da fuori area di Santini neutralizzato da Giacomel, risultato ancora sullo 0-0 a metà primo tempo. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Giacomel; Lavagnoli, Rossi, Sirignano, Manfrin; Onescu, Pellacani, Cazzola; Da Silva; Danti, Odogwu. A disposizione: Sibi, Chiesa, Danieli, Casarotto, Manarin, Santacroce, Merci, Fermo, Magrassi, Pinton, Lupoli, Curto. All. Fresco. PADOVA (3-5-2): Minelli; Pelagatti, Kresic, Lovato; Rondanini, Germano, Serena, Castiglia, Baraye; Mokulu, Santini. A disposizione: Galli, Andelkovic, Capelli, Cherubin, Daffara, Fazzi, Cherif, Mandorlini, Piovanello, Marcandella, Bunino, Soleri. All. Sullo. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Siamo pronti a vivere la diretta di Virtus Verona Padova: a presentare questa partita, tra gli altri, è stato il difensore biancoscudato Ivan Rondanini che ha parlato dell’imminente campionato di Serie C come di un rilancio personale e della squadra. “Il bilancio del primo mese qui è ampiamente positivo, ci sono tutti i presupposti per fare bene” ha detto il calciatore cresciuto nel Milan, che ha descritto il gruppo patavino come ottimo dal punto di vista della qualità e del feeling tra gli elementi della rosa. Parlando della Virtus Verona, prima avversaria nel girone B, Rondanini ha poi detto che “è una squadra molto aggressiva che gioca su un campo dalle misure ristrette, dovremo ribattere colpo su colpo e sarà importante arrivare sulle seconde palle”. C’è stato anche un momento per fare il punto sul campionato di Serie C, che secondo Rondanini “è una finta Serie B con tante squadre che possono vincere; il Padova può ancora crescere tantissimo”. Non resta allora che metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose nel derby veneto che apre il girone B per le due squadre, mettiamoci comodi perchè Virtus Verona Padova prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS VERONA PADOVA: I BOMBER

Nella diretta del derby Virtus Verona Padova affrontiamo il discorso legato al reparto offensivo dei biancoscudati, tra i principali candidati alla promozione diretta in Serie B. Un reparto che è cambiato parecchio: sono praticamente tutti volti nuovi, tra questi in particolare vanno tenuti d’occhio Benjamin Mokulu Tembe (già in Serie B con Avellino e Cremonese) e Cristian Bunino, entrambi impegnati con la Juventus U23 lo scorso anno (ma il secondo è in prestito dal Pescara). Tuttavia a prendersi il proscenio potrebbe essere Edoardo Soleri: il classe ’97 è tornato dall’esperienza poco felice con il Braga, in Portogallo, e la Roma ha deciso di venderlo al Padova. Con la Primavera giallorossa Soleri ha giocato tre stagioni: il bottino complessivo in 95 partite (contando tutte le competizioni) parla di 60 gol, 36 dei quali messi a segno nel solo ultimo anno. Chissà che possa davvero essere lui a diventare protagonista del torneo della formazione biancoscudata: la concorrenza è importante ma il romano ha tutte le capacità per imporsi come il bomber titolare. (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS VERONA PADOVA: I TESTA A TESTA

Primo incrocio ufficiale per Virtus Verona Padova: le due squadre hanno seguito percorsi diversi nelle ultime stagioni. I biancoscudati l’anno scorso erano in Serie B, e hanno provato a salvarsi fino all’ultimo; tuttavia non sono riusciti a centrare l’obiettivo e oggi ripartono da Salvatore Sullo. Una bella novità per il club e in generale per il calcio italiano: a 47 anni, finalmente l’ex centrocampista ha ottenuto il primo ruolo di capo allenatore. Fino a questo momento è stato il vice storico di Giampiero Ventura: ha seguito il genovese a Bari e Torino, lo ha accompagnato nella sfortunatissima esperienza con la Nazionale e anche nel brevissimo interregno al Chievo. Ancora una volta invece la Virtus Verona è affidata a Luigi Fresco: è davvero curiosa la situazione in casa veneta, perchè ormai dall’inizio degli anni Ottanta la società rossoblu ha presidente e allenatore che sono la stessa persona. I risultati certamente sono positivi, chiaramente con le dovute proporzioni: chissà che quest’anno non si possa addirittura lottare per la Serie B… (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS VERONA PADOVA: ORARIO E PRESENTAZIONE

Virtus Verona Padova, diretta dall’arbitro Michele Di Cairano, è la partita in programma oggi domenica 25 agosto 2019, con fischio d’inizio fissato per le ore 17.30, tra le mura del Nocino. Nella prima giornata del girone B della Serie C subito un big match con la diretta tra Virtus Verona e Padova, incontro a cui pure abbiamo assistito questa estate (sia pure in amichevole). Siamo infatti ben impazienti di vedere in campo i rossoblu, che dopo una estate più che brillante, si sono messi in mostra nei primi appuntamenti ufficiali della Coppa Italia di Serie C, dimostrandosi ben motivati a riscattare la brutta stagione passata (il club è stato retrocesso e poi ripescato). Di contro dei veri big del girone B ovvero i patavini, appena decaduti dal campionato cadetto, ma ben intenzionati a farvi presto ritorno.

PROBABILI FORMAZIONI VIRTUS VERONA PADOVA

Per la diretta tra Virtus Verona e Padova, ecco che il tecnico dei rossoblu Fresco dovrebbe di nuovo puntare sul 4-3-2-1 per le probabili formazioni. Ecco quindi che vedremo Sini tra i pali, con di fronte a sé in difesa dal primo minuto Manfrin, Sirigano, Certo e Lavagnoli. Toccherà allora a Casarotto, Pellicani e Onescu agire in mediana da titolari: vedremo poi Manarin sulla tre quarti a supporto di Magrassi e Odogwu in attacco. Sarà invece il 4-3-3 il modulo di riferimento per Sullo e i suoi patavini, che scommetteranno su Minelli tra i pali: per la difesa i nomi i riferimento saranno Baraye, Cherubin, Cresci e Pelagatti. Per la mediana biancorossa si fanno avanti quindi Rondanini, Germano e Ronaldo e toccherà al trittico Mokulu-Santini- Castiglia agire dal primo minuto in attacco.

QUOTE E PRONOSTICO

Alla vigilia del fischio d’inizio non abbiamo dubbi nel consegnare ai patavini il favore del pronostico e così fa anche il portale di scommesse snai. Nell’1×2 ecco che il successo della Virtus Verona è stato fissato a 2.95, contro il più basso 2.35 assegnato al Padova: il pareggio è stato quotato invece a 3.15.



© RIPRODUZIONE RISERVATA