DIRETTA VUELTA 2019/ Roglic vince la crono e fa sua la maglia rossa (10^ tappa)

- Mauro Mantegazza

Diretta Vuelta 2019 streaming video e tv 10^ tappa, cronometro Jurancon-Pau di 36,2 km. Crono individuale: è Primoz Roglic il vincitore!

Roglic Tre Valli Varesine
Primoz Roglic (Foto repertorio LaPresse)

Il pronostico non sbagliava: è Primoz Roglic a vincere la cronometro individuale di questa 10^ tappa della Vuelta 2019 a Pau!. Nella cittadina francese l’orologio non mente e concede al corridore della Jumbo Visma la vittoria con l’ottimo tempo di 47’05” che pure gli regala anche la maglia rossa da leader nella generale. Dietro a Roglic salgono poi sul podio in questa lotta contro il tempo Bevin a +25 dal vincitore e Cavagna, che ha chiuso prima la sua prestazione con un ritardo di 27 secondi dalla vetta. Nulla da fare quindi per Nairo Quintana, ormai ex leader della classifica: il colombiano specialista delle montagne sapeva che sarebbe stato complicato conservare la casacca e al traguardo ha chiuso con un ritardo di quasi tre minuti su Roglic, vincitore di tappa e nuovo leader in maglia rossa. (agg Michela Colombo)

AL VIA I BIG

E’ tempo di dare spazio ai big ten della lista di partenza della cronometro individuale che sta animando la decima tappa della Vuelta 2019. Tra pochi minuti quindi si avvicenderanno alla partenza gli ultimi dieci protagonisti e quindi i primi dieci della classifica generale e chiaramente ci attendiamo grandi sorprese, visto che tra questo vi sono anche alcuni favoritissimi al successo. Intanto però la classifica temporanea vede ora sul primo gradino del podio il ciclista della CCC Bevin, che ha fissato a cronometro il tempo di 47’30”. Dietro di lui ecco Cavagna e Craddock, con Oliveira e De Gendt nella top five. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA VUELTA 2019 (10^ TAPPA)

Per seguire la Vuelta 2019 in diretta tv, il punto di riferimento sarà Eurosport: la corsa spagnola sarà infatti visibile sul canale tematico che è disponibile anche sulle piattaforme di Sky e DAZN. I collegamenti per la decima tappa cronometro Jurancon-Pau avranno inizio già alle ore 15.00 sul canale tematico per seguire tutte le fasi decisive di questa prova contro il tempo. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, per gli abbonati tramite Eurosport Player oppure anche Sky Go. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l’account ufficiale Twitter è @lavuelta, particolarmente preziosi per chi non potrà seguire la corsa su Eurosport.

THOMAS IN VETTA

Ecco che nell’ultima ora dedicata alla diretta della Vuelta 2019 per la decima tappa, sono stati tanti i corridori che hanno raggiunto il traguardo finale di Pau e la classifica ha subito notevoli cambiamenti. Ecco quindi che ora il più veloce in questa unica crono individuale della corsa spagnola è Benjamin Thomas, corridore della Groupama Fdj che oltrepassando il muro dei 50 minuti, ha fermato il cronometro sul 49’11”, e si è posto davanti a Barta e Kiryenka. Attenzione però a Cavagna: il corridore della Deceunick quick step sta per arrivare al traguardo e già all’ultimo riferimento era molto più veloce di Thomas. Siamo poi ancora in attesa dei grandi big, in primis Primoz Roglic, favorito numero 1 per il primo gradino del podio oggi. (agg Michela Colombo)

BERNAS SEGNA IL PRIMO CRONO

Siamo entrati nel vivo della decima tappa della Vuelta 2019, ma dobbiamo ancora attendere un poco perchè anche i big della classifica prendano parte alla cronometro individuale di quest’oggi. Ecco che solo pochi istanti fa ha poi attraversato la linea del traguardo di Pau il primo corridore: è quindi il ciclista della CCC Team Pawel Bernas a fissare il primo crono della decima tappa, fermando l’orologio sul 50’552, coperti di 36.2 km dell’intera frazione. Pure chiaramente questo tempo è destinato ben presto a sparire: già al primo intermedio il tempo di Bernas è stato ampiamente superato e questo è successo anche al secondo riferimento di Saint Faust de Bas. Staremo a vedere che accadrà in strada. (agg Michela Colombo)

SI PARTE

Tutto è pronto per la partenza della decima tappa della Vuelta 2019, sta infatti per prendere il via il primo atleta che gareggerà nella cronometro Jurancon Pau. Abbiamo già parlato ampiamente dello sconfinamento in terra di Francia della Vuelta, narrando il precedente più fresco e anche della cronometro che pure il Tour ha vissuto quest’anno a Pau, possiamo allora citare anche un illustre arrivo in salita che fu proposto dalla Vuelta nel 2016 in Francia, cioè la frazione che terminò in cima all’Aubisque, una delle salite mito sui Pirenei per il Tour de France. Il 3 settembre di tre anni fa (esattamente la data di oggi) la quattordicesima tappa della Vuelta partiva da Urdax-Dantxarinea, in Navarra, per sconfinare e concludersi appunto in cima all’Aubisque. La vittoria andò all’olandese Robert Gesink davanti al francese Kenny Elissonde e al russo Egon Silin, mentre fra i big Nairo Quintana e Chris Froome arrivarono insieme, allungando su tutti i rivali. Oggi sarà una giornata altrettanto importante, ma a cronometro: parola dunque alla strada, la Vuelta riparte! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN TERRA FRANCESE

Sempre più vicina la partenza della cronometro Jurancon Pau, attendendo la diretta Vuelta 2019 possiamo fare un passo indietro a due anni fa per ricordare un altro significativo sconfinamento della Vuelta in terra di Francia. L’edizione 2017 della Vuelta infatti prese il via da Nimes, capoluogo del dipartimento francese del Gard. Era sabato 19 agosto 2017 e anche in quel caso era protagonista una cronometro, anche se si trama di una cronosquadre di 13,7 km. La vittoria andò alla BMC con il tempo di 15’58” e un margine di vantaggio di 6” sia sulla Quick Step-Floors sia sulla Sunweb. In maglia rossa andò Rohan Dennis, che aveva tagliato per primo il traguardo nella BMC, davanti ai compagni di squadra Daniel Oss e Nicolas Roche. Il giorno dopo prese il via da Nimes un’altra tappa tutta francese, con arrivo a Gruissan/Grand Narbonne dove si impose in volata il belga Yves Lampaert davanti al nostro Matteo Trentin e al britannico Adam Blythe, mentre la terza tappa prese il via ancora dalla Francia, per la precisione da Prades, per concludersi ad Andorra la Vella dove vinse Vincenzo Nibali. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PAU, CITTA’ DEL TOUR

In attesa che prenda il via la diretta Vuelta 2019 per la decima tappa, è inevitabile tornare con la memoria a circa un mese e mezzo fa, quando Pau ospitò una cronometro anche del Tour de France. Per la precisione, era venerdì 19 luglio e nel capoluogo del dipartimento francese dei Pirenei Atlantici si tennero partenza ed arrivo di una prova contro il tempo di 27,2 km. Fu una vera e propria festa francese, perché Julian Alaphilippe si regalò una giornata memorabile vincendo in maglia gialla la cronometro con il tempo di 35’00” e precedendo di 14” un illustre specialista delle prove contro il tempo, cioè il gallese Geraint Thomas. Quella sera sembrava davvero possibile che potesse essere Alaphilippe a vincere il Tour, dall’alto del vantaggio di 1’26” sullo stesso Thomas, 2’12” su Steven Kruijswijk e ben 2’52” su Egan Bernal, che invece avrebbe in seguito sfruttato le grandi salite per ribaltare la situazione e andare a vincere a 22 anni il suo primo Tour de France. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA TAPPA

La diretta Vuelta 2019 torna oggi dopo il giorno di riposo con la decima tappa Jurancon-Pau, una cronometro di 36,2 km che sarà una delle frazioni più importanti di questa edizione della Vuelta. Si tratta infatti della seconda e ultima cronometro, l’unica individuale dopo la cronosquadre d’apertura. Per chi va forte contro il tempo sarà dunque un’occasione fondamentale per guadagnare terreno sui propri rivali di questa Vuelta 2019 che domenica ci ha proposto il tappone pirenaico ad Andorra e oggi darà altre risposte importanti su chi potrà essere il vincitore finale o almeno salire sul podio a Madrid. Da notare pure che la diretta Vuelta 2019 continua ad essere protagonista in questa fase fuori dai confini della Spagna: domenica ad Andorra, oggi invece siamo in Francia e Pau avrà il singolare onore di ospitare nello stesso anno una cronometro sia al Tour de France sia alla Vuelta, per confermare una volta di più il fortissimo legame che unisce la città “porta dei Pirenei” al ciclismo.

VUELTA 2019, 10^ TAPPA CRONOMETRO JURANCON-PAU: IL PERCORSO

In attesa della diretta Vuelta 2019, andiamo adesso a scoprire il percorso della decima tappa cronometro Jurancon-Pau per scoprire quali potranno essere le caratteristiche di questa prova contro il tempo del Giro di Spagna, ma in terra francese. La partenza avrà luogo da Jurancon e il primo corridore sarà chiamato sulla rampa di partenza alle ore 13.37. Si tratterà di una cronometro leggermente pallonata, ma sicuramente perfetta per gli specialisti della crono, che potranno scatenare tutta la loro potenza. Insomma, per parlare dei big questo sarà sicuramente un giorno in cui Primoz Roglic potrebbe guadagnare terreno su Nairo Quintana, Miguel Angel Lopez e Alejandro Valverde, occasione anzi da non sprecare per lo sloveno in vista delle tante salite che ancora caratterizzeranno la Vuelta 2019 nella sua seconda metà. Da segnalare che vi saranno due rilevamenti cronometrici intermedi, posti ai km 11,9 e 24, per avere preziose informazioni sulle prestazioni in corso d’opera di tutti gli atleti, l’arrivo a Pau (per la precisione in Rue du Maquis du Bearn) prevede uno strappo in corrispondenza dell’ultimo chilometro ed è atteso alle ore 17.30 circa per i big, naturalmente con Quintana ultimo uomo dal momento che l’ordine di partenza sarà come sempre con la classifica generale invertita, dall’ultimo alla maglia rossa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA