DIRETTA VUELTA 2020/ Primoz Roglic ha vinto la 10^ tappa, Bagioli ottimo 3°

- Michela Colombo

Diretta Vuelta 2020: streaming video e tv, percorso e vincitore della 10^ tappa del grande giro spagnolo, da Castro Urdiales a Suances, oggi 30 ottobre.

elia viviani Giro d'Italia
Diretta Vuelta 2020 (Foto LaPresse)

DIRETTA VUELTA 2020: HA VINTO LA 10^ TAPPA

Primoz Roglic ha vinto la decima tappa Castro Urdiales-Suances della Vuelta 2020, che alla fine possiamo dire non essere stata per velocisti. Successo dunque prezioso per lo sloveno della Jumbo-Visma, che si prende anche i 10″ di abbuono precedendo l’austriaco Felix Grossschartner e il nostro ottimo Andrea Bagioli, che coglie un terzo posto di grande significato. Reso omaggio ai fuggitivi della prima ora, che sono stati ripresi a circa 16,5 km dall’arrivo, dobbiamo dire che a quel punto aveva già perso contatto dal gruppo dei migliori Sam Bennett, il velocista irlandese che era forse il principale favorito ma ha pagato il ritmo imposto dalle squadre che avevano invece proprio l’obiettivo di staccarlo. Si sono poi succeduti diversi attacchi da parte di chi cercava di anticipare lo sprint, in particolare Remi Cavagna che ha sfruttato le sue doti di cronoman, ma anche per lui da solo non c’è stato nulla da fare. Alla fine dunque è stata volata ma non tra sprinter puri e Roglic ha sfruttato il suo spunto veloce per portare a casa la vittoria, con l’ottimo terzo posto di Bagioli che merita di essere evidenziato e Richard Carapaz che resta maglia rossa per soli 3″ su Roglic. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL GRUPPO CONTROLLA

Fase ancora interlocutoria per la decima tappa della Vuelta 2020, che potrebbe ancora terminare con uno sprint di gruppo a Suances, anche se oggi dovrebbe esserci qualche insidia in più per gli sprinter rispetto a ieri. Per il momento naturalmente le squadre delle ruote più veloci del gruppo devono pensare soprattutto a tenere a bada la fuga dei quattro attaccanti di giornata, perché Jonathan Lastra Martinez, Brent Van Moer, Alexander Molenaar e Pim Ligthart hanno ancora un vantaggio molto consistente, che a meno di 90 km dall’arrivo si aggira ancora attorno ai sette minuti. Va detto che se il gruppo si metterà (come prevedibile) a fare sul serio, non ci dovrebbero comunque essere problemi per andare a riprendere l’attuale testa della corsa, che avrebbe bisogno di qualche errore da parte degli inseguitori per sperare nell’impresa. Poi resterà da capire chi tra i velocisti potrà reggere il complicato finale: secondo Alejandro Valverde, Sam Bennett sì ma altri probabilmente no. Sarà così? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VUELTA 2020 IN STREAMING VIDEO DAZN: COME SEGUIRE LA 10^ TAPPA

Per seguire la Vuelta 2020 in diretta tv, il punto di riferimento sarà Eurosport: la corsa spagnola sarà infatti visibile sul canale tematico che è disponibile anche sulla piattaforma di DAZN. I collegamenti per la decima tappa, da Castro Urdiales a Suances, avranno inizio già alle ore 14,35 sul canale tematico per seguire la prova nelle sue fasi più calde. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, per gli abbonati tramite Eurosport Player oppure anche DAZN. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l’account ufficiale Twitter è @lavuelta, particolarmente preziosi per chi non potrà seguire la corsa su Eurosport.

4 IN AVANTI

Siamo entrati nel vivo della diretta della Vuelta 2020 per la 10^ tappa e già i corridori hanno coperto la prima trentina di km dalla partenza di Castro Urbiales. Come da pronostico anche oggi è stato avvio movimentato sulle strade spagnole e pure ora la situazione non ci appare ancora completamente cristallizzata: anzi vediamo ora in testa un gruppetto di 4 battistrada e dunque per la precisione Lastra Martinez, Van Moer, Molenar e Lighart. Questi ora vantano un vantaggio di 4 minuti abbondanti su Paluta, ex uomo in fuga al via e ora inseguitore del drappello di testa: il ciclista della CCC vorrebbe riacciuffare la testa della corsa ma visto il gap è assai probabile che presto il suo attacco venga annullato e venga ripresa dal gruppo. Il plotone però per il momento è ancora lontano: più di 4 minuti infatti si registrano dal gruppo maglia rossa e il corridore della CCC team. (agg Michela Colono)

VIA ALLA 10^ TAPPA

Solo pochi minuti prima del via ufficiale della diretta della Vuelta 2020 per la decima tappa, frazione che come abbiamo detto prima, sarà tutta dedicata alle ruote veloci e dove i big della classifica dovrebbero riposarsi un poco (pur dovendo sempre tenere d’occhio i fuggitivi). Sarà dunque ancora una frazione non complicata per i big della classifica, come pure per l’attuale leader in maglia rossa Richard Carapaz, che già ieri al traguardo della nona frazione ha dichiarato: “Sapevamo che il finale era un poco pericoloso: avevamo già visto il traguardo e volevamo essere in una buona posizione per non correre rischi. Alla fine è stata una giornata abbastanza facile, ci aspettavamo che fosse più nervoso”. Sarò ancora una giornata facile per il leader della Vuelta 2020: solo la strada ce lo dirà, via! (agg Michela Colombo)

L’ANNO SCORSO

Prima di dare la parola alla strada per la diretta della decima tappa della Vuelta 2020 facciamo ancora una volta un tuffo nel passato, andando a ricordare che cosa era successo, per la medesima frazione solo un anno fa. Andiamo dunque con la memoria all’edizione 2019 della Vuelta, dove per la decima tappa si oltrepassò il confine francese e si corse tra Jurançon e Pau: allora fu poi prova a cronometro individuale di 36, 2 km per spezzare l’edizione della Vuelta. Alla fine proprio il cronometro consegnò il meritato trionfo a Primoz Roglic, che con 4725” stracciò la concorrenza e dunque salì sul primo gradino del podio, davanti a Bevin e Cavagna. Grazie a questo importante successo, lo sloveno della Jumbo conquistò anche la maglia rossa da leader della classifica generale, casacca che poi portò fino al gran finale di Madrid. (agg Michela Colombo)

OGGI SI VA IN PIANURA…

Siamo anche oggi, venerdi 30 ottobre 2020, in diretta con la Vuelta 2020 per la decima tappa, prevista tra Castro Urdiales e Suances, tutta dedicata alle ruote veloci. Dopo le grandi emozioni vissute già ieri nella frazione ben piatta che ha visto il trionfo postumo di Ackermann (Bennett è stato squalificato), ecco che pure oggi saranno i velocisti i veri protagonisti del grande giro spagnolo: i corridori infatti saranno chiamati ad affrontare ben 185 km, ma tutti in piano e lunga la spettacolare costa cantabrica. A dare movimento alla giornata, oltre che lo spettacolare panorama, anche un piccolo Gran premio della Montagna di terza categoria, che sicuramente spezzerà l’equilibrio a circa una sessantina di km dal traguardo finale di Suances: sarà l’ultima occasione per gli sprinter di mettersi in mostra e per i big di prendere fiato, prima che la Vuelta torni a salire, già da domani.

DIRETTA VUELTA 2020: IL PERCORSO DELLA 10^ TAPPA

Prima di analizzare compiutamente il percorso della decima giornata della Vuelta 2020, occorre informare gli appassionati che oggi il via della frazione da Castro Urdiales sarà previsto alle ore 12.45: il probabile arrivo al traguardo del vincitore invece è stato previsto attorno alle ore 17.20. Venendo al percorso che oggi i corridori della corsa rossa dovranno affrontare, abbiamo già detto che oggi sarà tappa completamente piatta ma pure molto lunga, da 185 km, che probabilmente verrà affrontata a tutta velocità (anche se probabilmente sarà bene conservare un po’ le energie per le prossime salite). Dalla partenza di Castro Urdiales la corsa attraverserà tutta la costa cantabrica, passando vicino anche a Santander, non incontrando ostacoli altimetrici. Sarà solo nella seconda metà del tracciato che le cose si movimenteranno un poco: al 125 km infatti sarà Gpm di terza categoria di Alto de San Cipriano, ovvero una salita da 4.3 km dove la pendenza media sarà del 5%. Di fila ecco poi il punto sprint di Cabezon de la Sal e poi l’ultima trentina di km un poco mossi fino al traguardo di Suances: qui ricordiamo la piccola salita negli ultimi 2000 metri, con una pendenza del 5% che potrebbe aggiungere pepe alla volata finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA