DIRETTA VUELTA 2021/ Magnus Cort Nielsen vince la 12^ tappa, Bagioli secondo!

- Michela Colombo

Diretta Vuelta 2021: Magnus Cort Nielsen vincitore della 12^ tappa su Andrea Bagioli e Michael Matthews, Odd Eiking resta maglia rossa in classifica generale.

ciclismo Tour
Diretta Vuelta 2021 (repertorio LaPresse)

DIRETTA VUELTA 2021: MAGNUS CORT NIELSEN VINCE LA 12^ TAPPA

Magnus Cort Nielsen ha vinto la dodicesima tappa Jaen-Cordoba della Vuelta 2021 precedendo Andrea Bagioli e l’australiano Michael Matthews. Ottimo secondo posto dunque per il giovane italiano, che ha davvero sfiorato il colpaccio ma si è dovuto inchinare al danese della Education First-Nippo, sicuramente uno dei personaggi di spicco della Vuelta 2021. Detto che la caduta di cui vi avevamo parlato non ha causato gravi conseguenze tra i big e la classifica generale è rimasta immutata nelle sue prime posizioni, con il norvegese Odd Christian Eiking sempre in maglia rossa, dobbiamo dire che nel finale si sono messi in luce diversi italiani, perché hanno provato ad attaccare sia Matteo Trentin sia Giulio Ciccone, che si è preso anche il secondo posto e due secondi di abbuono all’ultimo GPM di giornata, vinto da Romain Bardet che in questo modo avvicina Damiano Caruso, che resta comunque in maglia a pois.

Trentin poi si è piazzato quarto, ma ancora meglio ha fatto Bagioli, il quale tuttavia si è dovuto inchinare a Magnus Cort Nielsen, che aveva già vinto la sesta tappa della Vuelta 2021 e fa il bis nella dodicesima. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VUELTA 2021: CADUTA PER ROGLIC E YATES (12^ TAPPA)

Il caldo, la velocità e adesso anche la prima salita più una caduta stanno vivacizzando anche più del previsto la diretta della Vuelta 2021 in questa dodicesima tappa che viaggia tra mille emozioni verso l’arrivo di Cordoba. Alla fine della lunga battaglia iniziale la fuga è finalmente partita, ma il gruppo lascia pochissimo spazio e dunque non c’è mai stato un attimo di tregua, come di solito capita (almeno in gruppo) quando una fuga finalmente riesce a prendere il largo. Tra i fuggitivi, Stan Dewulf (AG2R-Citroën Team) è passato per primo allo sprint intermedio davanti a Julen Amezqueta e Jetse Bol, poi ecco l’ascesa verso l’Alto de San Jeronimo che ha ridotto da otto a sette il gruppetto degli attaccanti, perché Chad Haha non ha retto il passo dei suoi compagni d’avventura.

Dietro segnalato clamorosamente in difficoltà Richard Carapaz, che sta vivendo una Vuelta 2021 molto difficile, poi ecco la caduta che fra gli altri ha coinvolto anche Primoz Roglic e Adam Yates a infiammare ancora di più la situazione. In fuga Mikel Iturria (Euskaltel-Euskadi) è il più propositivo e si è preso il GPM di terza categoria, ma il gruppo è vicinissimo e la bagarre è assicurata a causa di tutti i colpi di scena di questa tappa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COME SEGUIRE LA 12^ TAPPA DELLA VUELTA 2021 IN DIRETTA STREAMING VIDEO E TV?

Per seguire la diretta tv della Vuelta 2021, il punto di riferimento sarà Eurosport: la corsa spagnola sarà infatti visibile sul canale tematico che è disponibile anche sulle piattaforme di Sky e DAZN per i rispettivi abbonati, mentre non sarà visibile purtroppo in chiaro. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, per gli abbonati tramite Eurosport Player oppure anche DAZN. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sul sito Internet e sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l’account ufficiale Twitter è @lavuelta, particolarmente preziosi per chi non potrà seguire la corsa su Eurosport.

DIRETTA VUELTA 2021: TUTTI ALL’ATTACCO (12^ TAPPA)

Velocità altissima e tanti tentativi d’attacco che si annullano a vicenda caratterizzano finora la diretta della Vuelta 2021 in questa dodicesima tappa che si annuncia vibrante. Mancano infatti ormai poco più di 100 km all’arrivo di Cordoba, ne sono stati percorsi all’incirca 70 dopo la partenza e il gruppo è incredibilmente ancora compatto, perché si viaggia a una velocità tale per cui è impossibile portare via la fuga e chi ci prova viene subito riassorbito in gruppo. Staremo a questo punto a vedere se e quando qualcuno riuscirà finalmente ad avere il via libera dal gruppo, perché di certo la tappa sta avendo uno sviluppo assai particolare anche dal punto di vista tattico.

Dobbiamo purtroppo segnalare che Fabio Aru soffre di mal di stomaco: il sardo della Qhubeka NextHash sta stringendo i denti perché non vorrebbe finire con un ritiro la sua carriera che terminerà appunto con questa Vuelta 2021, speriamo allora che ci siano buone notizie per Aru e che magari possa farci divertire nella terza settimana. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA VUELTA 2021: SI COMINCIA

Si accende la diretta della 12^ tappa della Vuelta 2021, ma prima di dare la parola alla strada, arriviamo già al traguardo di Cordoba, città dove pure oggi la corsa, di fatto, passerà per ben tre volte durante la frazione. Come gli appassionati ben sanno Cordoba è città che spesso è stata scenario della Vuelta: il primo passaggio della gara spagnola nella cittadina è nel 1959 e da allora la Vuelta è passata di qui in ben 20 edizione complessive.

L’ultimo nostro riferimento è all’edizione 2015 della corsa, quando la Vuelta passò per Cordoba alla partenza della 6^ tappa, terminata poi a Sierra de Cazorla: qui fu Esteban Chaves vincitore di frazione e pure nuovo leader della classifica generale. Ora però torniamo al presente: la diretta della Vuelta 2021 comincia! (agg Michela Colombo)

L’ANNO SCORSO

In attesa di dare il via alla diretta della Vuelta 2021 per la 12^ tappa, ci pare doveroso fare un salto indietro e spendere due parole anche su quanto era occorso, solo un anno fa, per la medesima frazione. Torniamo con la memoria al 1 novembre 2020, quando per la Vuelta 2020 andò in scena la tappa numero 12 da Pola de Laviana a Alto de El Angliru, di ben 109.4 km: fu allora la frazione “regina” della corsa, con ben 5 Gpm e l’arrivo sulla salita hors categorie (12.4km con pendenza media di 9.9% e punte del 23.5%). Allora pure ben ricordiamo l’impresa in salita di Hugh Carthy, vincitore della tappa davanti a Vlasov e Mas: leader della classifica generale fu poi Richard Carapaz, che strappò la maglia rossa a Roglic, pure a 10 secondi di svantaggio. (agg Michela Colombo)

DIRETTA VUELTA 2021 TAPPA 12

Siamo in diretta con la Vuelta 2021, anche oggi giovedi 26 agosto 2021: siamo a metà della seconda settimana della gara a tappe spagnola e ormai abbiamo scollinato la metà della manifestazione iberica. Per i big della classifica è  tempo dunque di dare il tutto per tutto in strada, anche nella 12^ tappa, in programma oggi da Jaen a Cordoba, di ben 175 km, tendenzialmente in collina: questo anche se oggi le fughe da lontano potrebbero rubare il palcoscenico.

Il percorso assai movimentato, con appena due gran premi della montagna di lieve entità, posti però nella seconda parte del tracciato (dove pure sarà posto un circuito da ripetere due volte attorno alla città di Cordoba), potrebbe infatti favorire qualche nome a sorpresa, partito dalle retrovie. Non ci pare dunque una frazione per la Vuelta 2021 affatto scontata e complice anche il meteo, davvero il colpo di scena potrebbe essere oggi dietro l’angolo: chissà che ci dirà la strada!

VUELTA 2021: IL PERCORSO DELLA 12^ TAPPA

Impazienti di dare la parola solo alla strada spagnola, pure per la diretta della Vuelta 2021 per la 12^ tappa, serve subito ricordare agli appassionati che oggi, giovedi 26 agosto 2021, la partenza da Jaen sarà data alle ore 12.56, con qualche chilometro neutralizzato: il probabile arrivo al traguardo del vincitore della frazione è previsto invece a Cordoba attorno alle ore 17.30. Date queste prime indicazione, andiamo ad esaminare ora nel dettaglio il percorso, lungo ben 175 km da Jaen a Cordoba che oggi ci attende. Come abbiamo accennato prima di tratta di una frazione mossa: dopo una prima parte in discesa, ma con pendenze miti, i corridori arriveranno già al 106 km a Cordoba, dove effettueranno un primo passaggio sul traguardo: qui è previsto pure un punto sprint.

Di nuovo usciti dalla città i nostri beniamini affronteranno immediatamente la salita al Gpm di 3^ categoria dell’Alto de San Jeronimo, che prevede una doppia ascesa, di cui l’ultima di 13 km al 3.3% di pendenza media. Di fila una ripida discesa, fino al traguardo di Cordoba (2^ passaggio) per poi salire di nuovo, al secondo Gpm di 2^ categoria dell’Alto de 14%, ascesa da 7.2 km con pendenze del 5.6%. Ancora una ripida discesa fino poi al traguardo finale di Cordoba, al 175 km: qui ci attendiamo gran scintille nella volata finale e chissà che qui qualche outsider possa prendersi la gloria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA