Diretta Vuelta 2021/ Miguel Angel Lopez vince la 18^ tappa, Roglic sempre leader

- Michela Colombo

Diretta Vuelta 2021:è Miguel Angel Lopez il vincitore della 18^ tappa, da Salas all’Altu d’El Gamoniteiru, oggi 2 settembre 2021. Roglic sempre leader.

Vuelta ciclismo
Diretta Vuelta 2021 (LaPresse - immagine di repertorio)

DIRETTA VUELTA 2021: VINCE MIGUEL ANGEL LOPEZ

E’ stupenda vittoria per Miguel Angel Lopez nella 18^ tappa della Vuelta 2021!. Il ciclista della Movistar compie l’impresa sulla durissima salita dell’Alto del Gamoniteiru e dunque sale sul primo gradino del podio, per la prima volta in questa edizione della corsa spagnola. E mentre è gran festa al podio finale, dove il colombiano è stato raggiunto da Roglic e Mas,  andiamo a raccontare le ultime emozioni della 18^ tappa della Vuelta 2021. Ci eravamo lasciati a circa 30 km dal traguardo, con Storer impegnato in un solitaria scalata all’Altu la Sega e pochi minuti  inseguitori e gruppo ben vicini: proprio il ciclista della DSM è il primo a scollinare al penultimo Gpm della frazione odierna, davanti a Bardet e Bizkarria. Comincia la discesa e alle spalle di Storer il gruppo comincia a recuperare ulteriore terreno sui ciclisti davanti: cominciano i primi attacchi e alla fine è De La Cruz a mettersi sulla ruota del corridore australiano.

È però solo quando mancano sette km al traguardo finale che De la Cruz riesce a raggiungere il battistrada e pur recuperato Storer, con incredibile energia, pure il ciclista della Emitares va all’attacco. Pure alle loro spalle il gruppo, ampiamente frazionato non è lontano e quando mancano pochi km è Miguel Angel Lopez, seguito poi da Bernal e Kuss a lanciare la zampata. Quando mancano due km è proprio il colombiano della Movistar al comando della corsa, pur registrando un gap di appena 15 secondi su De La Cruz e pochi ancora sul gruppo attorno alla maglia rossa di Primoz Roglic. Sulla terribile salita dell’Altu d’El Gamoniteiru sono dunque momenti concitati ma alla fine è Miguel Angel Lopez ad alzare le braccia al cielo: alle sue spalle salgono poi sul podio con solo pochi secondi di ritardo Primoz Roglic, che dunque conferma la maglia rossa, sia pure con grandissima fatica ed Eric Mas, mentre Bernal e Egan sono nella top five finale. (agg Michela Colombo)

STORER DAVANTI

Cominciamo ad intravedere il gran finale della 18^ tappa della Vuelta 2021: mancano circa 30 km al traguardo di Alto del Gamoniteiru, ma la corsa ancora risulta impegnata nel gpm di 2^ categoria di Alto la Sega e i corridori dunque ancora devono approcciarsi alla salita finale. Pure fin qui sono state ancora gran scintille sulle strade spagnole: superato l’Altu de al Cobertoria, con davanti a tutti ancora Storer, andato in fuga solitaria a pochi km dalla cima, ecco che al momento troviamo ancora il ciclista della DSM da solo in testa alla corsa, pure vantando un gap di ben due minuti dal Herrada, primo inseguitore e due minuti e pochi secondi da un drappello di ben 18 ciclisti (dove troviamo anche Brambilla, Majka, Fabio Aru e Izaguirre): pure il gruppo non è troppo distante ora e anzi presto potrebbe recuperare anche i primi inseguitori. Superata la metà della tappa infatti anche i big hanno aumentato il ritmo e ora sono tutti vicini: facile aspettarsi che ai piedi della salita finale, quando nome grosso parta in solitaria per l’impresa. (agg Michela Colombo)

DIRETTA VUELTA 2021 IN STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE LA 18^ TAPPA

Per seguire la diretta tv della Vuelta 2021, il punto di riferimento sarà Eurosport: la corsa spagnola sarà infatti visibile sul canale tematico che è disponibile anche sulle piattaforme di Sky e DAZN per i rispettivi abbonati, mentre non sarà visibile purtroppo in chiaro. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, per gli abbonati tramite Eurosport Player oppure anche DAZN. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sul sito Internet e sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l’account ufficiale Twitter è @lavuelta, particolarmente preziosi per chi non potrà seguire la corsa su Eurosport.

GRUPPO LONTANO

Mancano solo 73 km al traguardo finale della 18^ tappa della Vuelta 2021 ma molto ancora deve succedere sulla strada spagnola. Superato il primo Gpm di Puerto de San Laurenziu, dove è stato Storer a conquistare i punti per la classifica degli scalatori, ecco che corsa ha appena passato il punto sprint di Barzana e sta affrontando la salita al Gran premio della montagna di Alto de la Cobertoria. Ad ora in strada troviamo ancora un paio drappello di corridori in testa, ben 28 che pure hanno un margine di vantaggio di appena pochi secondi su Canal Blanco e Planckaert, che invece stanno progressivamente perdendo terreno: a 4 minuti di ritardo il resto del gruppo, che ben fatica attorno alla maglia rossa di Roglic. Va pure detto che nell’ultima oretta di corsa son stati parecchi movimenti in testa e che pure qualche corridore come Gamper e Le Gac, è stato costretto a lasciare la testa della corsa, affaticato dalle salite fin qui affrontate

32 IN AVANTI

Siamo nel vivo della diretta della Vuelta 2021 e per la temibile 18^ tappa, ecco che già sono passati i primi 50 km dalla partenza di Salas e già la corsa sta affrontando la scalata al Gpm di 1^ categoria di Puerto de San Llaurenzu. Sono dunque già momento delicati per l’iconica corsa spagnola: la cima della montagna è ancora lontana ma già la corsa si è frazionata in due tronconi e davanti abbiamo un gruppo di ben 32 corridori, che pure vantano un vantaggio di poco meno di 5 minuti dal resto del gruppo. Pure va detto che al via sono state scintille in strada: appena dato il via ufficiale, subito sono stati attacchi e contrattacchi, ma è stato solo dopo  primi 10 km che la corsa si è effettivamente spezzata, con i due gruppi ora fissati: in avanti non mancano poi i big, da Majka a Brambilla, Nibali, Aru, Storer, Izagirre e Herrada. (agg Michela Colombo)

IN STRADA, VIA!

Eccoci al via della diretta della 18^ tappa della Vuelta 2021 e davvero non vediamo l’ora di dare la parola alla strada. Come abbiamo accennato prima, con oggi potrebbero davvero decidersi le sorti di questa edizione della corsa spagnola. Con 4 gran premi di montagna e un arrivo fuori categoria (tra l’altro salita del tutto inedita) davvero possiamo aspettarci qualsiasi scenario per questa intensissima frazione, dal dislivello davvero proibitivo. Siamo dunque ben curiosi di scoprire se dopo la fatica della 17^ tappa  il nuovo leader della classifica generale Primoz Roglic avrà ancora forze per tentare l’attacco decisivo alla vittoria della corsa iberica o se, sfinito, cederà già oggi la maglia rossa. E chi potrebbe dunque contendergliela? Difficile a dirsi considerando sia la classifica, che le terribili salite che si attendono. Non ci resta che dare il via alla corsa!

IL RIFERIMENTO

Pur impazienti di dare il via alla diretta della Vuelta 2021, ecco che esaminando nel dettaglio il percorso della 18^ tappa, subito ci ritorna in mentre la 16^ tappa della edizione 2014 della corsa spagnola, dove pure furono diverse le cime oggi attraversate, pure protagoniste di allora. Siamo il Gpm di Alto de la Cobertoria che il Puerto de San Lorenzo furono attraversate durante la 16^ frazione, prevista allora da San Martin del Rey Aurelio fino a La Farrapona-Lagos de Somiedo: una tappa impegnativa, ma che vide il trionfo finale di Alberto Contador (già leader della classifica generale), davanti a Chris Froome e al nostro Alessandro De Marchi, protagonista poi di una fuga da lontano veramente strepitosa. Ricordiamo poi che allora proprio il ciclista della Cannondale riuscì a fare sua la cima del Puerto de San Lorenzo, mentre lasciò a Luis Leon Sanchez il secondo gpm di Cobertoria.

18^ TAPPA DECISIVA

Spazio alla diretta della Vuelta 2021 anche oggi, giovedi 2 settembre, per la 18^ tappa, prevista dunque da Salas ad Alto d’El Gamoniteiru e lunga solo 162,2 km. Dopo i gran colpi di scena occorsi ieri,  con pure il cambio al vertice della classifica tra Eiking e Roglic, ecco che la corsa a tappe spagnola torna sotto ai riflettori con una frazione di grande montagna, certo tra le più attese ma anche le più difficili di questa questa edizione 2021 della manifestazione iberica, dove sarà impossibile fare tattiche

Con 4 Gran premi della montagna, di cui due di prima categoria e l’arrivo in salita su una cima fuori categoria all’Altu d’El Gamoniteiru, la 18^ tappa  si presenta come tra le più complicate: raramente abbiamo visto un tale dislivello nella storia della Vuelta ed è facile pensare che le sorti della corsa spagnola possano venir decise oggi. Sicuramente ci attende una frazione di grandissimo spettacolo: staremo a vedere che cosa accadrà per la diretta della Vuelta 2021.

DIRETTA VUELTA 2021: IL PERCORSO DELLA 18^ TAPPA

Pur impazienti di dare il via alla diretta della Vuelta 2021 per vivere una delle frazioni più complicate e impegnative di sempre, pure serve dare qualche riferimento per non perdersi nulla della 18^ tappa. Segnaliamo dunque subito che oggi la partenza da Salas è attesa per le ore 12.38, ma di fatto verrà dato il via ufficiale solo alle ore 13.07: il probabile arrivo del vincitore sul traguardo dell’Altu d’El Gamoniteiru è previsto attorno alle ore 17.30. Dati gli orari, vediamo ora nel dettaglio che ci riserva il percorso, che come abbiamo detto piuttosto breve ma veramente impegnativo. A Salas sarà una partenza completamente in piano, dove pure sarà subito gran lotta tra gli attaccanti: presto comunque sii comincerà a salire e al 44^ km comincerà ufficialmente l’ascesa al gran premio della montagna di prima categoria del Puerto de San Llaurienzu, una salita da 9.9 km con pendenza media del 8.6% (ma strappi anche del 13%), cui si scollinerà al 54,1 km.

Da qui sarà ripida discesa, fino al punto sprint di Barzana, dove subito dopo comincerà la seconda salita della giornata, al Gpm di 1^ categoria di Altu de la Cobertoria: qui sarà salita da7.9 km con pendenze medie del 8.6% ma pure punte superiori al 10 %. Scollinato sarà il momento di tirare il fiato su un falso piano lungo circa una trentina di km: di fila i corridori affronteranno il Gpm di 2^ categoria dell’Altu la Sega o del Cordal, che pure prevede un’ascesa da 12,2 km con pendenze del 3.8%. Qui ci si scalderà solo i muscoli prima di affrontare la salita finale, alla cui cima ci sarà la linea del traguardo: è il gran premio della montagna fuori categoria dell’Altu d’El Gamoniteiru, ascesa inedita e spezza gambe, che prevede una salita di ben 14.6 km con pendenza media del 9.8% e punte anche dell’11-14%. Una salita terribile, che non concederà soste e che certo ci regalerà grandissime emozioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA