DODI BATTAGLIA/ “I Pooh storia di grande amicizia, l’obiettivo erano i 50 anni”

- Davide Giancristofaro Alberti

Dodi Battaglia e la sua lunghissima e prestigiosa carriera con i Pooh: “Volevamo arrivare a 50 anni e ce l’abbiamo fatta”

dodi battaglia
Dodi Battaglia a La vita in diretta
Pubblicità

“La nostra è una storia di collaborazione, e amicizia – esordisce così Dodi Battaglia parlando dei Pooh negli studi di Storie Italiane – il grande obiettivo era quello di portare avanti una storia e di andare avanti fino a 50 anni e ci siamo riusciti”. Si è parlato quindi di Riccardo Fogli, ex Pooh nonché grande amico di Dodi: “Lui ha sempre saputo che noi siamo stati, siamo ora e lo saremo sempre, grandi amici. Che effetto fa rivedersi in bianco nero? – le parole del chitarrista dopo aver visto degli storici filmati – Ma, devo dire che comunque le voci sono rimaste un po’ freschine, e questo anche perché ho smesso di fumare, mai fumare per chi fa il nostro mestiere”. A breve Dodi sarà impegnato in nuovo tour in giro per l’Italia, bissando il successo dell’anno scorso: “Inizierà nei prossimi giorni – spiega un tour che ho già fatto l’anno scorso da ottobre a marzo e in cui canterò le canzoni dei Pooh, ma non le più famose”. Il nuovo tour partirà il 22 di novembre 2019. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Pubblicità

L’ULTIMA ESIBIZIONE DI DODI BATTAGLIA A TARANTO

Il grande Dodi Battaglia, storico volto dei Pooh, sarà ospite stamane presso il salotto di Storie Italiane, programma di Rai Uno condotto da Eleonora Daniele. Nonostante il recente scioglimento della storica e amata band, Dodi continua a suonare, e si è esibito pochi giorni fa, precisamente il 18 ottobre scorso, in quel di Taranto. Si è trattato di un’occasione speciale, il concerto di apertura della ventottesima edizione della stagione dell’Orchestra della Magna Grecia, evento sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, nonché dalla regione Puglia. A dirigere l’orchesta vi era il maestro Piero Romano, amico del virtuoso chitarrista dei Pooh: «Grande soddisfazione per avere concretizzato un altro progetto così importante – le sue parole – quello con Battaglia; e per l’intera organizzazione, dallo staff ai tecnici, che hanno rimediato con grande impegno al cambio di location in così breve tempo, viste le difficoltà incontrate per la ristrutturazione del teatro Orfeo, sede che avrebbe dovuto ospitare l’evento».

Pubblicità

DODI BATTAGLIA: “SCIOGLIMENTO DEI POOH? NON SONO CONVINTO”

Dodi Battaglia è stato ospite di recente anche di un’altra trasmissione Rai, La Vita in Diretta, e nell’occasione è tornato a parlare dello scioglimento della band, cosa che lo stesso chitarrista, come fa capire dalle sue parole, non avrebbe voluto: “Lo scioglimento? Non mi fare dire cose che non vorrei dire: sono stato lo sponsor minore di questa scelta, ma capisco che probabilmente andava fatta. Tre anni dopo, non sono così convinto”. E chissà che a breve lo storico gruppo non possa riunirsi, come aveva tra l’altro fatto capire sempre lo stesso chitarrista parlando a Italia Sì: “Una reunion? Se dipendesse da me, sarei d’accordo. Proporrò agli altri membri, compreso Riccardo Fogli, di fare una reunion a scopo benefico”. Durante l’ospitata a Storie Italiane è probabile che si tocchino anche altri temi, come ad esempio la famiglia, gli amori, e magari la sua profonda amicizia con il compianto artista poliedrico Giorgio Faletti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità