Dora Moroni/ “Mi piacerebbe partecipare a Ballando con le stelle” e sul figlio…

- Emanuele Ambrosio

Dora Moroni a ruota libera sull’incidente, sul rapporto col figlio e sul desiderio di ritornare a lavorare in televisione

dora moroni 2019 tv
Dora Moroni vende casa per i debiti

Dora Moroni è tornata a parlare della sua storia e della sua recente vicenda giudiziaria, ma questa volta dalle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni. La cantante e valletta italiana aveva già ampiamente raccontato quanto successo durante una delle ultime puntate di Live – Non è la D’Urso da Barbara D’Urso: un intervento estetico per correggere uno strabismo dovuto ai postumi dell’incidente di 30 anni prima. Qualcosa è andato storto visto che la Moroni ha fatto causa, ma in appello è stata condannata a pagare 35 mila euro di spese legali. “È arrivata una sentenza che proprio non ci aspettavamo. Ho uno stato di ansia, devo tenere sotto controllo la pressione. Per fortuna ho tante persone vicino che mi stanno sostenendo” – ha raccontato a Tv Sorrisi e Canzoni dove ha precisato che in seguito alla sua partecipazione a Live – Non è la D’Urso ha ricevuto diverse proposte: “ringrazio tutti, ma non sono andata in televisione per chiedere soldi alle persone. Sono andata per dire che sono vittima di un’incredibile ingiustizia giudiziaria”. Una condanna ingente che la Moroni potrebbe pagare vendendo la sua casa di Ravenna: “è la mia città. Ci sono tornata a vivere quando mio figlio Alfredo aveva otto anni, prima vivevo a Milano. L’ho ereditata da mia mamma Martina. Ci vivevo con lei. Ora siamo rimasti io e i miei due gatti, la mia famiglia, li ho chiamati Marty e Alfredo”.

Dora Moroni: il successo e il ricordo di Corrado

Il grande successo di Dora Moroni arriva grazie alla televisione e alla partecipazione come valletta ad una vecchia Domenica In. “Avevo cominciato a fare concorsi musicali già a otto anni. A Roma ero arrivata per fare una commedia a teatro e poi sono rimasta. Ho conosciuto Corrado, Mike Bongiorno, Pippo Baudo. Mike Bongiorno avrebbe voluto fare un programma con me, ma poi c’è stato l’incidente”. Parlando proprio del suo successo impossibile non ricordare Corrado: “era come un padre, uno di famiglia, aveva un carattere forte. Quando facevo la valletta a “Domenica in” ero giovane, avevo 21 anni. Un giorno mi disse: “Dove vai con quei jeans?”. Diceva che in tv dovevo vestirmi in modo diverso”. Poi all’apice della sua carriera un terribile incidente le stravolte la vita. “ci penso e mi dico: “È successo, non ci si può fare niente”. La vita è fatta così. Non mi importa: è il passato, io ora vivo il presente”. Un momento davvero difficile della sua vita: “sono stata nove mesi in ospedale a Roma. Mia mamma mi disse che ero stata in coma due mesi. All’inizio non parlavo, ero bloccata, non mi muovevo e non ricordavo nulla. Corrado ogni tanto veniva a trovarmi”. In seguito all’incidente ha dovuto sottoporsi a lunghi mesi di riabilitazione: “avevo un insegnante di linguaggio e uno di ginnastica ogni mattina e ogni pomeriggio. Adesso forse parlo un po’ meglio, ma quando sono stanca o emozionata parlo male. Continuo ancora ad andare in ospedale per il linguaggio”.

Dora Moroni: il figlio e i progetti per il futuro

Oggi Dora Moroni è una donna serena. Ha un ottimo rapporto con l’ex marito Christian: “ci sentiamo, mi chiama e ci facciamo compagnia. Ieri, per esempio, mi ha telefonato quattro volte” e con il figlio Alfredo di cui ha raccontato: “vive in America da 12 anni, era andato lì in vacanza, si è innamorato ed è rimasto. Si è risposato e vive a Los Angeles. Ho una nipotina, si chiama Aeelyn, ha 11 anni e vive in Bolivia, ci vediamo su Skype due volte al mese”. La valletta oggi si occupa principalmente di musica: “gli ultimi spettacoli li ho fatti tre anni fa. La morte della mamma per me è stata una cosa molto triste, ho smesso di cantare. Lo faccio a casa, mi aiuta a livello personale. La musica mi ha sempre aiutata, sin da quando ero piccola, cantavo tanto, anche solo per me”. Non solo, a starle accanto anche diverse amiche del mondo dello spettacolo come Barbara D’Urso: “mi sostiene sempre”  e Donatella Rettore, che le aveva scritto una canzone per Sanremo. La Moroni però non nasconde di avere grande nostalgia per la tv e di essere pronta a tornarci: “la televisione resta sempre la mia passione, mi piacerebbe poter parteci- pare a un programma come “Ballando con le stelle”. Io sono molto cocciuta, amo le sfide”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA