Duetto Riccardo Cocciante e Gianna Nannini/ Video, che show a “The Voice of Italy”

- Raffaele Graziano Flore

Duetto Riccardo Cocciante e Gianna Nannini, video: l’esplosiva esibizione del coach del talent show e la rocker senese a “The Voice of Italy” del 2013 sulle note di “Bella senz’anima”

Riccardo Cocciante e Gianna Nannini in duetto
Riccardo Cocciante e Gianna Nannini in duetto (Rai, 2021)

Nuova puntata monografica di “Techetechetè” questa sera (a partire dalle ore 20.35 su Rai 1) nella quale ci sarà spazio un po’ anche per l’indimenticata Raffaella Carrà, scomparsa solamente qualche giorno fa. Ma andiamo con ordine: nel nuovo appuntamento, sulla rete ammiraglia del servizio pubblico, col format che rispolvera la nostalgia e i videoframmenti leggendari da quello sconfinato archivio che sono le teche dell’azienda di Viale Mazzini, ci sarà spazio infatti per i più bei duetti andati in onda nei programmi Rai. E se imperdibile è quello della bionda Raffaella con Stevie Wonder, da meno non è certo l’esibizione di due mostri sacri della canzone italiana quali Riccardo Cocciante e Gianna Nannini.

Infatti, nella puntata che andrà in onda tra poco su Rai 1, un vero e proprio jukebox di ricordi curato da Vittorio Ripoli e intitolato non a caso “Due come noi”, tra i duetti più iconici del piccolo schermo è stato scelto anche uno relativamente recente (risale all’anno 2013: certamente non ieri, ma nemmeno un’era geologica fa, prova ne sia il fatto che è tratto da uno dei primi talent show musicali che cominciavano a prendere piede anche alle nostre latitudini…) e che ha visto protagonisti il 75enne cantante e compositore nato in Vietnam e dalla cittadinanza francese assieme alla 66enne rocker senese. Il palcoscenico? Nientemeno che quello di “The Voice of Italy” di quasi otto anni fa e che, come si ricorda, ha avuto l’onore di avere tra i propri giudici anche la succitata Carrà.

RICCARDO COCCIANTE E GIANNA NANNINI: IL DUETTO A “THE VOICE OF ITALY”

Il risultato di quella serata, come si vede dal video che pubblichiamo in calce, è un duetto esplosivo (a questo link il lancio della puntata di stasera su Twitter) con due big della musica nostrana che si esibivano assieme per una sorta di inedito: Cocciante, uno dei coach di quella edizione del talent show, era salito infatti sul palco del programma per cantare uno dei suoi cavalli di battaglia, vale a dire “Bella senz’anima” (brano del 1974), raggiunto subito dopo dalla Nannini che di quella serata era invece la super ospite. Insomma, momenti da brividi nella seconda puntata di “The Voice” di quell’anno con la rocker italiana che seguiva le orme di un’altra sacerdotessa della musica, ovvero Patti Smith. Rivedendo oggi quelle immagini, tutto è iconico e studiato, ma funziona.

Ad esempio, il fatto che mentre Cocciante al piano vesta un total black, la sua collega si presenti con uno stilosissimo completo bianco, stando in piedi accanto a lui prima… dell’esplosione finale in cui ruoli e parti saltano, e con i due artisti che cominciano a sfiorarsi non solo musicalmente. E pazienza se, come si vede ancora oggi, Cocciante dimentichi (o salti volontariamente?) qualche parolina del suo stesso pezzo. “Cantare con lui è stato bellissimo, mi fa suonare qualcosa nelle viscere ed è così che dovrebbe essere” aveva detto poi a caldo la Nannini che, poi, prima di congedarsi aveva cantato “Indimenticabile”, brano pubblicato da solo pochi mesi e contenuto nel pluripremiato lp “Inno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA