Edi Aringhieri, morta mamma Andrea Bocelli/ “Ci mancherà, ora è con papà Alessandro”

- Silvana Palazzo

Morta Edi Aringhieri, mamma di Andrea Bocelli: “Ci mancherà, ha lasciato casa terrena dopo vita straordinaria, ora è con papà Alessandro”, il triste annuncio del tenore sui social

edi aringhieri mamma bocelli ig 640x300
Edi Aringhieri, mamma Andrea Bocelli (Foto: Instagram)

Grave lutto per Andrea Bocelli: è morta la mamma Edi Aringhieri. A dare la triste notizia è stato lo stesso artista, che ha pubblicato un post sui social. Profondo il cordoglio in Toscana, in particolare in provincia di Pisa, di cui la famiglia è originaria. «Mancherà tantissimo ai suoi cari e a tutti noi. Ha lasciato la sua casa terrena dopo una lunga e straordinaria vita per raggiungere il suo amato marito, Sandro, in Paradiso», recita il messaggio social. In diverse interviste Edi Aringhieri aveva raccontato la sua vita e quella della sua famiglia, oltre che dell’infanzia del figlio, diventato tenore di livello mondiale.

Ora è un momento di dolore per Andrea Bocelli e la sua famiglia, a cui la fondazione che in nome del tenore organizza iniziative benefiche invia il suo cordoglio. Edi Aringhieri aveva gestito col marito Alessandro la loro azienda agricola e l’attività di produzione di macchine agricole. La famiglia abitava in una frazione di Lajatico, a La Sterza, dove è nato lo straordinario artista.

EDI ARINGHIERI DICEVA “MIO FIGLIO ORO IN GOLA”

«La mia vita è stata bellissima. Mio marito era un uomo speciale, siamo stati sposati per 43 anni», disse Edi Aringhieri in un’intervista alla Rai. Quando gli dicevano che il figlio era fortunato ad avere una mamma come lei, rispondeva che aveva accanto un grande uomo, il marito. «Aveva un grande talento. E con l’oro in gola che aveva ha saputo diventare quello che è oggi», diceva invece a proposito del figlio Andrea. Per quanto riguarda invece la malattia, spiegò che era nato con un glaucoma: «Gli mancavano dei liquidi interni nel bulbo oculare. A quei tempi non era una cosa curabile». Fino a 13 anni riuscì a vedere, poi non riuscì più a sopportare la luce del sole e aveva forti mal di testa. «Mi accorsi subito che aveva problemi. Andammo anche a Torino. Un professore lo operò, ci furono moltissime operazioni». Sempre al fianco del figlio, Edi Aringhieri ha sostenuto anche la sua passione per la musica: il supporto della mamma fu fondamentale per la sua crescita artistica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Bocelli (@andreabocelliofficial)







© RIPRODUZIONE RISERVATA