ENRICO JOB, MARITO LINA WERTMULLER/ “Mi manca tutto di lui. Una persona geniale”

- Fabiola Iuliano

Enrico Job, marito di Lina Wertmüller, era un attrista, scrittore e scenografo. Si è spento nel 2008 all’età di 74 anni, in seguito a…

lina wertmller sottovoce
Lina Wertmüller (Sottovoce, Rai 1)

Lina Wertmüller ed Enrico Job, un amore che va oltre anche la morte. La regista italiana, recentemente premiata con un Premio Oscar alla Carriera, ha raccontato a Io Donna l’amore infinito per il marito scomparso il 4 marzo del 2008.  “Si, il più importante. Anche se all’inizio lo trovavo antipatico ho capito fin da subito che era lui l’uomo della mia vita. È stato un amore folle, travolgente. Ci siamo amati sempre. Si rideva tanto e spesso la mattina scrivevamo poesie. A lui devo tutto. Era un’anima profonda e rara” ha detto la regista parlando del marito. Non solo, l’artista dalle pagine del settimanale Diva e Donna ha sottolineato cosa le manca del suo grande amore: “Mi manca tutto di lui. Una persona geniale e dolce. Straordinariamente intelligente, molto colto. Un uomo prezioso. Un’artista in qualunque cosa facesse”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Lina Wertmüller: “Fortunata a vivere con un uomo come lui”

Enrico Job è stato il marito di Lina Wertmüller e suo più grande amore. Artista, scrittore e scenografo, si è spento nel marzo del 2008 a causa di una leucemia fulminante, una morte che ha lasciato la sua famiglia e l’intero mondo dello spettacolo attoniti. Quello che negli anni ha legato Enrico Job e Lina Wertmüller è stato un amore folle; per lui, suo marito per ben 44 anni, la regista scrisse “Mi sei scoppiato dentro al cuore”, celebre brano portato al successo da Mina. Oggi, a distanza di più di dieci anni dalla sua perdita, lo ricorda definendolo come il suo amore “più importante”: “Anche se all’inizio lo trovavo antipatico – svela la Lina Wertmüller a Io Donna – ho capito fin da subito che era lui l’uomo della mia vita. È stato un amore folle, travolgente. Ci siamo amati sempre. Si rideva tanto e spesso la mattina scrivevamo poesie. A lui devo tutto – conclude il premio Oscar – Era un’anima profonda e rara”.

LINA WERTMÜLLER: “IO ED ENRICO JOB SIAMO STATI SEMPRE MOLTO BENE”

Un vecchio pettegolezzo narra che nel mondo del cinema si dicesse “ci vuole la pazienza di Enrico Job“, per indicare la straordinaria capacità dello scrittore e scenografo nell’interfacciarsi con la sua amata consorte. Lina Wertmüller, però, in passato ha smentito queste voci, svelando che il loro rapporto è stato sempre idilliaco: “andavamo d’accordissimo, siamo stati sempre molto bene. Anche molto allegramente, affettuosamente amorosamente insieme”, ha raccontato la regista in un’intervistata concessa a Cristina Parodi. La coppia ha inoltre condiviso la passione per il cinema, che li ha portati, diverse volte, a lavorare agli stessi progetti: “abbiamo lavorato insieme”, ha ricordato Lina Wertmüller. “Lui era bravissimo. Abbiamo fatto molti film”. E sulla fedeltà che da sempre ha contraddistinto il loro amore, la regista ricorda: “C’era l’amore”

LINA WERTMÜLLER: “MIO MARITO ENRICO JOB ERA BELLISSIMO”

È a suo marito Enrico Job e a sua figlia Maria Zulima Job che Lina Wertmüller ha dedicato il premio Oscar alla carriera. Nel ricordarlo, in un’intervista concessa a Famiglia Cristiana, la registra ha tracciato il suo ritratto con amore e passione, rievocando soprattutto il suo talento straordinario: “era un artista molto più bravo di me. Eravamo diversissimi, ma stavamo bene insieme. E poi – ha aggiunto la regista – era bellissimo”. Oggi, dopo 44 anni di amore folle, Lina Wertmüller svela di essere “stata molto fortunata a vivere con un uomo come lui”. Un uomo brillante, divertente e affascinante con il quale, a quanto pare, era impossibile annoiarsi. “Mi divertivo molto con mio marito Enrico”, ha svelato Lina Wertmüller a Vanity Fair. “Con lui a Natale organizzavo delle cacce al tesoro incredibili. Nascondevo bigliettini anche per tutto il paese”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA