Fedez registra dominio per le Elezioni 2023/ Nuova vita in politica o provocazione?

- Chiara Ferrara

Fedez registra un dominio per le Elezioni 2023 (fedezelezioni2023.it) ed il web inizia a porsi delle domande: darà inizio ad una nuova vita in politica?

Fedez elezioni 2023
Fedez dal video di 'Morire morire'

Fedez, attraverso la sua società ZDF, registra un dominio per le Elezioni 2023 ed il web inizia a porsi qualche domanda. A darne notizia è stato il Corriere della Sera, che ha rivelato che il sito in questione sarà fedezelezioni2023.it. Un nome che lascia poche interpretazioni, ma non è chiaro quali siano le sue intenzioni. Il cantante ha deciso di dare inizio ad una nuova vita in politica oppure si tratta soltanto di una delle sue provocazioni? Al momento non è dato saperlo.

Dentro al sito, infatti, non c’è ancora nulla. La schermata che appare all’apertura riporta soltanto la dicitura “questo dominio è registrato”. La data dell’avvenuta registrazione è proprio quella di oggi, mercoledì 10 novembre. È plausibile, dunque, che a breve possa arrivare un annuncio da parte del rapper, che dovrà dare delle spiegazioni ai suoi fans.

Fedez registra dominio per le Elezioni 2023: l’ipotesi politica

L’ipotesi che Fedez entri in politica, data la registrazione del nuovo dominio per le Elezioni 2023, non sembrerebbe essere remota. Nei mesi scorsi, d’altronde, in più occasioni in rapper è sceso in campo per dire la sua su tematiche di rilevanza pubblica: dal ddl Zan alle misure di restrizione anti-Covid. Ad arricchire il tutto anche le polemiche costanti con Matteo Salvini, leader della Lega. Non è possibile escludere, dunque, la possibilità che il marito di Chiara Ferragni adesso voglia impegnarsi per dare un contributo concreto al suo Paese.

L’unica certezza, al momento, resta quella relativa al fatto che il dominio fedezelezioni2023.it è stato acquistato ed il legittimo proprietario è la società ZDF, che riconduce proprio a Fedez. I fans del rapper, da parte loro, si sono già divisi in due: alcuni hanno accolto l’ipotesi del suo possibile inserimento in politica con entusiasmo, mentre altri hanno storto il naso e vorrebbero che la sua principale occupazione continuasse a rimanere la musica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA