FIORELLA MANNOIA/ “Il mio compagno Carlo Di Francesco? Fra noi due il più ‘vecchio’ è lui”

- Silvia Polvere

Fiorella Mannoia, a novembre l’ultimo disco e a breve il ritorno in televisione. La cantate si racconta, tra vita e lavoro: “Carlo Di Francesco? Fra noi due il più ‘vecchio’ lui”

Fiorella Mannoia in concerto
Fiorella Mannoia in concerto

Fiorella Mannoia, segno dell’ariete, 67 primavere ad aprile. A gennaio l’atteso ritorno in televisione, su Rai 1, con un programma tutto suo: La Musica Che Gira Intorno, un varietà in due puntate in onda in prima serata 15 e il 22 gennaio. Sul palco la cantante romana racconterà storie abbinate alle canzoni della nostra vita. A duettare con lei ci saranno tantissimi amici e colleghi del mondo della musica e dello spettacolo: Luciano Ligabue, Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Giorgia, Giorgio Panariello, Marco Mengoni, Marco Giallini, Edoardo Leo, Andrea Bocelli, Sabrina Impacciatore, Achille Lauro, Gigi D’Alessio, Ambra Angiolini, Samuele Bersani e Flavio Insinna.

«Ci sono canzoni che ti ritrovi a cantare senza sapere come le hai imparate, tanto fanno parte di noi – ha raccontato Fiorella Mannoia in un intervista per IoDonna – La musica ha un potere miracoloso evoca odori, sapori, luoghi, sensazioni, amori nati e amori finiti. Sarà il racconto di ciò che la musica può fare: ti spinge a pensare, ballare, innamorarti. Ed è anche un modo per far ripartire un settore fermo da Febbraio, sperando che sia di buon auspicio per il 2021”.

FIORELLA MANNOIA, L’AMORE PER CARLO E L’ULTIMO ALBUM

Durante il lockdown Fiorella Mannoia ha realizzato l’album Padroni di niente, uscito il 6 novembre 2020. “La globalizzazione ha portato questa epidemia: oggi anche ciò che succede lontano da noi ci riguarda direttamente. E questo ci ha fatto riflettere sul fatto che ci sentiamo padroni di tutto ma in fondo non siamo padroni di niente. Ci siamo uniti nella battaglia, abbiamo cantato dai balconi, in quei momenti ci siamo sentiti parte di un popolo”. Una vita professionale ricchissima, quella della Mannoia. Anche dal punto di vista sentimentale, confessa, non le è mai mancato nulla, ma in passato ha provato rammarico per non essere diventata madre. “Per un certo periodo della mia vita l’ho sentita come una mancanza, oggi invece ci ho fatto pace. Invidio quelli che decidono di mettere al mondo dei figli perché il futuro che ci si prospetta fa paura, e in questo momento così incerto, devo dire la verità, sono contenta di non averne avuti”.

Fiorella Mannoia non ha paura di invecchiare e lo ha già detto a chiare lettere: “la vecchiaia è un’invenzione”. Certo, con un compagno al suo fianco molto più giovane di lei (Carlo Di Francesco) è più facile. “Innanzitutto il compagno più giovane deve essere più maturo della sua età. Diciamo la verità, fra noi due il più “vecchio” è lui – scherza la cantate – Io sono molto più matta, lui è posato. Siamo complementari e questo fa sì che la nostra unione “anomala” duri da 15 anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA