FLAVIA PENNETTA/ “Fabio Fognini? Paranoico e super pauroso, ma…”

- Raffaele Graziano Flore

Flavia Pennetta e Fabio Fognini, ospiti a ‘Verissimo’: “All’inizio eravamo amici, poi è cambiato il modo di guardarci” ricorda la tennista che a proposito del marito dice che…

Flavia Pennetta e Fabio Fognini, sposati dal 2016
Flavia Pennetta e Fabio Fognini, sposati dal 2016 (Foto LaPresse, 2020)

Flavia Pennetta si racconta negli studi di Verissimo insieme al marito Fabio Fognini. La tennista racconta come è nata la storia d’amore col collega: “Tutto nasce da un’amicizia. Eravamo entrambi in una storia, eravamo amici e poi di punto in bianco ci siamo trovati e… gli ho dato un bacio”, confida. Il giorno più bello della sua relazione con Fabio è il giorno del matrimonio: “Ci siamo sposati ad Ostuni, un giorno stupendo. E’ vero che il matrimonio te lo godi poco. Succede che ti vorresti sposare di nuovo”. Sulla quotidianità con Fabio Fognini: “A casa è molto tranquillo, paranoico coi bambini e super pauroso. Ma la parola giusta è attento”. (Agg.Jacopo D’Antuono)

FLAVIA PENNETTA A VERISSIMO CON FABIO FOGNINI

Torna questo pomeriggio l’appuntamento con “Verissimo – Le storie”, il format estivo del rotocalco delle reti Mediaset e che ripropone il meglio della stagione da poco conclusasi: e nella puntata che ci accingiamo a vedere oggi (a partire dalle ore 16.30 su Canale 5) ci sarà spazio per l’intervista in coppa che l’ex tennista Flavia Pennetta aveva concesso, a fine febbraio, assieme al suo compagno Fabio Fognini, raccontando non solo come era nato il loro amore ma parlando pure della comune passione per il tennis.

Sposata con il campione sanremese oramai dal lontano 2016, nel frattempo la 40enne tennista originaria di Brindisi è diventata madre per ben tre volte, l’ultima lo scorso novembre dando alla luce la terzogenita di casa Fognini ovvero la piccola Flaminia. E nell’ultima occasione in cui la coppia era stata protagonista negli studi televisivi di “Verissimo” aveva parlato di come si erano conosciuti ed era scoccata la classica ‘scintilla’: “Tutto è nato da un’amicizia e poi? All’epoca eravamo fidanzati entrambi e ci cercavamo molto, poi vivevamo a Barcellona tutti e due. Poi di punto in bianco ci siamo trovati… Forse è cambiato quello sguardo, è cambiato il modo in cui ci guardavamo e anzi scherzavamo spesso sul fatto che se ci fossimo fidanzati la nostra storia sarebbe stata una bomba” aveva rivelato la Pennetta.

FLAVIA PENNETTA: “CON FABIO TUTTO E’ NATO DA UN’ AMICIZIA, POI QUALCOSA E’ CAMBIATO…”

Insomma, come recitava quella celebre sigla dei cartoon di chi è stato bambino a cavallo tra gli Anni Ottanta e Novanta, si tratta sempre di “piccoli problemi di cuore nati da un’amicizia che profuma d’amore”: e così è stato per Fabio e la sua Flavia che non perde occasione per ringraziare l’uomo della sua vita, a dimostrazione del fatto che quello non era solo un flirt tra due tennisti famosi. Anzi, proprio a ridosso di quella celebre ospitata dalla Toffanin aveva fatto una tenera dedica al marito per il suo 40esimo compleanno, dato che tra di loro ci sono circa cinque anni di differenza. “Grazie maritino del mio cuore, sei riuscito a regalarmi uno dei momenti più belli” aveva scritto la Pennetta condividendo alcune delle foto della festa organizzata dal compagno proprio nella location pugliese di Ostuni dove erano convolati a giuste nozze.

Insomma, una coppia davvero affiatata e non solo per modo di dire: “Io cerco sempre di essere al suo fianco e di aiutarlo” aveva detto l’ex tennista brindisina a proposito di Fabio che invece è ancora in attività e in giro per il mondo. “A volte però, dopo una sconfitta, aspetto sempre un po’ di tempo prima di parlare con lui” ha rivelato Flavia che, invece, tornando sulle loro vicende famigliari aveva svelato come avessero parlato in passato di avere un terzo figlio ma che il suo arrivo è stato del tutto inaspettato. “Il primo mese sono stata un po’ scioccata, ma io ho sempre desiderato una famiglia numerosa: e poi Flaminia è bravissima e Fabio è sempre molto attento con i nostri figli”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA