Francesco Borrelli aggredito/ Video “volevano ammazzarlo spezzandogli osso del collo”

- Emanuela Longo

Francesco Borrelli aggredito da parcheggiatori abusivi davanti all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli: il video choc, ecco come sta ora

francesco borrelli facebook 640x300
Francesco Borrelli, da video Facebook

A distanza di alcuni mesi dall’ultimo episodio violento a suo scapito, Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi in Campania, torna ad essere vittima di una brutale aggressione avvenuta davanti all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Ed ancora una volta, i presunti aggressori sarebbero dei parcheggiatori abusivi contro i quali Borrelli ha avviato una vera e propria battaglia ormai da tempo. La sua presenza, come riporta TgCom24, era legata proprio ad un tentativo di documentare ciò che accade sul fronte dell’abusivismo al fine di difendere “gli interessi di tutti i cittadini napoletani”. A farne le spese è stato però proprio lo stesso consigliere che è stato oggetto di un violento pestaggio dal quale fortunatamente ne è uscito con condizioni fisiche tutto sommato non gravi: frattura al setto nasale e trauma cranico, con una prognosi di 20 giorni. Oltre a battersi contro i parcheggiatori abusivi, sempre più diffusi a Napoli, la battaglia di Borrelli include anche la malasanità nella sua Regione. Nel primo caso si tratta di un malcostume fin troppo diffuso in tutta Italia e che per “quieto vivere” viene spesso tollerato per non incorrere in conseguenze decisamente spiacevoli.

FRANCESCO BORRELLI AGGREDITO DA PARCHEGGIATORI ABUSIVI: VIDEO CHOC

L’aggressione a carico di Francesco Borrelli si è registrata lo scorso 29 agosto. Il consigliere regionale aveva deciso di recarsi nel parcheggio dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli per documentare con una diretta video l’assenza di parcheggiatori abusivi dopo le numerose denunce degli ultimi anni. All’improvviso però è stato violentemente aggredito e pestato così come il suo collaboratore che ha ripreso tutto pubblicando i video su Facebook. Tre persone sono state fermate mentre due guardie giurate intervenute sono rimaste leggermente ferite. “È stato brutalmente aggredito al San Giovanni Bosco, un’aggressione senza precedenti. Vi terremo aggiornati sulle sue condizioni”, si leggeva sulla pagina Facebook di Borrelli da parte del suo staff. Tra gli aggressori, anche una persona che “ha tentato materialmente di ammazzare Francesco spezzandogli l’osso del collo” ma che si è costituito poco dopo. Ieri, sempre lo staff ha comunicato attraverso il profilo Facebook: “Oggi Francesco ha deciso di prendersi una giornata di riposo. Sta meglio e si sta riprendendo dopo la vile aggressione subita ieri. Già da domani riprenderanno le attività”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA