FRANCESCO FACCHINETTI, PUGNO DA CONOR MCGREGOR/ Wilma Faissol: “Poteva ucciderlo”

- Chiara Ferrara

Francesco Facchinetti è stato picchiato con un pugno da Conor McGregor nel corso di una festa notturna: la denuncia del conduttore su Instagram e la ricostruzione della moglie Wilma Faissol

Francesco Facchinetti picchiato Conor McGregor
Francesco Facchinetti mostra le ferite (Instagram)

È a dir poco sconcertata Wilma Faissol per l’aggressione subita dal marito Francesco Facchinetti, a cui Conor McGregor ha tirato un pugno in faccia. “Una cosa spaventosa, non riuscivo a dare un senso a quei minuti. Per un secondo ho pensato che era uno scherzo che avevano organizzato”, ha raccontato su Instagram. “Poteva ucciderlo. Se fosse stato un metro indietro, sarebbe caduto non sul tavolo, ma per terra, sbattendo la testa sul tavolo”. La moglie di Francesco Facchinetti ha raccontato anche che in quattro hanno tenuto fermo il lottatore, “perché lui voleva continuare l’aggressione”. Quindi, ha acceso la luce per aiutare il marito ma le guardie del corpo di Conor McGregor l’hanno subito spenta lasciandoli al buio. “Gli avvocati diranno se questa è omissione di soccorso”, ha proseguito Wilma Faissol. “La guardia ha preso tovaglioli e messo il ghiaccio, poi ci ha cacciati via. Si è gonfiato come un bullo, quindi abbiamo pensato bene di scappare il prima possibile”.

Ma si è scagliata contro anche l’hotel St. Regis: “Dove eravate?”. Inoltre, ha confermato che è stata fatta una denuncia e che verrà presentata anche una querela. Infine, nelle sue storie su Instagram ha pubblicato anche i precedenti relativi alle aggressioni di Conor McGregor. Nelle ore successive ha spiegato che il marito è andato in ospedale per sottoporsi a degli esami di controllo e ha ringraziato Benji Mascolo per il supporto. (agg. di Silvana Palazzo)

Francesco Facchinetti picchiato da Conor McGregor

Francesco Facchinetti è stato picchiato da Conor McGregor. Il campione di MMA, in visita in Italia in questi giorni, pare abbia aggredito nella notte il conduttore televisivo. A denunciarlo, attraverso i social network, è stato proprio quest’ultimo. In una storia pubblicata su Instagram, il figlio del tastierista dei Pooh ha mostrato le ferite al labbro e al naso causate dal pugno. Il motivo del violento gesto? Al momento è ancora ignoto.

“Ho preso un pugno per niente, quel pugno poteva andare a chiunque, a mia moglie, alle altre mie amiche o amici. Per questo ho deciso di denunciare Conor McGregor perché è una persona violenta e pericolosa”. Così Francesco Facchinetti ha raccontato ai suoi followers la recente disavventura. “Spero che questa sia la volta buona che la paghi, confido nella giustizia italiana”, ha aggiunto. Il campione di MMA, da parte sua, non ha ancora risposto alle accuse e sta proseguendo la sua vacanza in Italia.

Francesco Facchinetti picchiato, parla la moglie

Nei momenti in cui Francesco Facchinetti veniva picchiato da Conor McGregor era presente anche la moglie del conduttore televisivo, Wilma Faissol, la quale ha voluto aggiungere ulteriori dettagli alla vicenda. “Eravamo in 10, con Conor McGregor, le sue 4-5 guardie del corpo, i suoi amici. Ci siamo divertiti, abbiamo parlato”. Una serata apparentemente tranquilla, poi il folle gesto.

“Dal nulla ha tirato un pugno in faccia a Francesco: ci stava invitando ad un’altra festa, Francesco gli ha detto “ok andiamo”, e lui lo ha colpito. Per fortuna era molto vicino, quindi non è riuscito a caricare: Francesco è volato indietro, è caduto sul tavolo e poi per terra”, questo il racconto della donna. Wilma Faissol, da parte sua, ammette di essere rimasta incredula, al punto da paralizzarsi. Le guardie del corpo di Conor McGregor, intanto, hanno provveduto ad allontanarlo, per evitare che si scagliasse ulteriormente contro il malcapitato. “Starà in Italia fino al 26 ottobre, se lo vedete stategli lontano, non avvicinatevi a chiedergli autografi perché è una persona instabile e pericolosa”, hanno concluso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA