Francesco Fredella/ “Mamme di Foggia: la politica ha dormito per 20 anni!”

- Alessandro Nidi

Francesco Fredella, a “Storie Italiane”, ha dichiarato: “I politici cos’hanno fatto finora? Il tetto scricchiola e può crollare!”

Francesco Fredella 640x300
Francesco Fredella (Storie Italiane, 2021)

Francesco Fredella, giornalista e speaker radiofonico, è intervenuto nella mattinata di oggi, giovedì 18 novembre 2021, nel corso della trasmissione “Storie Italiane”, condotta da Eleonora Daniele e andata in onda, come di consueto, su Rai Uno. In particolare, il volto di “Trends&Celebrities”, contenitore quotidiano di Rtl 102.5 News, è stato chiamato a esprimere la sua opinione sul caso relativo alle mamme di Foggia, città nella quale 32 famiglie rischiano di finire in tende e container, in quanto l’ex distretto militare nel quale attualmente vivono è pericolante e rischia di crollare.

FRANCESCO FREDELLA: “SONO PARTICOLARMENTE COLPITO, MA I POLITICI COSA FANNO?”

Fredella, in particolare, ha dichiarato in collegamento audiovisivo dalla sua abitazione di Roma quanto segue: “Sono particolarmente colpito da questa storia, perché sono foggiano e conosco benissimo quella realtà. È assurdo, scandaloso, che per 20 o 30 anni queste famiglie abbiano avuto una casa diroccata come questa, col tetto che scricchiola e può crollare”. Inevitabile, poi, l’attacco ai decisori politici, con annesso riferimento alla travagliata evoluzione vissuta dall’amministrazione comunale della località pugliese: “Il Comune è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. Io mi chiedo, però: in questi 20 anni la politica cosa ha fatto, ha dormito? Cosa hanno fatto i vari consiglieri e assessori? Niente!”.

Successivamente, Francesco Fredella, sull’inchiesta Villa Inferno, ha detto: “Sono d’accordo sull’istituzione di un Green Pass che possa rivelare chi usa sostanze stupefacenti. Spero che chi ci governa ascolti questa proposta, perché secondo me va presa in considerazione. La droga fa schifo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA