GABRIEL GARKO E’ GAY?/ Mara Venier: “direi che è il caso di fare un piccolo Garkino!”

- Rossella Pastore

Gabriel Garko in replica a Domenica In: parla della sua vita privata, è gay? Gabriele Rossi e quell’amicizia speciale, il matrimonio in arrivo con la misteriosa “anonima” fidanzata

Gabriel Garko
L'attore Gabriel Garko

Gabriel Garko è uno dei protagonisti della seconda puntata di “Domenica In…il meglio“, il best of del programma di successo condotto da Mara Venier su Rai1. L’attore, che recentemente ha dichiarato di avere una nuova fidanzata e di pensare per la prima volta nella sua vita al matrimonio, ha ricordato della sua esperienza a Sanremo. “In quel momento della mia vita ho detto si, anche se Carlo Conti mi ha dato dieci minuti per pensarci” – rivela l’attore, che precisa – “ho accettato per la sua presenza, è un grande professionista e mi sentivo protetto. Sanremo è un frullatore, ma ho avuto un trucco: non leggere nulla sui social se no mi facevo influenzare”. “Sei così sensibile?” chiede Mara Venier all’attore sex symbol che replica: “non ho voluto leggere nulla, sono andato avanti per la mia strada, ho fatto le mie gaffe”. Durante l’intervista Gabriel condivide con il pubblico le tre foto del cuore: la prima è per il suo cane oramai scomparso, la seconda è una foto di famiglia e l’ultima è quella del periodo da militare. Parlando della famiglia l’attore racconta di aver fatto da “tato” ai suoi nipoti la scorsa estate e la Venier coglie la palla al balzo per dirgli: “direi che è il caso di fare un piccolo Garkino!”. Sul finale rivela una sua grande passione: “sono molto legato ai vinili, quindi quel rumore che fa, è un altro modo di sentire la musica”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Gabriel Garko ospite a “Domenica In…il meglio di”

volta che Gabriel Garko si è fatto vedere in tv, lo scorso 9 dicembre, è scoppiato il “caso” matrimonio. L’attore si è sposato? E – se no – che cosa significa quella fede al dito? L’intervista di Mara Venier a Domenica in – oggi in replica all’interno di Domenica in… Il meglio di – ha sollevato un polverone sulla sua attuale situazione sentimentale. A sei mesi dall’intervista, Garko fa chiarezza: sì, è fidanzato, e sì, pensa al matrimonio. Ma non è ancora sposato, anche se ha 47 anni ed è uno degli scapoli più ambiti del cinema. La sua fidanzata, che a oggi non ha un nome, non è ancora riuscita a farsi giurare amore eterno. “Sono fidanzato da un po’ di tempo, ed è la prima volta che ne parlo”, dichiara Garko in un’intervista a Chi, “in questo ultimo periodo mi piace pensare al matrimonio. Per come sono e per come sto vivendo questa storia, farei tutto in silenzio, lontano da occhi indiscreti”.

Il “nuovo” Gabriel Garko

Ma Gabriel Garko ha tutti gli occhi puntati addosso. Come era inevitabile che fosse, dal momento che le aspettative intorno a lui sono tante e pressanti. C’è stato un periodo in particolare, in passato, in cui si è sentito soffocare: “Dovevo essere sempre perfetto. Forte. Non erano ammesse gaffe. Ero entrato in un tunnel senza alcuna via d’uscita. Era come se il personaggio Gabriel Garko avesse fatto sparire la mia persona”. Lui stesso, cambiando nome all’anagrafe, si era un po’ cacciato in questo guaio, ma ora si dice “sereno e consapevole”. Ed è proprio in virtù di questa rinnovata consapevolezza, che evita di parlare della sua vita privata: “Faccio fatica a parlarne e oggi più che mai, visto quanto se ne è parlato in passato, ho voglia di proteggere il mio privato e le cose belle della mia vita”.

Gabriel Garko e l’amico Gabriele Rossi

Nonostante l’amore sia l’argomento centrale delle interviste e dei gossip che lo riguardano, Gabriel Garko trova spazio anche per le amicizie. Il suo migliore amico, a quanto pare, è il collega Gabriele Rossi, una persona speciale alla quale tiene molto. Non importa che tra i due ci siano 16 anni di differenza: “Passo il tempo con chi mi fa stare bene e non credo che la differenza anagrafica possa inquinare un rapporto d’amicizia tra due persone”. Poi risponde a chi si pone una domanda precisa (e molto indiscreta): “Al di là di quelle che sono le mie preferenze, la questione non è tanto se io sia gay o meno. La questione è che questo argomento sia così importante da richiedere una domanda”. E chiosa: “La verità è che chi si pone domande del genere, ha problemi ben più gravi di quelli che potrei risolvere io rispondendo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA