Garay alla Roma?/ Calciomercato, l’argentino può prendere il posto di Fazio

- Claudio Franceschini

Garay alla Roma? Calciomercato, il difensore argentino del Valencia è in scadenza di contratto e potrebbe arrivare a parametro zero, come eventuale sostituto del connazionale Federico Fazio.

Ezequiel Garay Valencia blu lapresse 2020
Ezequiel Garay, difensore argentino del Valencia (Foto LaPresse)
Pubblicità

Ezequiel Garay potrebbe essere un acquisto della Roma nella prossima sessione di calciomercato. Usato sicuro, verrebbe da dire: il difensore argentino ha 33 anni e ha una grande esperienza internazionale, naturalmente non si tratterebbe di un colpo in prospettiva o per tante stagioni ma, al contrario, un elemento per rinforzare nell’immediato il reparto offensivo dei giallorossi. Nel quale le gerarchie sono piuttosto chiare: i due titolari sono Chris Smalling e Gianluca Mancini, qualora l’inglese non fosse confermato – la volontà c’è, bisogna trovare l’accordo con il Manchester United – ci sono comunque due giovani come Roger Ibanez e Mert Cetin che sono arrivati poco fa, e cui Paulo Fonseca potrebbe concedere molto più spazio nel 2020-2021. Uno scenario che lascia ben pochi spiragli a Federico Fazio, che ha il contratto in scadenza tra poco più di un anno e dovrebbe dunque lasciare Trigoria, se non altro per monetizzare.

Pubblicità

Ecco allora che Garay potrebbe prendere il posto dell’argentino: una sorta di veterano da piazzare anche nelle partite importanti, come detto grazie ad una forte esperienza. Dopo il Newell’s Old Boys è arrivato in Europa, nella Liga spagnola ha disputato tre stagioni con il Racing Santander per poi passare al Real Madrid. Con i blancos però Garay non ha avuto quella crescita che ci si aspettava: con l’avvento di José Mourinho in panchina anzi le presenze si sono ridotte al minimo indispensabile (cioè 8 in tutta la stagione) e così per l’argentino è stato il tempo di emigrare al Benfica, dove si è rilanciato con anche due finali consecutive di Europa League (perse entrambe). Da qui allo Zenit, e poi il ritorno in Spagna: dal 2016 Garay gioca con il Valencia, attualmente è fermo per infortunio (a parte il Coronavirus, cui lui stesso è risultato positivo) ma conta di tornare in forma smagliante per la prossima stagione, a prescindere da quando riprenderà.

Pubblicità

Garay alla Roma potrebbe diventare il classico titolare aggiunto: acquistato come backup, potrebbe comunque giocarsela ampiamente con la concorrenza – un po’ lo stesso che era accaduto a Fazio. Il suo momento clou è arrivato sei anni fa quando è stato titolare ai Mondiali 2014 con la Seleccion, ma anche adesso potrebbe essere utile a Fonseca che cerca calciatori esperti per la sua difesa. Sono ben 81 le partite disputate nelle coppe europee: la Roma l’anno prossimo potrebbe anche ritrovarsi in Champions League (se riuscirà a scavalcare l’Atalanta, sempre che il campionato riparta), il Valencia ha le mani legate visto che il calciatore sembra intenzionato a non rinnovare per essere libero di scegliere la sua destinazione futura senza essere “legato” a trattative tra i club, sarà allora interessante scoprire se i contatti verranno approfonditi nelle prossime settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità