Giacomo Celentano, figlio di Adriano/ “Bandito dai mass media per il mio percorso di fede”

- Emanuele Ambrosio

Giacomo Celentano è il secondo figlio di Adriano Celentano e Claudia Mori, ma da anni è stato bandito dai media: ecco perchè

giacomo celentano facebook
Giacomo Celentano (Facebook)
Pubblicità

Giacomo Celentano è il secondo figlio di Adriano Celentano e Claudia Mori. Come il padre, ospite speciale della puntata di sabato 2 novembre 2019 di Verissimo su Canale 5, si è dedicato al mondo della musica nonostante le tantissime difficoltà essendo “il figlio di”. Nel 1989 debutta come cantautore, ma ben presto deve interrompere la sua carriera per un grave problema di salute. “Ebbi un problema respiratorio. Pareva una cosa da nulla, invece fu una rivoluzione per la mia vita” ha raccontato il cantautore durante un’intervista rilasciata a Tempi.it. Le condizioni di salute lo costrinsero però a mettere da parte il suo grande sogno: fare musica. “Smisi di fare ciò che volevo: cantare” – ha raccontato il figlio di Celentano – “gli esami clinici dicevano che ero in perfetta salute, eppure l’insufficienza respiratoria continuava”. Questa insufficienza respiratoria lo costrinse a lasciare non solo la musica, ma anche lo sport: “cominciai a non uscire più di casa, mi allontanai da tutto. Ero diventato un vegetale. Mi abbandonarono gli amici, la fidanzata e anche mio padre non capiva”.

Pubblicità

Giacomo Celentano: “ho trovato una difficoltà a promuovere quello che faccio”

Poi le cose sono cambiate come ha raccontato sempre Giacomo Celentano: “mio padre un giorno mi disse: ‘Vivrò solo per curare te’”. Per fortuna quel periodo terribile della sua vita è solo un brutto ricordo, oggi il figlio del Molleggiato è guarito come ha raccontato: “dopo 10-15 anni nei quali ho sofferto questa patologia, sono stato guarito da una grazia”. Oggi è cantautore e scrittore anche se negli ultimi anni ha incontrato non poche difficoltà nel promuovere e far conoscere le sue opere. Nel salotto di “Storie Italiane” di Eleonora Daniele su Rai1 il figlio di Celentano ha dichiarato: “sono cinque, sei anni anni che, a causa del mio percorso di fede, io sono letteralmente bandito dai mass media ufficiali”. Parole importanti che spingono Roberto Alessi, giornalista e direttore di Novella 2000 ad intervenire: “accusa infamante contro la classe dei giornalisti”. Il figlio di Celentano ha prontamente replicato precisando: “non è che accuso i giornalisti, io dico che quando devo portare a far ascoltare un brano musicale, perché sono cantautore e scrittore, ad una casa discografica, mi scartano”.

Pubblicità

Giacomo Celentano: 4 anni di castità con la moglie Katia

Nonostante le porte in faccia, Giacomo Celentano continua imperterrito la sua carriera. “Nonostante questa difficoltà, vado avanti con i miei lavori: è il Vangelo che me lo chiede. Gesù chiede ‘se avete dei talenti, usateli” ha detto il figlio di Celentano che oggi è felicemente sposato con Katia, una donna con cui ha trascorso 4 anni di fidanzamento praticando la castità. “Ho incontrato questa ragazza dagli occhi profondi che mi hanno subito colpito e lei mi ha trasmesso la sua fede. Quando dopo un anno di amicizia ci siamo innamorati e fidanzati, abbiamo deciso di rispettare questo valore della castità prematrimoniale” ha raccontato il figlio del Molleggiato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità