GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1/ Leclerc in pole position, Verstappen 2°! GP Spagna

- Mauro Mantegazza

Griglia di partenza Formula 1, GP Spagna 2022 Barcellona Montmelò: chi farà la pole position sul circuito catalano? Atteso il duello Ferrari-Red Bull.

Leclerc Formula 1
Formula 1: Charles Leclerc a Montecarlo 2021 (Foto repertorio LaPresse)

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: CHARLES LECLERC IN POLE POSITION

Charles Leclerc ha conquistato la pole position e di conseguenza scatterà davanti a tutti sulla griglia di partenza Formula 1 domani pomeriggio in occasione del Gran Premio di Spagna 2022 sul circuito del Montmelò, a Barcellona. Ennesimo capolavoro sul giro secco per il pilota monegasco della Ferrari, che precede il grande rivale Max Verstappen e l’altra Ferrari di Carlos Sainz, terzo. Ottima seconda fila per un eccellente George Russell, che precede Sergio Perez e Lewis Hamilton, appaiati in terza fila. Seguono Valtteri Bottas settimo, Kevin Magnussen in ottava posizione, quindi Daniel Ricciardo e Mick Schumacher per completare la top 10 della griglia di partenza Formula 1.

Bocciato oggi Lando Norris, undicesimo e quindi eliminato nel Q2 e in sesta fila sulla griglia di partenza Formula 1 davanti ad Esteban Ocon, seguiti da Yuki Tsunoda, Pierre Gasly e Guanyu Zhou. Nomi illustri infine in fondo alla griglia di partenza Formula 1, perché nel Q1 sono stati eliminati due pluri-campioni del Mondo come Sebastian Vettel e il padrone di casa Fernando Alonso, disastro soprattutto per la Aston Martin che vede subito fuori anche Lance Stroll, poi nelle ultime due posizioni saranno le due Williams di Alexander Albon e Nicholas Latifi. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMINCIANO LE QUALIFICHE

Tutto è pronto adesso per le qualifiche che disegneranno il volto della griglia di partenza Formula 1 per il Gp Spagna 2022 al Montmelò di Barcellona, andiamo allora a dire qualcosa in più su Lewis Hamilton, senza dubbio il re delle pole position per i numeri della carriera, tanto che proprio un anno fa in Spagna conquistò la partenza al palo numero 100, ennesimo record per il sette volte campione del Mondo, che a Portimao il sabato precedente aveva fallito questo obiettivo per appena sette millesimi in favore del compagno di squadra Valtteri Bottas.

Oggi naturalmente fa una certa impressione ripensare alle 103 pole position complessive di Lewis Hamilton, stesso identico numero anche delle vittorie del campione inglese, che però quest’anno rischia di rimanere fermo. Già nel resto della scorsa stagione Hamilton aveva poi aggiunto “solo” altre tre pole position in Ungheria, Qatar e Arabia Saudita, ma nel 2022 per la Mercedes la situazione è decisamente più complicata. Oggi quindi che cosa succederà? Parola naturalmente alla pista del Montmelò e al cronometro per scoprirlo, siamo pronti al via delle qualifiche per determinare la griglia di partenza Formula 1! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ANNO SCORSO

In attesa di scoprire come si comporrà la griglia di partenza Formula 1 per il Gp Spagna 2022, possiamo fare un tuffo all’anno scorso, quando la pista del Montmelò a Barcellona ospitò il Circus della Formula 1 nella seconda settimana di maggio. Lewis Hamilton aveva conquistato la pole position e dunque era partito davanti a tutti in gara. Hamilton con il tempo di 1’16”741 si era preso la prima posizione precedendo il grande rivale Max Verstappen, che però fece tremare la Mercedes arrivando a pochi centesimi dalla pole position di Hamilton, il cui allora compagno di squadra Valtteri Bottas era stato terzo, a sua volta staccato di poco più di un decimo.

Il quarto posto era stato per Charles Leclerc con la sua Ferrari, staccato però di ben sette decimi e mezzo dalla pole position di Hamilton; da notare il quinto posto di Esteban Ocon con la Alpine-Renault davanti alla seconda Ferrari del padrone di casa Carlos Sainz, mentre Sergio Perez fu solo ottavo sulla griglia di partenza Formula 1 davanti a Lando Norris, che però si prese la soddisfazione di essere il più veloce di tutti nel Q1. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LECLERC ANCORA IN POLE?

Tra poche ore scopriremo la griglia di partenza Formula 1 per il Gp Spagna 2022 dal circuito del Montmelò, nei dintorni di Barcellona, una delle tappe ormai più caratteristiche del Circus. Anche sul Circuit de Catalunya la Ferrari sarà chiamata a confermare quanto di buono fatto vedere in una stagione eccellente per il Cavallino Rampante, anche se c’è da riscattare la delusione vissuta proprio nella gara di casa ad Imola e poi almeno parzialmente anche a Miami, perché non vincere dopo avere monopolizzato la prima fila della griglia di partenza Formula 1 come era successo due settimane fa per la Ferrari è una prestazione che non può soddisfare del tutto nemmeno in occasione di un doppio podio.

In copertina c’è comunque Charles Leclerc, che ha già ottenuto due vittorie e anche ben tre pole position, dato particolarmente interessante per quanto riguarda la nostra analisi della griglia di partenza Formula 1. Partire in pole position sembra essere molto importante per il pilota monegasco della Ferrari, perché le quattro vittorie ottenute in carriera da Leclerc (Spa e Monza 2019, Sakhir e Melbourne 2022) sono arrivate sempre scattando dalla prima casella, di conseguenza il duello per la conquista delle migliori posizioni sulla griglia di partenza di Formula 1 sarà naturalmente molto interessante pur se dobbiamo dire che questi non sono più gli anni in cui tutto (o quasi) si decideva alla prima curva del primo giro…

GRIGLIA DI PARTENZA FORMULA 1: I NUMERI RECENTI

La griglia di partenza Formula 1 vide l’anno scorso il sorpasso della Red Bull ai danni della Mercedes in termini di numero di pole position, mentre la Ferrari era stata una comprimaria, pur con due pole per Charles Leclerc a Montecarlo e Baku. Potremmo dire che si era trattato dei primi segnali della fine del dominio Mercedes, anche se in questo 2022 sta avendo luogo un vero e proprio tracollo per la scuderia che ha dominato per moltissimi anni e finora non è mai riuscita a schierarsi nelle posizioni di vertice sulla griglia di partenza Formula 1: chissà se Lewis Hamilton e George Russell riusciranno a lasciare il segno prima o poi, anche sul giro secco.

La Red Bull naturalmente è la prima rivale della Ferrari e ha già conquistato pole position con entrambi i piloti, grazie a Sergio Perez in Arabia Saudita e Max Verstappen ad Imola. È da notare che ad Imola c’era stata la prima Sprint Race della stagione, tanto che ufficialmente la pole position per gli annali era già di Verstappen grazie al primo posto nelle qualifiche del venerdì, poi la vittoria dell’olandese al sabato aveva decretato che sarebbe stato proprio il campione del Mondo a partire davanti a tutti anche in gara. Il bilancio Red Bull è molto più equilibrato, alla lunga Verstappen farà la differenza rispetto a Perez?





© RIPRODUZIONE RISERVATA