GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP/ Pole di Franco Morbidelli, Andrea Dovizioso solo 17esimo

- Michela Colombo

Griglia di partenza Motogp: Franco Morbidelli in pole position al Gran Premio di Catalogna 2020, nelle qualifiche in programma oggi a Barcellona.

Vinales MotoGp
Classifica Motogp: Maverick Vinales, pilota Yamaha (LaPresse)

Nella griglia di partenza MotoGp per il Gp Catalogna 2020 la pole position se l’è presa Franco Morbidelli, come abbiamo visto; la Yamaha ha dominato mettendo quattro moto nelle prime cinque posizioni, e dimostrando di poter fare sua anche la gara. Chi invece ha totalmente deluso le aspettative è stato Andrea Dovizioso: il leader della classifica mondiale è rimasto addirittura fuori dalla Q2 e molto lontano dai due che vi si sono qualificati, dunque oggi sarà costretto a scattare dalla diciassettesima posizione. Il forlivese della Ducati sta vivendo una stagione in chiaroscuro: mai in pole position, appena due volte sul podio e una sola vittoria che è quella centrata in Austria. Si trova al comando del Mondiale solo perché in generale c’è tantissimo equilibrio e nessun pilota che riesca a essere costante, ma nelle ultime tre gare Dovizioso non è mai andato oltre la quinta posizione continuando a peggiorarsi; vedremo oggi cosa succederà, di sicuro rimontare dalla diciassettesima piazza sulla griglia di partenza non sarà affatto semplice e allora ci aspettiamo che il numero 4 della Ducati diventi grande protagonista… (agg. di Claudio Franceschini)

LA GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP

Franco Morbidelli ha conquistato la pole position e di conseguenza partirà davanti a tutti sulla griglia di partenza MotoGp domani, in occasione del Gp Catalogna 2020 sul circuito del Montmelò, a Barcellona. Grandi protagonisti i piloti Yamaha, che si candidano a punti di riferimento anche per questa gara, senza tante distinzioni fra team ufficiale e Petronas, anzi con quest’ultima forse anche migliore nel giorno dell’annuncio ufficiale dell’arrivo di Valentino Rossi per il 2021. In effetti la prima fila della griglia di partenza MotoGp a Barcellona vedrà protagonisti appunto Morbidelli, il suo compagno di squadra francese Fabio Quartararo che è secondo e appunto al terzo posto proprio Valentino Rossi, che dunque all’amato Montmelò regge benissimo il confronto con la rampante gioventù Yamaha. A completare l’opera c’è il quinto posto di Maverick Vinales, che sulla seconda filla della griglia di partenza MotoGp sarà circondato da due Ducati però dei team satelliti, con Jack Miller quarto e Johann Zarco sesto. Terza fila per Pol Espargaro, Joan Mir e Danilo Petrucci, che scatterà dunque dalla nona casella, a seguire ecco in quarta fila Brad Binder, Takaaki Nakagami e Miguel Oliveira, mentre purtroppo Francesco Bagnaia e Andrea Dovizioso sono rimasti fuori dal Q2 e partiranno molto indietro sulla griglia di partenza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IN PISTA PER LA POLE POSITION

Finalmente cominciano le qualifiche per il Gran premio della Catalogna 2020 e solo sta pochi istanti conosceremo dunque la composizione della griglia di partenza della Motogp come pure l’autore della pole position. L’attesa è grande come abbiamo visto, per vari motivi ci appare molto difficile individuare un vero favorito oggi pomeriggio. Pure alla vigilia delle prove ufficiali non possiamo non mettere in evidenza il profilo di Maverick Vinales. Lo spagnolo infatti arriva da due pole position di fila sul tracciato di Misano e finalmente ha rotto la maledizione, che dura dagli inizi di questo campionato del mondo, che lo vede veloce in qualifica ma lento in gara. A Barcellona certo non potremmo perderlo di vista, anche se certo al Montmelò non vanta ottimi precedenti. Mai in carriera Vinales ha trovato la pole position a Barcellona: ma chissà che la tradizione ancora una volta possa venir ribaltata. Per scoprirlo non ci resta che dare la parola alla pista, via! (agg Michela Colombo)

QUALI FAVORITI?

Come abbiamo detto prima, per la lotta alla pole position e alla prima casella della griglia di partenza della Motogp per il Gp di Catalogna 2020 non c’è un vero favorito: pure considerando le caratteristiche del tracciato del Montmelò ci pare lecito fare alcune considerazioni, che andranno prese comunque con le pinze in vista delle qualifiche. Sulla carta infatti, per qualifiche e gara, il tracciato di Barcellona potrebbe sorridere alle Ducati, in primis quella di Andrea Dovizioso, leader del mondiale, come anche alla Pramac di Jack Miller, scatenato in questa parte della stagione. In tale senso consigliamo di tenere d’occhio anche Pecco Bagnaia, che certo vorrà rifarsi dall’ultima deludente prova al Misano. Anche la Yamaha però potrebbe qui trovarsi bene: Vinales, Morbidelli e Quartararo sono in forma e tutti e tre vantano dolci ricordi a Barcellona. Non possiamo poi escludere a priori un exploit delle KTM come delle Suzuki: entrambe le scuderie si stanno dimostrando sempre più competitive, anche nella giornata di sabato. (agg Michela Colombo)

L’ANNO SCORSO

In attesa di conoscere come si comporrà la griglia di partenza della Motogp per il Gran premio di Catalogna 2020, ecco che si pare ben utile ora fare un passo indietro e vedere che cosa era successo, per la lotta alla pole position sulla pista di Barcellona, solo un anno fa. Andiamo dunque con la memoria al Gp di Catalogna del 2019, occorso sul tracciato del Montmelò nel fine settimana del 14-16 giugno 2019, quale settima prova (su 19) per il campionato del mondo. Allora ben ricordiamo dunque la eccezionale pole position trovata su Yamaha di Fabio Quartararo: il francese nelle qualifiche infatti ottenne il crono di 1.39.484, superando dunque anche un campionissimo del calibro di Marc Marquez (che comunque ottenne numero record di pole quell’anno). Allora poi la prima fila della griglia di partenza della Motogp venne completata da Franco Morbidelli, mentre la seconda vide il duo italiano composto da Valentino Rossi e Andrea Dovizioso, con Maverick Vinales sesto: da segnalare che lo spagnolo della Yamaha venne penalizzato di tre posizioni nello schieramento per comportamento irregolare. (agg Michela Colombo)

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP

Oggi pomeriggio conosceremo la griglia di partenza della Motogp per il Gran premio di Catalogna 2020 e siamo veramente impazienti di dare la parola alla pista di Barcellona per scoprire chi otterrà qui oggi la pole position. Certo, pur dopo le prove libere e in vista delle qualifiche di questo pomeriggio, ci pare ancora molto difficile immaginare chi, oggi al Montmelò riuscirà ad ottenere il giro più veloce e dunque la prima casella dello schieramento: questo anche perché nella prima parte della stagione del Motomondiale non abbiamo visto un vero dominatore per quanto riguarda la pole position. Tolto dalle competizioni un leader indiscusso come è Marc Marquez, che l’anno scorso fu dominatore assoluto in griglia di partenza della Motogp, come in gara e dunque nella classifica iridata (il pilota spagnolo infatti è ancora fermo in infermeria dopo i problemi rimediati al braccio destro dopo la prima gara), nessuno ha ancora saputo affermarsi in maniera nettissima, pure nella battaglia per la pole position. Non ci sorprenderebbe dunque se oggi a Barcellona, un volto nuovo si affermasse nella prima casella.

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: CHI PER LA POLE POSITION?

Come dicevamo prima per la griglia di partenza della Motogp per il Gran premio di Catalogna 2020 non possiamo trovare ora un vero favorito e nella lotta per la pole position, nella prima parte della stagione abbiamo visto in copertina parecchi nomi diversi. Tolta la prova di Losail, che non è stata disputata per la classe regina, ecco che la stagione 2020 della Motogp è iniziata con una doppia pole position in Spagna a Jerez per Fabio Quartararo: il francese però, lasciato il sole iberico, si è perso e ha lasciato che altri prendessero il sopravvento in pista. In Repubblica Ceca la pole fu strappata da un eccezionale Johann Zarco e in Austria infatti la battaglia per la prima casella della griglia di partenza della Motogp vide protagonisti prima Maverick Vinales e  poi Pol Espargaro, con lo spagnolo della M1 che dopo questo exploit in realtà chiuse la gara solo da decimo. Spostandoci in Italia però per la prima volta questa alternanza si è bloccata: nella doppia prova di Misano infatti la pole andò entrambe le volte a Maverick Vinales: lo spagnolo pure solo settimana scorsa ha finalmente ribaltato la tradizione che lo voleva velocissimo il sabato, ma affatto efficace e performante la domenica, andando a vincere il Gp dell’Emilia Romagna. Pure dopo questo exploit, Vinales non può essere il favorito numero 1 per la prima casella dello schieramento oggi a Barcellona e i pronostici per la pole position rimangono apertissimi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA