Guenda Goria figlia di Amedeo e il fidanzato Mirko Gancitano/ “Vera Miales incinta? Grave se falso”

- int. Guenda Goria, int. Mirko Gancitano

Guenda Goria figlia di Amedeo e il fidanzato Mirko Gancitano intervista esclusiva a “Il Sussidiario”, su Grande Fratello Vip, Amedeo Goria, Alex Belli e…

guenda goria mirko gancitano min 640x300
Foto Instagram

AMEDEO GORIA FIGLIA DI AMEDEO GORIA E IL FIDANZATO MIRKO GANCITANO COMMENTANO L’ULTIMA PUNTATA DEL GRANDE FRATELLO VIP

Guenda Goria e Mirko Gancitano, una delle coppie più apprezzate del momento, hanno rilasciato un’intervista esclusiva ai microfoni de “Il Sussidiario”. Un “a tu per tu” a 360 gradi, nel quale sono state analizzate numerose tematiche: dalla permanenza nella Casa del Grande Fratello Vip di Amedeo Goria, vittorioso al ballottaggio finale contro Samy Youssef (sconfitto di un solo punto percentuale), alle foto di Vera Miales, compagna del giornalista, nelle quali la donna mostra un pancino sospetto. E poi, l’incontro con Maria Teresa Ruta, l’amicizia di Mirko con Alex Belli, altro concorrente del reality di Canale 5 e altri curiosi retroscena.

Guenda Goria, Mirko Gancitano: in queste ore si parla di una presunta gravidanza di Vera Miales, che potrebbe aspettare un figlio da Amedeo Goria. È una notizia vera o no?

Guenda: “Per ora mi astengo da qualsiasi commento. La mia posizione in questo momento rimane quella di un grande no comment”.

Mirko: “Amedeo ha detto di essere pronto ad assumersi le sue responsabilità. La nascita di un figlio è meravigliosa, ma se la notizia dovesse essere falsa, l’omissione del parere di Vera in questo frangente, nel quale dovrebbe provvedere a smentire subito ogni voce, sarebbe una cosa gravissima e irrispettosa nei confronti di Guenda e Gian Amedeo”.

Dopo essersi salvato, da dove deve ripartire l’avventura di Amedeo nella Casa?

Guenda: “Questa salvezza deve rappresentare per lui un’iniezione di fiducia. Ieri sera ho fatto un balzo alto due metri quando ha evitato l’eliminazione. Abbiamo fatto tanti appelli per salvarlo, ma non mi aspettavo che ce la facesse: pensavo fosse sacrificato sull’altare delle dinamiche del gioco. Evidentemente, hanno pagato la sua simpatia, la sua carriera. Dobbiamo ringraziare anche i fan di mia mamma, Maria Teresa Ruta, che si sono spesi per salvarlo. Ora deve ripartire da sé, al di là del gossip e di ciò che ha attorno. Deve dare spazio alle sue origini, alla sua infanzia, al rapporto con suo papà, ovvero mio nonno Aldo Goria, che era un grande medico di base, un grande diagnosta. Amedeo ha una storia particolare legata al Piemonte, ha avuto anche una mamma scomparsa prematuramente. In più ci sono le sue interviste, la sua carriera professionale: insomma, ha tanto da raccontare”.

Prima di vincere al televoto, Amedeo aveva detto che avrebbe accettato un’eventuale eliminazione per lasciare spazio ai giovani della Casa: un gesto nobile o un segnale di stanchezza, di cui avevano parlato coloro che lo avevano mandato in nomination?

Guenda: “Lui non è stanco, semplicemente è meno dentro alcuni impicci, alcuni litigi. Si tratta di un aspetto caratteriale. Lui fa da paciere, non entra nelle discussioni. È un uomo che tende alla pace, che non sopporta quando le persone alzano la voce. Mio padre non si è mai arrabbiato con me, neppure ha mai urlato nei miei confronti”.

“Ti amo ancora a modo mio”: questa la frase rivolta da Amedeo Goria a Maria Teresa Ruta durante la puntata di ieri. Guenda, cosa hai provato nel sentire questa frase?

Guenda: “Avete visto con che occhi guardava mia mamma? Si è commosso. Lei è l’unica persona che lo smuove e lo commuove. Papà è ancora innamorato di lei, io l’ho sempre detto. Infatti, non si è mai più impegnato come si era impegnato con mamma, non ha più cercato di costruirsi una famiglia con un’altra donna. Tra loro oggi c’è un rapporto di grandissimo affetto e con il tempo lui è diventato anche un ottimo papà”.

Parole al miele da parte di Amedeo sono arrivate anche nei confronti della vostra relazione: “Sono felice per il nuovo amore di Guenda”.

Guenda: “Ho apprezzato molto, si vede che io e Gian Amedeo siamo sempre nel suo cuore. Papà ha una parola buona per tutti, pensa sempre agli altri. Più resta nella Casa, più le persone gli riconoscono l’animo gentile che ha. Mi è piaciuto anche quando ha ammesso di essere stato un po’ leggero in certe dinamiche”.

Amedeo nel corso della serata di ieri ha anche affermato di avere sottovalutato la dignità di donna e professionista di Maria Teresa Ruta prima e di Ainett Stephens poi: questa presa di coscienza cambierà il suo registro comportamentale?

Guenda: “È già cambiato molto. Spero adesso abbia più vitalità ed energia. Certo che la bomba della presunta gravidanza l’ha molto turbato nelle ultime ore. Sono cose che non andrebbero sviscerate nei salotti televisivi”.

MIRKO GANCITANO: “ALEX BELLI? HA UN GESTO BUONO PER TUTTI, SA ESSERCI PER GLI ALTRI”

Mirko, parliamo ora con te del tuo amico fraterno, Alex Belli. Nei giorni scorsi ha coperto uno spigolo mentre Manuel Bortuzzo camminava, per evitare che si facesse male: questa istantanea è il riassunto del suo essere?

“Lui nella vita è molto protettivo nei confronti di tutti, si presta molto ad aiutare il prossimo. È un po’ quello che ha fatto con Manuel, con Samy (quando gli ha insegnato a nuotare). Nel mio caso personale, mi ha insegnato a fare diving, attività di immersione sott’acqua”.

Com’è nata l’amicizia fra te e Alex?

“Ci siamo conosciuti a un compleanno a Capri dieci anni fa. Tornati a Milano, non ci siamo più persi. Siamo soci di uno studio di produzione, passiamo dodici ore al giorno insieme. Io incarno la parte più passionale e istintiva sul lavoro, lui invece tende a ragionare un po’ di più sulle cose. Abbiamo anche lo stesso tatuaggio, la scritta ‘Action’, e ci siamo sostenuti reciprocamente nei precedenti legami sentimentali finiti male. Sono anche stato suo testimone di nozze tre mesi fa: persino i nostri genitori sono diventati amici tra loro”.

Alex ha detto: “Nella vita bisogna essere forti”. Chi c’è davvero dietro la figura dell’attore bello e sensuale?

“Lo sto vedendo emozionarsi tanto in questi giorni ed è una cosa molto bella. Lui tende spesso a mostrare soltanto la rigidità del suo carattere, che deriva dal meccanismo di protezione nei confronti di se stesso e delle persone a cui vuole bene, a cominciare dalla sua famiglia. Alex ha un gesto buono per tutti, sa esserci per gli altri”.

Delia Duran, la moglie di Alex, come ha commentato le reazioni del marito alle sorprese di ieri sera?

“Si è emozionata molto e ha pianto davanti alla tv. La mancanza di Alex si fa sentire, ma noi amici il lunedì e il venerdì ci riuniamo e le stiamo vicini, facciamo i gruppi di ascolto. In ogni caso, è molto contenta del percorso che lui sta facendo nella Casa. È gelosa, come ha dichiarato lei stessa, ma sostiene che finalmente Alex si sta facendo apprezzare per quello che è, diversamente da quanto era accaduto in occasione della sua partecipazione a Temptation Island. Stanno emergendo la sua sensibilità e la sua emotività”.

Fino a dove può arrivare Alex in questo Grande Fratello Vip?

“Prevediamo che arrivi tra i primi quattro di questa edizione. Una personalità come quella di Alex può essere una di quelle più forti nella Casa, a cui non si può proprio rinunciare. Il suo punto debole? Soffre molto la solitudine e se dovessero uscire prima di lui Manuel Bortuzzo e Aldo Montano, con cui costituisce il gruppo dei tre moschettieri, sarei curioso di vedere come se la caverebbe”.

Mirko, al GF Vip hai il tuo futuro suocero e il tuo amico fraterno: farai loro una visita congiunta nella Casa?

“In qualche maniera sono convinto che ci sarà modo per me di fare un saluto ad Amedeo e ad Alex al Grande Fratello, magari tra qualche tempo, anche soltanto in forma indiretta. Certo, per Alex la priorità emotiva è riservata alla moglie e alla mamma”.

(Alessandro Nidi)

© RIPRODUZIONE RISERVATA