IL CANTANTE MASCHERATO/ Arisa è il Barboncino! Francesco Facchinetti…

- Rossella Pastore

Il Cantante Mascherato, 2a puntata: Barboncino (Arisa) esce di scena. Nel frattempo, si rafforza l’ipotesi che vorrebbe Al Bano vestire i panni del Leone.

Il Cantante Mascherato
Milly Carlucci presenta Il Cantante Mascherato

Il Cantante Mascherato sta conquistando il pubblico di Rai1 e gli appassionati dei gialli e delle indagini. Tutti sono pronti a scoprire sera dopo sera tutto quello che succederà sul palco con Milly Carlucci ma non sono solo i comuni mortali quelli interessati alle identità segrete dei cantanti perché a loro si accoda anche uno dei giudici, il più appassionato e partecipe, Francesco Facchinetti. Proprio lui sui social ha scritto ieri sera dopo la puntata: “Come al solito non ho indovinato nessuno e quindi non ho vinto! Esattamente come succede con: – RISIKO – MERCANTE IN FIERA – LA TOMBOLA – POKER – SCOPA – BURRACO – ETC ETC MAI UNA GIOIA”. Riuscirà alla fine a spuntarla indovinando le identità segrete prima della fine del programma? Siamo ormai agli sgoccioli con i 6 concorrenti rimasti e due puntate alla fine, il tempo ancora c’è. (Hedda Hopper)

Arisa beccata, il Barboncino è stato fatto fuori…

Il Cantante Mascherato è il titolo del programma d’importazione sudcoreana condotto da Milly Carlucci e in onda in prima serata su Rai1. Ieri, venerdì 17 gennaio, è andata in onda la seconda puntata, che ha visto sfidarsi i 7 concorrenti superstiti dopo l’eliminazione di Orietta Berti (alias Unicorno). Anche questa settimana, per inciso, c’è stata una clamorosa uscita di scena: Barboncino si è scoperto essere Arisa. Quest’ultima ha calato giù la maschera dopo lo spareggio con Mastino Napoletano, un vero e proprio duello tra cani che ha fatto divertire tutti. Cani sì, ma di razza: soprattutto Arisa. Pur provando a dissimulare, la cantante dà prova di avere una grande tecnica. Il timbro, quello sì, è diverso, anche se a tratti lascia intuire abbastanza chiaramente che si tratti di lei. Nel congedare il pubblico, la cantante di Pignola si mostra rassegnata: “Peccato, mi avete scoperta subito…”, commenta.

Il Cantante Mascherato: la vera voce di Leone

L’esibizione più attesa a Il Cantante Mascherato è senza dubbio quella del Leone, che si lancia in una sfida con se stesso e con i giudici cantando senza filtri (vale a dire senza apparentemente modificare la sua voce). Dopo i primi 10 secondi in cui il suo timbro suona quasi robotico (o comunque, presenta un graffiato innaturale), il Leone canta con quella che dovrebbe essere la sua vera voce. Che è inconfondibile: Al Bano. A questo punto, le ipotesi sono due: o si tratta di un bluff, e dietro la maschera c’è un imitatore a dir poco bravo, oppure di un doppio bluff, che vede Milly Carlucci complice di un magheggio niente male. Tutti gli indizi porterebbero al Leone di Cellino (non a caso, è questo il suo soprannome ‘ufficiale’), ma a questo punto sarebbe davvero troppo facile.

Le varie ipotesi sui concorrenti

Così come sarebbe facile svelare le identità di Angelo e di Mostro, rispettivamente Anna Tatangelo e Francesco Pannofino. Riguardo alla prima, la conduttrice non fa che lanciare chiari indizi alla giuria (si pensi alla sottolineatura fatta sul cognome); quanto all’altro, invece, è evidente che ci troviamo di fronte a un uomo dalla voce roca e molto caratterizzata. Senza contare che persino la forma del costume ricalca le fattezze di Pannofino. Nessuno, per ora, fa il suo nome; tutti sono orientati su Fausto Leali, ipotesi improbabile perché il livello di inglese del Mostro è veramente troppo alto. Rimangono da identificare Pavone e Coniglio, i personaggi più ambigui de Il Cantante Mascherato. È possibile che il Pavone sia uno sportivo, visti i continui rimandi a questo mondo all’interno delle sue schede, ma l’ipotesi viene meno quando lui/lei fa riferimento a un gesto ‘da palcoscenico’ che rivolgerebbe spesso al suo pubblico. Che dire infine del Coniglio? In giuria, Ilenia Pastorelli non ha dubbi: l’artista in questione è Teo Mammucari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA