INCIDENTI OGGI, 27ENNE INVESTITA E UCCISA A NAPOLI/ Travolta da vigile ubriaco: arrestato ai domiciliari

- Davide Giancristofaro Alberti

Incidenti oggi, 27enne investita e uccisa a Napoli: la giovane donna è stata travolta mentre stava camminando con le nipotine. L'investitore, un vigile ubriaco

Ambulanza, Croce Rossa Ambulanza Croce Rossa (Ansa)

Arrivano aggiornamenti per quanto riguarda uno degli incidenti più gravi delle ultime ore, quello avvenuto a Camposano, in provincia di Napoli, e che è costato la vita ad una 27enne. La vittima si chiamava Lucia Passariello, morta sul colpo dopo essere stata investita da un’auto, precisamente una Suzuki Splash. Secondo quanto riferito da Quotidiano.net, a bordo della vettura vi era un 26enne risultato essere un vigile urbano, che è stato rinvenuto con un tasso alcolemico pari a 1,7 g/l, quindi più di tre volte il consentito.

Stando alla ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine, Lucia Passariello era assieme alle due nipoti di 10 e 7 anni, ed è stata travolta dalla Suzuki che viaggiava nella sua stessa direzione di marcia, quindi verosimilmente deve aver preso da dietro la propria vittima. Il vigile ha prestato soccorso alla donna ma l’impatto è stato devastante e per lei non vi è stato scampo. La 27enne abitava a pochi metri dal luogo in cui ha trovato la morte: lascia una figlia piccola. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

INCIDENTI OGGI, 27ENNE INVESTITA DA UBRIACO A NAPOLI/ MONZA, MORTI DUE MOTOCICLISTI DOPO SCONTRO

Sono diversi gli incidenti stradali gravissimi che si sono verificati nella giornata di oggi a cominciare da quello che si è verificato a Napoli, dove ha perso la vita una donna di 27 anni. Secondo quanto riferito da Today, sembra che la stessa stava semplicemente passeggiando con le proprie nipotine quando è stata travolta e uccisa.

L’episodio si è verificato durante la serata di ieri in quel di Camposano e solo per miracolo le due bimbe di 10 e 7 anni, nipoti della vittima, sono rimaste illese, salvandosi. In seguito è emerso che al volante dell’auto che ha investito e ucciso la 27enne vi fosse un uomo che è risultato essere ubriaco, con il tasso alcolemico superiore al consentito, di conseguenza lo stesso è stato denunciato per omicidio stradale.

INCIDENTI OGGI, 27ENNE INVESTITA A NAPOLI: ARRESTATO GUIDATORE

Un impatto devastante e violentissimo quello fra l’auto e la 27enne, al punto che la stessa, dopo essere stata colpita da una Suzuki Splash, è stata sbalzata oltre un muro alto un metro e mezzo, finendo esanime in un terreno. Una volta accaduto l’incidente sono stati allertati i soccorsi che si sono presentati sul luogo segnalato nel giro di pochi minuti, ma per la donna non vi è stato purtroppo nulla da fare, morta pressochè sul colpo dopo lo scontro.

Sotto choc ma senza neanche un graffio le due sorelline, mentre l’uomo alla guida si è fermato per prestare soccorso, in attesa dell’arrivo dei carabinieri della compagnia di Nola. Il guidatore è stato quindi condotto presso l’ospedale più vicino dove gli è stato appunto misurato il tasso alcolemico risultato essere pari a 1,7 grammi per litro: si trova attualmente ai domiciliari, così come previsto dal codice della strada.

INCIDENTI OGGI, GRAVE EPISODIO A MONZA: DUE MOTOCICLISTI TRAVOLTI IN VIALE CESARE BATTISTI

Fra gli incidenti choc di oggi anche quello che è avvenuto a Monza e che ha causato la morte di due motociclisti. Anche in questo caso si è verificato uno scontro molto violento, avvenuto di preciso presso il centralissimo viale Battisti, il vialone che porta verso la Villa Reale e il cuore della cittadina brianzola. L’episodio risale a ieri pomeriggio quando due moto sono state travolte da un’auto guidata da una 53enne milanese.

Sulla vicenda stanno indagando le autorità per ricostruire con esattezza l’accaduto, ma ad averne la peggio sono stati due centauri. Il primo, morto praticamente sul colpo, un 37enne di Roma ma residente a Bovisio Masciago, giunto in pronto soccorso già in arresto cardiocircolatorio. Il secondo è invece un classe 1968 di Monza, Fabio Castelli, che era stato soccorso in condizione disperate e poi portato in codice rosso presso l’ospedale milanese di Niguarda dove purtroppo è deceduto nelle scorse ore. L’uomo era stato trasportato con l’elicottero dell’ambulanza proprio per via delle sue condizioni fisiche, ma a nulla sono valsi i vari tentati di rianimarlo.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cronaca

Ultime notizie