Justine Mattera/ “Bici? Contaminata da miei figli, in Italia ho trovato il mio sogno”

- Emanuela Longo

Justine Mattera svela il forte rapporto con l’Italia e racconta l’amore per la bicicletta che le è stato tramandato dai suoi figli

justine mattera uno weekend 640x300
Justine Mattera, Uno Weekend

Justine Mattera, “italiana doc” ed innamorata di Milano, è intervenuta in collegamento nel corso della trasmissione Uno Weekend condotta su Rai1 da Beppe Convertini e Anna Falchi. Justine ha un rapporto molto stretto con la bicicletta, come confermato dalla stessa: “Sono in Alto Adige, in collina, dove ci sono ovviamente delle bellissime salite, sia in bici che a piedi”.

Beppe Convertini ha domandato se anche i figli siano stati contagiati dalla sua passione ed a sorpresa la Mattera ha commentato: “In realtà sono stati loro che mi hanno contaminata!”. Loro, infatti, corrono in bici e grazie a questo anche Justine ha imparato ad andare su questo mezzo “e gareggiare grazie alla loro squadra”. Justine ha deciso dall’America di trasferirsi in pianta stabile in Italia, sebbene lei abbia delle origini italiane. I suoi nonni erano infatti siciliani. Questo ha influito la sua scelta di venire a vivere qui? “Ho sempre detto di aver sentito una appartenenza a questo Paese”, ha commentato.

Justine Mattera e il legame all’Italia

Justine Mattera è arrivata in Italia negli anni Novanta con l’intento di studiare laureandosi in letteratura italiana a Firenze. “Mi sembrava di entrare in una favola”, ha commentato, ripensando ai primi anni qui nel nostro Paese. “Allo stesso momento sentivo un po’ il richiamo della foresta, il richiamo del sangue, di essere appartenente a questo paese. Mi sono sentita a casa e non sono più tornata negli Stati Uniti”.

Dopo la laurea, dunque, è tornata ufficialmente in Italia dove ora si è costruita una famiglia ed è felice: “I miei bisnonni sono rigorosamente tutti del Sud, quindi 100% italiana. Sono partiti quindi dal ‘900 a cercare il proprio sogno americano mentre io ho trovato il mio sogno qua”, ha commentato con il sorriso. Ma perchè ha scelto un uomo italiano? “Gli italiani improvvisano tutto e viene bene”, ha ironizzato, “però questo potrebbe causare in una newyorkese come me anche un po’ di ansia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA