SCOMPARSA KATA, IL PAPÀ: “HO VISTO UN UOMO CHE LA PRENDEVA”/ “Aveva uno smanicato”

- Lorenzo Drigo

La piccola Kata di 5 anni continua a non trovarsi, sparita da Firenze da sabato scorso: il papà, Miguel, ha parlato così a Chi l'ha visto: “Un uomo...”

kata rai3 2023 640x300 La piccola Kata (Chi l'ha visto)

Non si placano le ricerche della piccola Kata, la bimba di 5 anni sparita da Firenze da sabato scorso, rapita dall’ex hotel Astor, stabile occupato da diverse famiglie. Della vicenda se ne è occupata ampiamente la trasmissione di Rai Tre, Chi l’ha visto, che ha intervistato Miguel il padre di Kata. Questi ha detto di aver visto un uomo, descrivendo anche il suo abito: “L’ho visto in un video. È un uomo. Un uomo col giubbotto senza maniche”. Il padre nutre quindi dei forti sospetti nei confronti di un uomo, così come specificato alle telecamere del noto talk del terzo canale, ed ha spiegato che si rivolgerà nuovamente ai carabinieri per spiegare nel dettaglio il perchè di questi sospetti verso tale persona. Miguel ha poi aggiunto: “L’hanno rapita, è stato pianificato tutto. Non ci sono telecamere. Sanno cosa hanno fatto, loro”, parlando mentre rientrava dalla fiaccolata organizzata dalla comunità peruviana proprio per la piccola scomparsa.

In ogni caso, secondo il padre di Kata, non si tratterebbe di un atto di vendetta o di una punizione verso lo stesso Miguel e la sua famiglia: “Non ho debiti, non ho problemi con nessuno – ha aggiunto – io so quello che ho fatto ma l’ho fatto per la famiglia – riferendosi ai suoi guai con la giustizia – questa è una prova di Dio”. Miguel ha concluso con un messaggio di ottimismo: “Sono sicuro che Kata è viva e che ritornerà”. La madre è disperata e continua a lanciare appelli alle varie tv che cercano di intervistarla. In uno degli ultimi, quello fatto durante la puntata di lunedì di Mattino 5 News, programma di Canale 5, aveva raccontato cosa fosse accaduto quel pomeriggio di sabato 10 giugno 2023: “Ero rientrata a casa dopo il lavoro, c’era mio fratello in casa ma senza bimba, gli ho chiesto dove fosse Kata e mi ha detto che era a giocare con gli altri bambini del palazzo. Allora sono scesa ma quando ho parlato con la madre di un altro bimbo questa mi ha detto di non averla vista”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

KATA, I GENITORI: “RIPORTATECELA PER FAVORE”. POI SPUNTA UN VIDEO: “È STATO LUI”

Katherine e Miguel, i genitori della piccola Kata scomparsa ormai da sabato, sono intervenuti nel corso della diretta di Chi l’ha visto, su Rai 3, dove hanno parlato della difficile situazione che stanno passando. Una storia che ricorda, purtroppo, molti altri casi cronaca italiana, come la storia famosissima di Denise Pipitone. La piccola, infatti, è sparita misteriosamente da casa, mentre la madre e il padre erano al lavoro, e da sabato non c’è stata più nessuna notizia sulla bambina.

Parecchie le supposizioni in merito alla scomparsa di Kata, così come gli appelli, ma per ora sembra che nessuna pista abbia ancora portato a qualcosa di concreto. “Riportatemela”, dice la madre della bambina disperata ai microfoni di Chi l’ha visto, “non importa perché l’avete presa ma lasciatela andare. Siamo disperati. Abbiamo avuto tante crisi”. Le certezze nella mente della madre di Kata sono poche, ma una è chiara “mi manca tanto mia figlia, non ho parole per esprimerlo ma non devo dimostrarlo a nessuno. Lasciatela andare, vi prego, sono 5 giorni che non la vedo e non la sento”. Poi, la povera Katherine scoppia in lacrime e decide di lasciare la diretta.

Il misterioso video su Kata

Il padre di Kata, invece, ricalcando un po’ quanto raccontato dalla moglie, dice che ora come ora vorrebbe solo “che mi aiutassero a cercarla in qualsiasi modo. Sono passati 5 giorni, non sappiamo nulla, vediamo solo le telecamere e i carabinieri non ci dicono nulla. Prima di tutto questo io avevo avuto dei problemi, ma non penso che abbiano rapito una bambina per questa ragione”.

“Penso”, continua il padre di Kata, “che mia figlia potrebbe essere stata rapita per un’estorsione, ma non so cosa pensare… Non ci hanno chiesto soldi, non so cosa pensare. Basta che mi portino la mia bambina e sono felice, non mi interessa perché l’hanno fatto. Io non ho mai fatto male a nessuno e faccio tutto il possibile per aiutare i carabinieri”. Poco dopo, poi, Miguel si allontana per vedere come sta la moglie e torna in collegamento a fine puntata, dove visibilmente scosso, racconta che “ho visto adesso un video, dove c’è un uomo con gilet… Sono sicuro che è lui il rapitore, o che ha fatto qualcosa” alla bambina. Il video non è stato mostrato, ma l’invita di Chi l’ha visto ha avuto modo di visionare e del quale commenta solo che si tratta di “una situazione delicata” sulla quale il padre di Kata “parlerà con i carabinieri”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie