KULUSEVSKI ALLA JUVENTUS/ Maxi plusvalenza Atalanta, l’agente: “È molto contento”

- Carmine Massimo Balsamo

Dejan Kulusevski-Juventus, è fatta: il talento svedese sarà bianconero a partire da giugno. L’agente: “Concentrato su Atalanta-Parma”.

kulusevski juventus
Video Parma Udinese (Foto LaPresse)

Dopo Zlatan Ibrahimovic-Milan, è la Juventus a piazzare il secondo colpo di questa sessione mercato di gennaio. Dejan Kulusevski sarà un calciatore bianconero a partire da giugno, ma la Vecchia Signora ha deciso di bloccarlo già da ora per evitare un blitz dell’Inter. Intervistato da Tutto Juve, l’agente Stefano Sem ha spiegato: «Dejan è molto contento, lo è anche per come si sta sviluppando la stagione e per quello che sta facendo vedere in campo. Ha svolto le visite mediche a Torino, ma di più non posso dire». Il procuratore del talento svedese ha aggiunto: «Per il momento pensa solo al presente. Infatti non vede l’ora di giocare la partita di lunedì contro l’Atalanta». Manca solo l’annuncio ufficiale, dunque: Kulusevski è pronto a vivere una nuova avventura, ma solo da giugno… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

KULUSEVSKI ALLA JUVENTUS, CIFRE E DETTAGLI

Dejan Kulusevski è un nuovo calciatore della Juventus: i bianconeri hanno raggiunto l’accordo con l’Atalanta, operazione da 35 milioni di euro più 9 di bonus legati ai risultati e alle prestazioni del calciatore. Il talento firmerà un contratto di cinque anni con stipendio a salire da 2,5 milioni di euro più bonus a stagione. L’ex primavera nerazzurro ha svolto le visite mediche di rito al J Medical ed è stato accolto da una folla di tifosi. Maxi plusvalenza per la Dea, che nel 2016 pagò il cartellino del calciatore meno di 100 mila euro al Brommapojkarna.

Soffiato all’Inter, il fantasista resterà fino al termine della stagione al Parma: bianconeri e ducali non hanno raggiunto l’accordo per liberare il talento fin da subito. Il Parma ha detto no al prestito secco di Marko Pjaca, seguito in passato dal ds Faggiano. Intervistato da Tuttomercatoweb, Luigi Apolloni ha sottolineato: «Credo che abbia il carattere giusto per entrare nel pianeta Juve. Come dicevo, dà l’impressione di essere un ragazzo umile, che si fa apprezzare anche per come si comporta. Credo che col tempo possa ritagliarsi alla grande un suo ruolo nella Juve».

© RIPRODUZIONE RISERVATA