LA CASA DI CARTA 3/ Streaming terza stagione, Netflix: “Pronti a fare tanto rumore”

- Morgan K. Barraco

La casa di carta 3, anticipazioni e streaming del 19 luglio 2019, su Netflix. Terza stagione per la gang guidata dal Professore: Rio è stato catturato.

La casa di carta 3
La casa di carta 3, su Netflix dal 19 luglio 2019

Il 19 luglio è arrivato. La Casa di Carta 3 è ufficialmente arrivata su Netflix, dove gli abbonati possono vedere tutti gli otto episodi. In queste ore sono in tanti ad aver già dato il via alla visione delle puntata che ormai da molti mesi i fan aspettavano. La banda si riunisce per una missione tutta nuova: salvare Rio. Stavolta, però, i mezzi a loro disposizione sono molto diversi (vista la rapina andata a buon fine nelle prime due stagioni). “Ci sarà da fare molto rumore” fa però sapere il Professore, ancora una volta cervello dell’operazione. Stavolta, però, non sarà da solo: al suo fianco, a monitorare tutto, c’è la sua compagna Raquel, l’ex ispettrice che ora prende il nome di Lisbona. Ricordiamo che La Casa di Carta è disponibile soltanto su Netflix, per tutti gli abbonati. (Aggiornamento di Anna Montesano)

LA CASA DI CARTA 3, UNA SERIE “POLITICA”

Una serie “politica”, i protagonisti ci tengono a precisarlo al loro arrivo in Italia in occasione del lancio de La Casa di Carta 3 che è avvenuto in un posto dove sicuramente i riferimenti all’economica e alla Cosa Pubblica non mancano ovvero Piazza Affari. Il Professore, Rio, Denver, Tokio, Nairobi sono pronti ad allietare questo fine settimana per gli abbonati Netflix ma i più fortunati ieri sera hanno avuto modo di vedere i primi due episodi della stagione proprio grazie alla proiezione avvenuta a Piazza Affari con un evento gratuito che si è tenuto ieri era intorno alle 21.30. Le famose maschere di Dalì non sono mancate così come le ormai famose tute rosse mentre sullo sfondo il Professore e i suoi si preparavano per un nuovo colpo che, come abbiamo visto nei mesi scorsi, li ha portati anche in Italia. Proprio Netflix su Facebook ha sottolineato: «E se pensate che il luogo scelto sia casuale… non c’è scelta del Professore che lasci spazio al caso». Cosa succederà nei nuovi episodi? Avremo questi due giorni per scoprirlo, che la maratona abbia inizio. (Hedda Hopper)

NUOVA RAPINA IN ARRIVO?

La Casa di carta 3 al via. In uscita la terza stagione della serie non in lingua inglese più vista al mondo. L’aumento di budget è visibile dalla girandola di location sparse per il mondo. Ma le risorse sono state messe a disposizione anche per lo spettacolo: le inquadrature sono più rapide, le comparse decuplicate e ci sono elicotteri e dirigibili. La formula della Casa di carta resta però intatta, almeno stando ai primi due episodi. Il racconto è affidato ancora alla voce narrante di Tokyo. Un evento drammatico costringe la banda a riunirsi e progettare una nuova rapina, ancora più ambiziosa della prima, il cui bersaglio è ancora una volta un’istituzione simbolo del capitalismo. Il racconto, proprio come nelle stagioni precedenti, alterna vari piani temporali. La banda nel frattempo si è allargata. Oltre a Lisbona e Stoccolma, che già conoscevamo come l’ispettrice Murillo e Monica, si aggiungono Bogotà, Marsiglia e Palermo. (agg. di Silvana Palazzo)

LA CASA DI CARTA 3, ANTICIPAZIONI DEL 19 LUGLIO 2019: LA SERIE TV

Il conto alla rovescia è finalmente terminato: La casa di carta 3 entrerà a far parte del catalogo di Netflix a partire da oggi, venerdì 19 luglio 2019. Terza stagione per la serie spagnola che è riuscita ad entusiasmare i fan di tutto il mondo e tante novità in arrivo. Il creatore Alex Pina ci svelerà che cosa succederà a Rio (Miguel Herrán), catturato in seguito alla rapina alla Zecca dello Stato che avrebbe dovuto fruttare al gruppo con le maschere di Salvador Dalì sul volto un bottino da ben 1 miliardo di euro. L’identità segreta di tutta la banda è in pericolo e per riuscire ad arginare possibili fughe di notizie non c’è altra soluzione: organizzare una nuova rapina. Questa volta a farne le spese sarà la Banca di Spagna. Per portare a termine il colpo, i protagonisti avranno bisogno di tre alleati ed altrettante new entry. Scopriremo così Palermo (Rodrigo de la Serna), Marsiglia (Luka Peros) e Bogotà (Hovik Keuchkerian), i tre nuovi personaggi che prenderanno vita fin dalle prime puntate del terzo capitolo. Inoltre vedremo all’interno della banda anche Stoccolma (Esther Acebo) e Lisbona (Itziar Ituno), oltre a Tokyo (Ursula Corbero); Il Professore (Alvaro Morte); Nairobi (Alba Flores); Denver (Jaime Lorente); Helsinki (Darko Peric); Alicia Sierra (Najwa Nimri) ed altri in ruolo secondario.

IL SUCCESSO È MONDIALE PER LA SERIE TV SUI MODERNI ROBIN HOOD

Uno dei dettagli più interessanti è data dalla presenza femminile grazie alla guida della Corbero, che in qualità di Tokyo guida lo spettatore con la sua voce narrante. “Donne che cercano il loro spazio, difendono i loro principi, lottano per i loro ideali”, ha sottolineato durante l’ultimo incontro con la stampa per smentire un collegamento fra lo show ed il movimento puramente femminista. Dal canto suo Peros ha già avuto modo di individuare il perché del successo della serie, a prescindere dal suo ruolo novello di Marsiglia. Secondo l’attore, gli spettatori infatti si identificano con i personaggi per via di quella lotta costante contro i poteri grossi, contro le banche che non fanno che impoverire le classi più deboli. Influenzate dai politici che promettono rivoluzioni che non avverranno mai. E così c’è bisogno ancora di sperare nella nascita di un moderno Robin Hood, che con la sua astuzia e la volontà di togliere ai ricchi l’eccesso dei loro tesoretti, per donare ai meno fortunati.

LA TRAMA

Uno dei dubbi più grandi su La casa di carta 3 riguarda invece la presenza di Berlin. Il personaggio interpretato da Pedro Alonso è stato infatti registrato fra i caduti del secondo capitolo, crivellato dai proiettili. Le foto di gruppo e le prime news sul cast invece lo annoverano fra i volti che vedremo nelle nuove puntate, anche se rimane da chiarire quale sarà il pretesto per vederlo di nuovo al fianco dei complici. Il trailer ufficiale invece non ha solo svelato che è stato Rio a finire nel mirino dei nemici, ma anche che il Professore è pronto per mettere in atto un colpo ancora più eclatante dei precedenti. “Non avevamo intenzione di tornare”, dice infatti giustificando la futura azione per via della provocazione di chi ha voluto colpirli. Ormai sicuri di potersi godere le ricchezze ottenute, i ladri sono impegnati nelle loro nuove vite quando verranno raggiunti dalla più terribile delle notizie. Tokyo raggiungerà il Professore in Thailandia, mentre Rio viene torturato duramente. La guerra è appena iniziata “e noi siamo la resistenza”, dice il personaggio di Morte. Clicca qui per guardare il trailer ufficiale de La casa di carta 3.



© RIPRODUZIONE RISERVATA