LA COMPAGNIA DEL CIGNO 2/ Anticipazioni e diretta ultima puntata: Marioni se ne va

- Hedda Hopper

La Compagnia del Cigno 2, anticipazioni e diretta ultima puntata oggi, 16 maggio: Marioni decide di lasciare il Conservatorio.

I protagonisti de ‘La Compagnia del Cigno 2’
I protagonisti de ‘La Compagnia del Cigno 2’

Ultima puntata fiction La Compagnia del Cigno 2: il commento live

Alla fine, grazie soprattutto alla tenacia di Sofia, il maestro Luca Marioni viene scagionato. Si scopre infatti che Teoman era malato, e che si era tolto la vita nel vigliacco tentativo di accorciare le sue sofferenze e di incastrare così Marioni. Tornato finalmente al Conservatorio, Marioni rende nota la sua decisione: “Non vi seguirò più, non finirò l’anno con voi. Voglio pensare alla mia famiglia, andar via da questa città. Sofia, non piangere. Sara, nemmeno tu”. Detto questo, Luca gira i tacchi e lascia tutti senza dare troppe spiegazioni. I ragazzi della Compagnia lo raggiungono in sala docenti, e Domenico gli fa una proposta particolare: “Questa è la mia composizione. S’intitola Storia di una compagnia e di un maestro. Lei deve dirigerci un’ultima volta. Solo noi, senza nessuno. Senza le persone che le vogliono male”. Marioni sorride, e qualche scena dopo lo vediamo vestire nuovamente i panni di direttore d’orchestra. Per l’ultima volta, forse. (agg. di Rossella Pastore)

La Compagnia del Cigno 2: Sara e gli altri cercano prove

Nel tentativo di far scagionare Marioni, i ragazzi della Compagnia si recano a casa di Teoman in cerca di prove. Sara ricorda di aver sempre sentito un forte odore di agrumi nel bagno di quella casa, un odore forte, molto caratteristico, simile a quello delle medicine che il fratello di Sofia usava quando era malato. “Antidolorifici”, concludono i ragazzi. La loro riunione in casa Kayà viene interrotta da Stefano, il figlio del maestro, che segnala lo strano movimento all’ispettrice Modiano. Quest’ultima intima ai ragazzi di non commettere più ingerenze nel caso e di non contattarla più. Per Luca sembrano non esserci speranze, almeno fin quando l’ispettrice non decide di riascoltare un vecchio messaggio di Teoman in cui si sentono due persone parlare di un controllo medico: l’atmosfera in sottofondo sembrerebbe quella di un ospedale.  (agg. di Rossella Pastore)

La Compagnia del Cigno 2: Sofia in ospedale

“Il maestro Marioni, due anni fa, voleva ammazzare una persona”. Matteo va a colloquio dalla maestra Irene per manifestarle i suoi dubbi. Sono dubbi che non vorrebbe avere, perché non sarebbe giusto presumere una cosa del genere. La stessa Irene cerca aiuto nel maestro Guido Sestieri, il miglior amico di Marioni, a cui Irene manifesta la sua preoccupazione: “Luca… non l’ho mai visto così. Fa dei discorsi assurdi… pensa di meritarsi tutto quello che sta succedendo”. Poco dopo, Domenico viola le regole andando a trovare il maestro ai domiciliari. Ha bisogno un consiglio su come comportarsi con Barbara, adesso che la sua ex è tornata finalmente al Conservatorio. Là gli annuncia anche l’imminente nascita di Valeria, la figlia di Sofia e Matteo: i due ragazzi si trovano già in ospedale. (agg. di Rossella Pastore)

La Compagnia del Cigno 2: Luca ai domiciliari

Inizia l’ultima puntata de La Compagnia del Cigno 2. Molto interessante l’introspezione di Luca: il maestro si rimprovera di aver quasi ‘gioito’ quando Teoman è morto. “Sono un assassino, anche se non l’ho spinto materialmente io”. Tutti, però, sono pronti a sostenere la sua innocenza, dai suoi allievi a sua moglie Irene, che le sta sempre accanto in maniera umile e discreta. Irene lo invita a togliersi questi pensieri dalla testa e a non coltivare il senso di colpa: se pensa queste cose, probabilmente, è solo perché è sconvolto. Vediamo un Luca molto scosso e sciupato: il maestro non ha neanche la forza di prendersi cura dei suoi bambini, e la vicenda potrebbe nuocere molto anche alla loro famiglia. A Luca sono stati concessi gli arresti domiciliari, ma la vera conquista, a questo punto, sarebbe la riapertura dell’indagine. (agg. di Rossella Pastore)

La compagnia del cigno 2, anticipazioni ultima puntata oggi, 16 maggio

Gran finale per La Compagnia del Cigno 2 che continua a mietere successi ma che questa sera potrebbe chiudere il suo ciclo per sempre. Non sappiamo ancora se ci sarà la possibilità di una terza stagione, ma quello che è certo è che sarà ancora Marioni quello al centro di tutto per via di quello che è successo con Teoman: è davvero lui il suo assassino oppure ci sarà modo di dimostrare il contrario? I suoi ragazzi si sono stretti intorno a lui e anche Matteo, dopo i primi dubbi, ha deciso di buttarsi nella missione di salvataggio per il suo maestro, ma sarà davvero così facile rimettere insieme i pezzi di questo intricato puzzle? Luca sembra pronto a mollare e andare incontro al suo destino ma tutti intorno a lui non sono pronti a fare lo stesso.

Marioni sarà finalmente libero grazie alla sua Compagnia?

Nell’ultima puntata de La Compagnia del Cigno 2 sentiremo ancora parlare di Luca e di quello che è successo con il suo ‘rivale’ ma le anticipazioni rivelano qualcosa in più su quello che vedremo oggi, 16 maggio, a partire dalle 21.30 circa, su Rai1. Dalla parte di Marioni si schiera l’amata Irene che, nonostante tutto quello che hanno passato, tutto sembra solido e proprio lei non ha intenzione di cedere pronta a combattere per sostenere la sua innocenza. Anche i ragazzi non si danno per vinti e persino Sofia non molla la presa sul suo maestro nonostante sia ormai in procinto di partorire. Nel suo mirino finirà ancora l’ispettrice Modiano che ha indagato sulla morte di Teoman mettendo Luca nei guai. Sarà proprio Sofia a convincere l’Ispettrice Modiano a rivedere le indagini mentre il maestro, nonostante tutto, continuerà a stare vicino ai suoi alunni spingendo Domenico a recuperare il suo rapporto con Barbara. La Compagnia riuscirà a vincere unita anche questa battaglia?

© RIPRODUZIONE RISERVATA