Le Pagelle/ Cagliari Brescia (0-3): i voti della partita (Serie A)

- Paolo Votino

Pagelle Cagliari Brescia (0-1): i voti della partita. Decisivo un calcio di rigore di Alfredo Donnarumma, male la prima uscita per Radja Nainggolan.

Brescia gol
Diretta Brescia Lazio (Foto LaPresse)

Le pagelle di Cagliari Brescia ci parlano di una gara terminata 0-1 grazie a un gol di Alfredo Donnarumma su rigore nella ripresa. Voto partita 6: Partita abbastanza semplice condotta da un Brescia molto incisivo che ha saputo gestire, per gran parte della sfida, i ritmi e ha fatto in modo che i rosso blu venissero quasi bloccati nella loro metà campo, tranne per qualche occasione. Voto Cagliari 4: Il solito classico Cagliari, che attacca in maniera abbastanza buona ma, allo stesso tempo, lascia scoperti i diversi spazi chiave sul campo. Troppa poca azione difensiva per una squadra che, come ogni anno, inizia il suo campionato in maniera poco convincente, rischiando da subito di dover procedere con un cammino in salita per tutta la stagione calcistica.

Voto Brescia 7: Brescia arrembante e subito aggressivo, che potrebbe rappresentare una vera avversaria anche per le squadre che si affrontano per lo scudetto. Manca solo un’organizzazione migliore nella fase d’attacco, visto che i diversi errori, dovuti dalla voglia di voler fare una buona impressione durante la prima di campionato, è costata diverse occasioni di andare in vantaggio alla formazione ospite. Brescia da non sottovalutare e molto creativo che potrebbe essere una squadra dalle tante sorprese. Voto Arbitro: 7 Il direttore di gara Abbattista di Molfetta ha dimostrato di essere in grado di gestire perfettamente la gara, mettendo in atto una condotta molto attenta e soprattutto sfruttando la tecnologia nelle occasioni ottimali, prevenendo quindi scelte prive di ogni fondamento logico. Buona prima direzione per l’arbitro, che si è dimostrato come non protagonista evitando grosse sviste che avrebbero influito negativamente sul risultato finale della gara calcistica.

Pagelle Cagliari Brescia (0-1): i voti dei rossoblù

Grazie alle pagelle di Cagliari Brescia soffermiamoci sui voti dei rossoblù.

Rafael 5: per tre occasioni è stato battuto, per due il gol è stato annullato.

Pinna 6: prova a difendere come può, messo in difficoltà dai suoi avversari;

Ceppitelli 5: l’anello debile della difesa, strano perché di solito è tra i migliori;

Klavan 5,5: si impegna ma non riesce a reggere il peso della difesa del Cagliari da solo.

Lykogiannis 5: non incisivo, rimane troppo spesso tra i reparti senza essere in grado di dare una sterzata alla partita;

Ionita 6: uno dei pochi giocatori che tenta di spingere il Cagliari verso la vittoria;

Nainggolan 4: grande assente e primo appuntamento mancato, c’è da dire che la stagione scorsa è stata travagliata e ci vorrà tempo per crescere;

Nandez 5: meglio di Nainggolan, ma sempre poco incisivo. Ha la scusante di non conoscere il campionato;

Ionita 5: discreto ma non eccellente, la sua prestazione non ha rispettato i canoni di ciò che si aspetta da lui;

Birsa 5: sbaglia diversi assist e occasioni, la gara è stata piuttosto negativa;

Joao Pedro 6: ci prova ma non riesce a segnare, spesso fuori posizione la sua gara è un po’ avulsa dalla manovra;

Pavoletti 5: poco incisivo sul campo. Di testa non riesce ad essere incisivo come dovrebbe;

Castro 6: cerca il gol ma non riesce a fare la differenza quando viene chiamato in causa;

Ragatzu senza voto.

Cerri 4: poco presente in campo.

I voti delle rondinelle

Ecco i voti delle rondinelle per le pagelle di Cagliari Brescia.

Joronen 6: salva il Brescia in diverse occasioni dimostrandosi pronto al debutto in Serie A;

Sabelli 6: buona la sua prestazione, dimostra di poter fare la differenza anche nella categoria maggiore;

Cistana 6: copre abbastanza bene la sua area di gioco e davanti aveva un avversario scomodo come Mario Balotelli;

Chancellor 6: difende e organizza il gioco, contro di lui non si passa;

Martella 6: semplice partita nei canoni di una carriera che l’ha sempre mostrato come giocatore affidabile;

Bisoli 6: discreta presenza in mezzo al campo, vedremo se farà quest’anno il salto di qualità;

Tonali 6: organizza gran parte delle azioni;

Dessena 6: maggiormente incisivo rispetto la scorsa stagione;

Spalek 6: assente in campo, non si fa vedere ma comunque merita la sufficienza;

Ayè 6: prestazione sufficiente, deve crescere ma è giocatore di grandissimo talento e lo farà vedere;

Donnarumma 7: molto buona la sua prima gara in Serie A. Decisivo su calcio di rigore;

Gastaldello senza voto.

Zmrhal senza voto.

Il migliore e il peggiore in campo

Andiamo a vedere i top e i flop grazie alle pagelle di Cagliari Brescia. Il migliore in campo è stato assolutamente Donnarumma, che ha saputo tramutare gran parte delle azioni in potenziali occasioni da rete, riuscendo dove i suoi compagni non sono riusciti a essere incisivi. Inoltre ha saputo dare forza a un Brescia che sembrava volesse gettare la spugna viste le diverse occasioni da gol annullate e dopo aver subito per diversi minuti. Il peggiore invece viene rappresentato da Nainggolan, che avrebbe dovuto essere l’arma aggiuntiva del Cagliari e invece si è dimostrato poco incisivo. Poco convincente nel primo tempo con qualche azione offensiva nel secondo, senza però essere riuscito a concretizzare molto. Un primo test quindi da dimenticare per questo giocatore che avrebbe dovuto rendere il centro campo del Cagliari e che probabilmente deve anche trovare la sua dimensione. Campionato iniziato male per i rosso blu, che iniziano con una sconfitta non pesante per il punteggio ma per il morale sicuramente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA