DIRETTA/ Cagliari-Brescia (risultato finale 0-1): Corini sbanca la Sardegna Arena!

- Claudio Franceschini

Diretta Cagliari Brescia (risultato live 0-0) streaming video e tv: comincia alla Sardegna Arena la partita valida per la prima giornata di Serie A, subito una sfida per la salvezza.

Nainggolan Cagliari passaggio lapresse 2019
Diretta Cagliari Brescia, Serie A 1^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA CAGLIARI-BRESCIA (RISULTATO FINALE 0-1): CORINI SBANCA LA SARDEGNA ARENA!

Il Brescia espugna la Sardegna Arena battendo il Cagliari per 1 a 0. Nelle battute conclusive del match i casteddu tentano il tutto per tutto e assediano in senso figurato l’area di rigore avversaria, al 75′ gli uomini di Maran costruiscono una manovra avvolgente che Joao Pedro non riesce a finalizzare, accontentandosi del calcio d’angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Joronen corona il debutto in Serie A con una gran parata sulla linea di porta nei confronti di Klavan che aveva colpito il pallone a botta sicura. C’è tempo anche per l’ingresso di Ragatzu (ex-Olbia) che va così a rimpolpare il reparto offensivo cagliaritano, all’85’ Castro imita Nandez e prova la soluzione in acrobazia, Cistana si immola e per poco non prende una scarpata in faccia. Sessanta secondi più tardi Joronen chiude lo specchio della porta a Joao Pedro, con i padroni di casa sbilanciati in avanti le rondinelle potrebbero chiuderla al 92′ con Ayé che in contropiede si presenta tutto solo davanti a Rafael ma riesce incredibilmente a spedire il pallone sull’esterno della rete. Poco male visto che era partito in fuorigioco, fosse stato in posizione regolare probabilmente negli spogliatoi se lo sarebbero mangiato vivo. Gli ospiti devono quindi aspettare il triplice fischio di Abbattista per intascarsi i tre punti. {agg. di Stefano Belli}

CASTEDDU A CACCIA DEL PARI

Quando mancano circa quindici minuti al novantesimo resiste il vantaggio del Brescia sul Cagliari con la formazione di Corini che conduce sempre per 1 a 0. Maran prova a cambiare le carte in tavola gettando nella mischia Castro che rileva Birsa. L’ex-centrocampista del Chievo lascia immediatamente il segno e il primo pallone che tocca lo scaraventa in rete dopo la respinta non impeccabile di Joronen sul tiro da fuori di Cerri. Peccato che El Pata sia al di là dell’ultimo difensore e quindi sale a tre il numero di gol annullati questa sera alla Sardegna Arena. Da segnalare il tentativo di rovesciata di Nandez che al 69′ manda in visibilio il pubblico della Sardegna Arena e colpisce anche il palo, l’arbitro però ferma il gioco poiché il pallone aveva oltrepassato la linea di fondo. Padroni di casa che cercano con insistenza il pari, le rondinelle si coprono con Zmrhal che sostituisce Donnarumma, l’uomo che sin qui sta decidendo la contesa. {agg. di Stefano Belli}

DONNARUMMA LA SBLOCCA DAL DISCHETTO!

Alla Sardegna Arena è ricominciato il match valevole per la prima giornata di Serie A 2019-20 tra Cagliari e Brescia, al decimo del secondo tempo la situazione vede la formazione di Corini in vantaggio per 1 a 0. I casteddu battono il primo calcio d’angolo della ripresa, Ayé allontana la sfera e i suoi compagni pareggiano subito il conto dei corner. Bisoli schiaccia il pallone di testa e trafigge Rafael, anche questo gol viene annullato dall’arbitro Abbattista per l’offside del figlio di Pierpaolo. Ancora una volta il guardalinee salva i padroni di casa che provano a scuotersi al 49′ con il corridoio di Pinna per Cerri che in scivolata non trova la porta. Al 53′ gli ospiti conquistano un calcio di rigore: Cerri devia con il braccio il colpo di testa di Chancellor, un tocco sfuggito al direttore di gara ma non al VAR. Così dagli undici metri si presenta Donnarumma che segna finalmente il suo primo gol nella massima categoria portando in vantaggio le rondinelle, aria di contestazione sugli spalti con i tifosi del Cagliari delusi dalla prestazione odierna dei loro beniamini. {agg. di Stefano Belli}

INTERVALLO ALLA SARDEGNA ARENA

Intervallo alla Sardegna Arena dove è terminato sullo 0-0 il primo tempo di Cagliari-Brescia. Brutte notizie per Rolando Maran che poco prima della pausa perde Leonardo Pavoletti: dopo un contrasto con Jhon Chancellor, l’attaccante dei casteddu cade male con il ginocchio che si gira in maniera innaturale, sembrerebbe trattarsi di una distorsione. Il numero 30 rimane a terra dolorante per diversi minuti, prova a rialzarsi e a stringere i denti ma è costretto ad alzare bandiera bianca, al suo posto entra Cerri. Nel recupero altra palla gol per le rondinelle con il colpo di testa di Spalek che termina di pochissimo a lato, padroni di casa che continuano a concedere troppi spazi in area di rigore agli avversari che dimostrano di essere molto pericolosi in contropiede. {agg. di Stefano Belli}

GOL ANNULLATO A DONNARUMMA!

La VAR cancella il primo gol in Serie A di Alfredo Donnarumma: l’attaccante del Brescia aveva sbloccato la contesa al 12′ con un gran colpo di testa su assist di Bisoli che aveva messo il pallone sul secondo palo con un cross perfetto. Purtroppo la gioia delle rondinelle è stata smorzata dalla tecnologia, un fuorigioco millimetrico salva il Cagliari dallo 0-1 e si resta quindi sullo 0-0. Alla Sardegna Arena i padroni di casa fanno la partita ma si prendono qualche rischio di troppo, al 20′ l’undici di Corini si rende nuovamente pericoloso in contropiede, è ancora Bisoli a seminare il panico nella metà campo dei casteddu servendo Spalek che trova la grande risposta di Rafael, chiamato a non far rimpiangere l’infortunato Cragno in mezzo ai pali. Nella prima mezz’ora di gioco gli ospiti hanno già battuto cinque calci d’angolo, a dimostrazione dell’atteggiamento aggressivo e tutt’altro che passivo della neopromossa che vuole assolutamente giocarsela a viso aperto. {agg. di Stefano Belli}

COSA HA SBAGLIATO JOAO PEDRO!

Alla Sardegna Arena l’arbitro Abbattista ha dato il via alle ostilità tra Cagliari e Brescia che si affrontano nella prima giornata di Serie A 2019-20, al decimo del primo tempo il punteggio vede le due squadre sullo 0-0. I casteddu fanno sul serio fin dal fischio d’inizio, subito sugli scudi Nainggolan che al 2′ recupera palla nella metà campo avversaria e serve Birsa che va col sinistro, pallone alto sopra la traversa. Primo squillo da parte dei padroni di casa che mettono in guardia le rondinelle che dopo otto stagioni di purgatorio tornano a essere tra le protagoniste della massima categoria. Al 5′ Birsa torna ad affacciarsi dalle parti di Joronen, questa volta il suo tiro viene involontariamente deviato da Nandez. Gli uomini di Corini provano a distendersi per non farsi schiacciare nella loro trequarti e si procurano un calcio d’angolo, sventato senza troppi complimenti dalla retroguardia sarda. Sul capovolgimento di fronte successivo Nandez prolunga per Joao Pedro che tutto solo davanti alla porta sbaglia clamorosamente divorandosi un gol praticamente già fatto, che occasione per il Cagliari! {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cagliari Brescia sarà un’esclusiva riservata agli abbonati della televisione satellitare: i canali cui fare riferimento in questo caso sono quelli di Sky Sport relativi al pacchetto Calcio (servirà una sottoscrizione specifica), in alternativa come sempre sarà possibile seguire la partita anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone grazie al servizio di diretta streaming video mediante l’applicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Ci avviciniamo a Cagliari Brescia studiando anche il confronto tra gli allenatori: sono due conferme per Rolando Maran e Eugenio Corini. Il trentino ormai si è fatto una bella esperienza in Serie A, ottenendo ottimi risultati con il Catania (record di punti all’epoca) e il Chievo (nonostante l’esonero finale), poi ha salvato il Cagliari anche se, va detto, la tendenza fino a questo momento è quella di iniziare molto bene per poi avere un calo anche netto nel girone di ritorno. Dunque l’obiettivo sarà quello di ottenere l’obiettivo con largo anticipo e poi provare a divertirsi migliorando la classifica; salvezza ad ogni costo quello che la società Brescia ha chiesto a Corini, che con Maran condivide l’esperienza nel Chievo (65 panchine in questo torneo) e anzi proprio dal trentino era stato sostituito dopo 7 giornate della stagione 2014-2015. Artefice della straordinaria promozione delle rondinelle, Corini ha anche allenato il Palermo in Serie A ma, curiosamente, anche in questo caso è durato 7 turni raccogliendo esattamente lo stesso bottino, vale a dire 4 punti con una vittoria e un pareggio. CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael A.; Pinna, Ceppitelli, Klavan, Lykogiannis; Ionita, Nainggolan, Nandez; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti. Allenatore: Rolando Maran BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella; D. Bisoli, Tonali, Dessena; Spalek; Ayè, Al. Donnarumma. Allenatore: Eugenio Corini (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI BRESCIA: I TESTA A TESTA

Cagliari Brescia è una partita che non si gioca da oltre tre anni e mezzo, e che l’ultima volta aveva riportato un risultato tennistico: eravamo in Serie B, e gli isolani allenati da Massimo Rastelli volavano verso una meritatissima promozione. Pur a metà classifica, le rondinelle di Roberto Boscaglia avevano incassato una lezione durissima dai padroni di casa: era finita 6-0 con il Cagliari capace di segnare tre volte già nel primo tempo, grazie a Luca Ceppitelli e la doppietta di Joao Pedro. Nella ripresa il trequartista brasiliano aveva aperto con la tripletta personale, cui avevano fatto seguito i gol di Niccolò Giannetti e Marco Sau; la cosa curiosa è che nella partita di andata i rossoblu si erano presentati al Rigamonti da capolista del campionato, eppure erano andati incontro a una clamorosa sconfitta. Quel giorno il Brescia aveva vinto 4-0: a segno Andrea Caracciolo, Carlos Embalo e Tomasz Kupisz. Purtroppo era stato il pomeriggio del grave infortunio di Daniele Dessena: la ruota gira, oggi il centrocampista gioca nel Brescia ed è stato lui a realizzare il gol della promozione nello scorso campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

CAGLIARI BRESCIA: ARBITRA ABBATTISTA

La sfida di Serie A Cagliari Brescia sarà diretta dall’arbitro Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta, giunto alla sua seconda stagione in serie A. Nella prima giornata di campionato i suoi due assistenti saranno Giacomo Paganessi e Marco Bresmes entrambi della sezione di Bergamo, mentre il IV ufficiale di gara sarà Lorenzo Illuzzi della sezione di Molfetta. Al Var l’assistente sarà Luca Pairetto e il vice assistente sarà Damiano Di Iorio. Volendo conoscere meglio il profilo di Abbattista ricordiamo che il direttore di gara la scorsa stagione ha diretto solo 11 incontri distribuendo 45 ammonizioni e concedendo 2 rigori, non ha inflitto nessuna espulsione. Aggiungiamo che il fischietto fino ad oggi ha arbitrato il Cagliari quattro volte e la squadra sarda ha sempre vinto, mentre ha arbitrato otto volte il Brescia: con lui la leonessa ha registrato il tabellino di 3 successi e 4 pareggi.

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Cagliari Brescia, in diretta dalla Sardegna Arena, si gioca alle ore 20:45 di domenica 25 agosto ed è una delle partite che rientrano nel programma della prima giornata di Serie A 2019-2020: appuntamento comunque importante questo, perchè dopo otto anni le rondinelle tornano a giocare nel massimo campionato. Il torneo cadetto è stato dominato dalla squadra di Eugenio Corini, chiaramente confermato in panchina e adesso a caccia di una salvezza non impossibile, a patto che il Brescia si comporti bene anche nelle partite esterne. Come questa, contro un Cagliari che l’anno scorso ha avuto un rendimento ondivago e ha rischiato di retrocedere; Rolando Maran dovrà migliorare il passo nel girone di ritorno, perchè non per la prima volta ha avuto di questi problemi. Sfida da ex per lui (due anni come allenatore delle giovanili), ma soprattutto un esordio da vincere per partire con il piede giusto: aspettiamo la diretta di Cagliari Brescia, intanto valutiamo quali potrebbero essere le scelte dei due tecnici leggendo insieme le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI BRESCIA

Non inizia benissimo il campionato per Maran: in Cagliari Brescia ci sono tre indisponibili e Cacciatore non al meglio. Dunque davanti a Rafael Andrade ecco Ceppitelli e Klavan, con Pisacane che potrebbe operare a destra; dall’altra parte Luca Pellegrini, tornato in prestito (stavolta via Juventus) e già titolare a scapito di Lykogiannis. A centrocampo si attende con ansia la seconda avventura isolana di Nainggolan: lui mezzala (con Ionita) e Nandez in cabina di regia la soluzione più probabile, il trequartista sarà invece Birsa che giostrerà alle spalle di Pavoletti e Joao Pedro, con il brasiliano rimasto nonostante fosse vicino all’Atalanta. Nel Brescia il portiere titolare diventa Joronen, con Alfonso riserva; davanti a lui Magnani (ottimo colpo) e Cistana, poi Sabelli e Martella a presidiare le corsie. A centrocampo si gioca ovviamente con Tonali da playmaker, Dimitri Bisoli e Zmrhal saranno le mezzali e davanti bisognerà aspettare la quinta giornata per vedere all’opera Balotelli, che è squalificato dai tempi del Milan. Dunque Torregrossa al fianco di Alfredo Donnarumma come nel trionfale campionato di Serie B, il trequartista ancora una volta dovrebbe essere Spalek.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote per un pronostico su Cagliari Brescia sono state fornite anche dall’agenzia di scommesse Snai: il segno 1 in questo caso vale 1,85 la somma messa sul piatto e fa degli isolani la squadra favorita per la vittoria, visto che l’eventualità del successo lombardo (segno 2) ha un valore di 4,50 volte la puntata. L’ipotesi del pareggio, regolata come sempre dal segno X, vi permetterebbe di incassare una vincita corrispondente a 3,50 volte quanto investito con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA