Le pagelle Sampdoria Inter/ I voti della partita: Lautaro trascinatore, Augello vola

- Maurizio Mastroluca

Le Pagelle di Sampdoria Inter: i voti della partita dello Stadio Luigi Ferraris di Genova, 3^ giornata di Serie A, tra blucerchiati e nerazzurri.

Inter Lautaro
Lautaro Martinez, Inter (Foto LaPresse)

Il lunch match domenicale tra Sampdoria e Inter finisce in parità. E’ 2-2 il risultato finale della partita valida per la 3^ giornata di Serie A, una gara intensa e ricca di emozioni. Sono i nerazzurri a portarsi in vantaggio al 17′ minuto, con una splendida punizione di Federico Dimarco, potente e diretta all’incrocio dei pali. La squadra allenata da Roberto D’Aversa trova il pareggio al 33′, con la conclusione di Yoshida deviata da Edin Dzeko, decisiva nello spiazzare Handanovic. Nel finale di frazione è Lautaro Martinez a riportare in vantaggio i nerazzurri: azione personale di Barella sul settore destro e passaggio in diagonale per l’argentino, il Toro colpisce al volo di sinistro realizzando il gol dell’1-2. Nel secondo tempo è un super gol di Tommaso Augello a fissare il punteggio sul 2-2 finale. Un pareggio tutto sommato giusto, con l’Inter apparsa un po’ appannata e un distratta soprattutto in occasione dei sue gol subiti, situazione prevedibile dopo i tanti calciatori impegnati con le rispettive Nazionali. La Sampdoria ha mostrato grinta e carattere, brava a non perdersi d’animo dopo essere andata due volte in svantaggio. D’Aversa può sorridere, dopo che la sua squadra ha trovato i primi gol del campionato.

VOTO PARTITA 7 – Una gara intensa da entrambe le parti, giocata a ritmi alti e con tre eurogol: Dimarco su punizione, Lautaro Martinez e Augello due conclusioni al volo. Qualche errore difensivo ha sicuramente favorito lo spettacolo e ha premiato sicuramente il carattere dei padroni di casa.

VOTO SAMPDORIA 6,5 – I blucerchiati soffrono le ripartenze dell’Inter, soprattutto nella prima frazione. Nel secondo tempo mostrano grinta e carattere trovando subito il gol del pareggio. Continua a preoccupare la sterilità dell’attacco della squadra di D’Aversa, c’è ancora strada da fare, ma è un punto che vale oro.

VOTO INTER 6 – I nerazzurri pagano la stanchezza dei calciatori impegnati in Nazionale. Qualche disattenzione di troppo in difesa, specie in occasione dei due gol subiti. Nel primo tempo hanno in mano il pallino del gioco e creano diverse occasioni, calano nella ripresa. Primo pareggio stagionale.

I VOTI DELLA SAMPDORIA

AUDERO 6,5 – Troppo potente la punizione di Dimarco nonostante fosse sul suo palo. Incolpevole sul gol di Lautaro lasciato tutto solo. Da sicurezza all’intero reparto ed è preciso quando chiamato in causa.

BERESZYNSKI 6,5 – Non si vede molto nel primo tempo. Nella ripresa è scatenato: attacca, difende e rincorre gli avversari. Gara impreziosita dall’assist perfetto per il gol di Augello.

YOSHIDA 6,5 – Realizza il gol del momentaneo 1-1. Mezzo voto in meno per aver stretto troppo su Dzeko, lasciando completamente solo Lautaro Martinez in occasione del secondo gol dell’Inter.

COLLEY 5,5 – Meno pulito del compagno di reparto, ma quasi sempre efficace. Pesa l’ingenuità in occasione del fallo su Lautaro Martinez che ha concesso la punizione poi segnata da Dimarco.

AUGELLO 7 – Una spina nel fianco per l’Inter. Corre e si rende sempre pericoloso con i suoi cross precisi. Realizza il gol del 2-2 con una meravigliosa conclusione al volo, il migliore (dal 78′ MURRU Senza voto).

CANDREVA 6,5 – Ex della partita, sgomita e corre sul settore destro di centrocampo. Crossa in più occasione in area, i compagni non lo assistono.

SILVA 6 – Primo tempo oscuro. Nel secondo tempo si riprende, mostrando intelligenza tattica, prestazione sufficiente. (dall’88’ TORREGROSSA Senza voto).

THORSBY 5,5 – Sfiora il gol del vantaggio nel primo quarto d’ora ma colpisce male. Nella ripresa commette diversi falli da ammonito rischiando il secondo cartellino.

DAMSGAARD 5,5 – Giornata no per uno dei maggiori talenti blucerchiati. Nella ripresa ha una ghiotta occasione da gol, ma il suo tiro viene rinviato sulla linea da D’Ambrosio. (dal 78′ Verre Senza voto).

CAPUTO 5,5 – Tanto lavoro di movimento, ma poche occasioni da gol. Ha una buona occasione che spreca, ciccando il pallone. Non è ancora il vero Ciccio Caputo.

QUAGLIARELLA 5,5 – Stesso discorso del compagno di reparto. Fa movimento, prova a creare spazi, ma soffre la difesa dell’Inter. (dal 67′ ASKILDSEN 6 – Entra per rinforzare la mediana e smista diversi palloni inteliggentemente)

ALLENATORE D’AVERSA 6,5 – Una Samp ordinata che tiene testa all’Inter. Sfrutta al meglio le occasioni avute e conquista un prezioso punto con una reazione orgogliosa. Resta da risolvere la sterilità del reparto offensivo, c’è ancora da lavorare.

I VOTI DELL’INTER

HANDANOVIC 5,5 – Non ha colpe sui gol, ma appare spesso indeciso nelle decisioni. Sul gol di Yoshida resta fermo, nonostante potesse provare a fare suo il pallone alzatosi a campanile.

SKRINIAR 6 – Prestazione sufficiente, non spicca rispetto ad altre occasioni ma è sempre preciso negli interventi. Sfiora il gol con un colpo di testa che finisce di poco alto.

DE VRIJ 6 – Guida in maniera precisa il reparto difensivo dell’Inter. Annulla gli attaccanti blucerchiati con tanto lavoro oscuro.

DIMARCO 7 – All’esordio da titolare con l’Inter, si fa trovare pronto e segna una rete meravigliosa su calcio di punizione. Bene in fase difensiva, ordinato e preciso. Non fa rimpiangere l’assenza di Bastoni. Utile. (dal 67′ DUMFRIES 6 – Entra per dare una spinta sulla fascia e lo fa in più occasioni).

DARMIAN 5,5 – Poco attento in fase difensiva, è spesso in ritardo e si dimentica le diagonali. Per sua fortuna Damsgaard non è in miglior giornata.

BARELLA 7 – Tiene in piedi il centrocampo dell’Inter. Solita prestazione di grinta e qualità. Confeziona da solo l’assist per il gol di Lautaro Martinez, uno dei migliori.

BROZOVIC 5,5 – Un po’ bloccato dal lavoro oscuro dei centrocampisti ospiti, partita senza infamia e senza lode. Sostituito nella ripresa da Inzaghi. (dal 54′ VIDAL 5,5 – Entra per dare un passo in più ai nerazzurri, ma in campo si vede poco).

CALHANOGLU 5,5 – Dopo un primo tempo in ombra, prova qualche azione personale nella ripresa. Poteva fare sicuramente di più in occasione del tiro a botta sicura terminato fuori di poco. (dal 67’ SENSI Senza voto).

PERISIC 5,5 – Soffre molto Candreva in fase difensiva. E’ costretto quindi a giocare più basso, ne risente in fase offensiva l’Inter. Ha una sola occasione in avanti, ma sbaglia nel momento decisivo con un passaggio per Dzeko fuori misura. (dal 54′ D’AMBROSIO 6,5 – Mezzo voto in più per il salvataggio sulla linea sul tiro di Damsgaar. Per il resto preciso e ordinato).

LAUTARO MARTINEZ 7 – Conquista la punizione che porta al gol di Dimarco e realizza il secondo gol. Sgomita e va più volte in progressione solitaria. Cala nella ripresa, ma è sicuramente il faro di questa Inter. (dal 62′ CORREA 6 – Due fiammate appena entrato. Poi si abbassa provando a fare il regista).

DZEKO 5,5 – Passo indietro rispetto alle prime uscite. Perde il confronto con Colley e sembra spesso fuori dal gioco. Sua la deviazione sfortunata in occasione del pareggio della Samp.

ALLENATORE INZAGHI 6 – Primo pareggio stagionale. La sua Inter si fa riprendere due volte dopo essere passata in vantaggio. Qualche disattenzione di troppo in difesa. Passo indietro rispetto alle prime due gare.

PAGELLE DI SAMPDORIA INTER NEL PRIMO TEMPO

Primo tempo di Sampdoria Inter che si è concluso sul risultato di 1-2. I nerazzurri passano in vantaggio con la rete da calcio di punizione di Federico Dimarco. La Sampdoria reagisce e trova il gol del pareggio con Yoshida, che grazie alla complice deviazione di Dzeko batte Handanovic. A pochi minuti dal termine è Lautaro Martinez a riportare in vantaggio la formazione di Simone Inzaghi. Sgroppata sulla destra di Barella e filtrante perfetto per l’inserimento del Toro, sinistro al volo e Audero battuto. Prima frazione equilibrata, con l’Inter leggermente meglio dei padroni di casa.

PAGELLE DI SAMPDORIA INTER: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO SAMPDORIA 5,5 – Soffre un po’ la velocità in contropiede dell’Inter. Ingenuo Colley in occasione del fallo che ha portato al vantaggio dell’Inter. Bravo Yoshida quando trova la parità, meno quando stringe troppo su Dzeko, liberando Lautaro Martinez.

MIGLIORE SAMPDORIA: AUGELLO 6,5 – Corsa e grinta per il terzino blucerchiato. In più occasioni riesce ad andare al cross, poco aiutato dai compagni.

PEGGIORE SAMPDORIA: QUAGLIARELLA 5,5 – Mai pericoloso, prova a creare spazio per i compagni, ma viene sempre annullato dai difensori dell’Inter.

VOTO INTER 6,5 – Pallino del gioco in mano alla formazione nerazzurra, brava nello sfruttare le occasioni e le ripartenze. Contiene bene la Sampdoria ma si fa sorprendere in occasione del gol dell’1-1.

MIGLIORE INTER: LAUTARO MARTINEZ 7 – Conquista la punizione che porta al vantaggio, realizza il gol dell’1-2. Prova spesso l’azione personale in contropiede, trascinatore.

PEGGIORE INTER: PERISIC 5,5 – Soffre in fase difensiva le incursioni di Candreva, è costretto ad abbassarsi, non riuscendo così ad essere pericoloso in fase offensiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA