Leo Gassmann, “Vai bene così”/ In semifinale contro le critiche! (Sanremo 2020)

- Matteo Fantozzi

Leo Gassmann, Vai bene così a Sanremo 2020 nelle sezioni Nuove proposte: video, il ragazzo vola in semifinale superando tutti i pregiudizi su di lui.

leo gassmann 2019 tv
Leo Gassmann

Leo Gassmann passa il turno e vola in semifinale con “Vai bene così” per la sezione Nuove proposte al Festival di Sanremo 2020. Il giovane artista ha superato l’amico Fadi e ha per l’ennesima volta messo ko tutte le polemiche che si sono dette nei suoi confronti. In molti purtroppo hanno dato del raccomandato al ragazzo, visto il suo cognome celebre e all’importanza sia del padre che del nonno. Ora però ha voglia di sfondare per dimostrare ancora una volta tutta la sua bravura, superando con il 54% Fadi va avanti e ora spera di muoversi verso la vittoria di una competizione che potrebbe aprirgli, come accaduto a molti tipo Ermal Meta e Francesco Gabbani, le porte della gara dei grandi. Leo ci spera, intanto il primo mattoncino verso questo sogno l’ha già messo, staremo a vedere quello che accadrà nel suo futuro. (agg. di Matteo Fantozzi)

Sfida con Fadi: “Un’emozione unica”

Troppo grande la passione per la musica per arrendersi. Così Leo Gassmann, figlio del noto Alessandro e nipote di Vittorio, dopo X Factor ha deciso di riprovarci e mettersi in gioco al Festival di Sanremo. “Vai bene così” è il titolo della canzone che porta in gara alla kermesse già nella prima serata. La sua è una sfida contro Fadi, un’altra giovane promessa della musica italiana. Comunque vada, Gassmann ha dalla sua un tifoso molto particolare: suo padre. Intervenuto ai Fatti Vostri, Leo ha ammesso di essere emozionatissimo: “Mi sto vivendo questa esperienza in un modo incredibile. – e ancora – Sto apprezzando tutte le particolarità. È un’emozione indescrivibile. È un onore per me. Ho sempre fatto la mia strada. Ho cercato di esprimermi come so fare. Questa è una cosa che mi fa stare bene. Cercherò di emozionare e di fare emozionare”. Come andrà a finire la sua sfida? (Aggiornamento di Anna Montesano)

Leo Gassman nelle Nuove Proposte di Sanremo

Leo Gassmann sarà una delle Nuove Proposte della 70esima edizione del Festival di Sanremo con il brano Vai bene così. Immortalato qualche giorno fa tra le braccia di una bella mora misteriosa in un parco della capitale, si racconta ai microfoni di Rockol. L’identità della sua fidanzata non è nota al grande pubblico e pare che il ragazzo voglia preservarla dai riflettori. La voglia di rilassarsi dopo le accuse pesanti che lo hanno coinvolto, è pienamente comprensibile. Leo Gassmann, infatti, al termine dell’esperienza di X Factor aveva subito contestazioni forti da parte di alcuni nomi della critica musicale italiana. Il settimanale Vero, però, lo ha paparazzato in veste serena e rilassata, molto lontana dalle parole taglienti che lo hanno ferito tempo fa.

Leo Gassmann, Vai bene così: le offese gratuite e…

Leo Gassmann, autore di Vai bene così, non aveva mai controbattuto alle offese gratuite che lo dipingevano come un incapace, con la fortuna di un cognome artistico altisonante. Ricordiamo infatti che Leo è il figlio dell’attore Alessandro Gassmann e nipote del grande Vittorio Gassmann. Leo, in realtà, è un ragazzo di soli vent’anni, dai modi gentili e pacati, che ha saputo onorare il cognome che porta, in più di un’occasione. In merito alla vicenda che lo ha ferito all’uscita dal programma X Factor aveva detto: Non risponderò mai all’odio con l’odio, riferendosi alle parole di un produttore che lo aveva demolito psicologicamente. Mi rimboccherò le maniche e farò quanto devo per migliorare e ricominciare: questo il senso del suo messaggio contro le polemiche scatenatesi contro di lui. Un gesto che sicuramente va lodato.

Tra le voci che invece lo hanno sostenuto in questo difficile momento è giunta quella del padre che in un tweet aveva detto Sii coraggioso, avanti così! postando un video che li ritraeva insieme. Un incoraggiamento pieno che racchiude, probabilmente, una protesta garbata nei confronti di chi aveva gratuitamente esagerato con le parole. Da buon figlio e nipote d’arte, Leo dunque non si smentisce. Si avvicina alla musica sin dalla tenera età. A soli 9 anni era entrato a far parte dei piccoli artisti del Conservatorio di Santa Cecilia a Roma, incitato dalla madre Sabrina, per poi vincere a 14 anni un concorso per giovani talenti. Il pubblico lo ricorda però per altre vicende: tra cui la partecipazione ad X Factor che gli ha regalato una bellissima semifinale. Parla di questa esperienza come un’occasione che lo ha fatto crescere e maturare, facendo attenzione a quei valori che si sono rivelati realmente importanti per la sua crescita interiore. Nella lista dei suoi cantautori preferiti figurano Luigi Tenco e Vasco Rossi.

Il brano a Sanremo 2020

Il titolo del brano con il quale Leo Gassmann gareggerà a Sanremo 2020 è Vai bene così. Il testo è profondamente autobiografico e sembra rappresentare un dialogo con se stesso, in una esortazione a rialzarsi e ricominciare nonostante i fallimenti. Non ci resta che attendere l’inizio della kermesse per vedere se la canzone di Leo piacerà al pubblico o se ci sarà spazio per altre accuse e polemiche che lo feriranno di nuovo. Noi gli auguriamo di vivere questa esperienza al meglio e di essere valutato soltanto per le sue doti canore.

Video, Vai bene così di Leo Gassmann



© RIPRODUZIONE RISERVATA