Lino Banfi: “Ho pensato di abbandonare la tv”/ “Mia moglie non è mai venuta sul set”

- Giulia Bertollini

Lino Banfi è stato ospite del programma “Ti sento” di Pierluigi Diaco. Il comico ha dichiarato di aver pensato di abbandonare il mondo dello spettacolo: “Qualche volta ci ho pensato. Poi…”

Lino Banfi 640x300
Lino Banfi (foto: web)i

Lino Banfi è stato ospite di Pierluigi Diaco nel programma “Ti sento”. Il comico ha ripercorso la sua carriera, raccontando anche dell’epoca in cui girava film sexy. Il conduttore ha chiesto a Lino Banfi se in qualche momento della sua vita abbia pensato di abbandonare il mondo dello spettacolo. Il comico ha risposto: “Ogni tanto ci penso, ma poi faccio l’inventario di quello che ho fatto e mi dico che devo resistere. La gente per strada mi chiama Lino D’Italia e io allora scherzando dico che mi piacerebbe essere chiamato Lino di Mameli”. Lino Banfi ha detto di essere rimasto affezionato al personaggio di Oronzo Canà: “Devo molto ad Oronzo. Ogni volta che entro nei personaggi sono loro ad aver regalato qualcosa a me. Ho voluto regalare il mio ottimismo ai ragazzi della Nazionale”.

Lino Banfi è sempre stato snobbato dai Festival di cinema più importanti e su di lui ha pesato il pregiudizio: “Una volta un giornalista mi disse che andava di nascosto a vedere i miei film”. Ora il pregiudizio sembra essere stato superato. Lino ha ricevuto anche un premio importante a Bari ed è un personaggio nazional-popolare molto amato dal pubblico.

Lino Banfi punzecchiato da Pierluigi Diaco: “Ho governato il desiderio, mica sono scemo”

Pierluigi Diaco ha poi punzecchiato Lino Banfi sulle donne con cui ha condiviso il set. L’attore ha sentenziato: “La doccia era un passaggio, io ho girato scene proprio senza la doccia, proprio direttamente, i toccamenti, le cose, abbracci, baci”. Diaco però si è spinto oltre e ha chiesto: “Ti è mai partito il desiderio o la professionalità ha sempre prevalso?”. Lino Banfi ha risposto: “A questo volevi dire? Hai perso tutto ‘sto tempo a dire così per tuo garbo? Certo, certamente, lapalissianamente! L’ho governato, l’ho governato il desiderio”.

Una qualità importante è stata proprio l’intelligenza: “Mi sono fatto l’esame in un attimo, di fronte al diniego assoluto di una cosa che a te piacerebbe fare, si dice ‘ma come sei scemo? ma come ti permetti?’, questa sarebbe stata una pugnalata che mi sarebbe durata tutta la vita. L’intelligenza ti fa fare una gran figura a fare il contrario”. La moglie poi non è mai venuta a trovarlo sul set: “Qualche parente per scherzare gli avrà fatto notare che lavoravo con donne attraenti, ma lei non ha mai detto nulla”. Pierluigi Diaco ha concluso la puntata invitando Lino Banfi a fare radio insieme. E Lino si è reso disponibile aggiungendo: “Un impegno fisso, però”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA