Lino Banfi/ “Surprise Trip? Una bella commedia amara. È più Ronn Moss che…”

- Maria Salvati

Lino Banfi, durante un’intervista rilasciata a SuperGuida TV, promuove la commedia ‘Surprise Trip’ in collaborazione con Ronn Moss e parla dei progetti lavorativi futuri.

Lino Banfi mostra del cinema foto LaPresse 640x300
Lino Banfi (LaPresse)

Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, torna sul grande schermo con un progetto rivoluzionario e innovativo. Il noto attore italiano, infatti, ha debuttato alla 78esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia per presentare il nuovo film ‘Viaggio a sorpresa’ (Surprise Trip). Nel dettaglio, si tratta di una commedia che vedrà come protagonista l’amato ‘nonno Libero’ recitare in compagnia di Ronn Moss, celebre per aver interpretato il ruolo di Ridge Forrester in “Beautiful“.

Nonostante il ricco bagaglio di esperienze lavorative e i suoi 85 anni, l’ex cabarettista e comico riesce ancora ad intrattenere ed unire diverse generazioni. In occasione dell’evento, quindi, i due sono arrivati in Laguna per presentare alla stampa e al grande pubblico la pellicola diretta dal milanese Roberto Baeli, la quale sta già ricevendo numerosi feedback positivi. Ecco tutti i dettagli.

Lino Banfi e la collaborazione con Ridge di ‘Beautiful’

Lino Banfi, in occasione del lancio della commedia, ha rilasciato un’intervista esclusiva a SuperGuida TV raccontando esperienze legate al mondo del lavoro e non, ma soprattutto ripercorrendo le fasi che hanno portato alla nascita dell’ultimo progetto. L’attore pugliese riguardo la recente collaborazione con Ronn Moss ha dichiarato: “Mi ha voluto in questo suo progetto, l’ho conosciuto ed è stato bello conoscerci”. Sulla pellicola ha anche commentato: “è fatta in tre lingue: italiano, pugliese ed americano. Diciamo il 60% in americano. E’ importante che con l’aiuto dei sottotitoli si comprenda. Questo film è una bella commedia amara”.

Lo sceneggiatore, inoltre, non ha nascosto la contentezza nel tornare nel capoluogo veneto confessando: “Non venivo a Venezia da tantissimi anni da quando venivo con le piccole compagnie del varietà. Rivista oggi, col senno del poi, col benessere è tutto più bello. La luce è più splendente, prima era più tristarella la cosa quando venivo negli anni ’60 con l’avanspettacolo. E poi è una città talmente affascinante, vedere attori più celebri di te, il fatto che mi abbiano dato qualche premio che non c’entra niente col cinema, ma con l’ecologia”.

Lino Banfi e lo spot televisivo Tim

Moltissime sono state le domande poste all’artista riguardo una futura apparizione nel programma Ballando con le Stelle. A proposito di ciò, egli ha risposto: “Milly Carlucci mi corteggia da circa 10 anni anche con delle cifre…ma non ce la farei, non riuscirei”.

Ribadisce ancora a SuperGuida TV, parlando del famoso, ma chiacchierato spot pubblicitario Tim cui ha preso parte: “Ci sono le follie come quella che sto facendo con la Tim: una grande pubblicità con una grandissima azienda. E’ una follia momentanea, non posso più fare i varietà che facevo 30-40 anni fa. Non ci sto a fare follie, ma a fare cose giovanili, a lavorare con i giovani mi piace. In risposta alle polemiche, l’attore ha concluso: “Io ‘porca puttena’ lo dico da 60 anni, non è una novita e faccio quello che la Tim mi ha detto di fare”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA