Livorno, donna prende ladro a calci e pugni/ Video virale: le ruba la borsa ma…

- Davide Giancristofaro Alberti

Una donna ha preso a calci e pugni un ladro che stava cercando di rubarle la borsa. L’episodio, avvenuto a Livorno, è divenuto virale

ladro 640x300
Donna prende ladro a pugni, screen da Twitter

E’ divenuto virale il video di quanto accaduto a Livorno, dove un ladro ha tentato di rapinare una donna della sua borsa, finendo per essere preso a botte dalla stessa vittima. Come si può notare dal filmato che trovate qui sotto, pubblicato su Twitter, si vede la “vittima” prendere a calci e pugni il rapinatore, utilizzando anche tecniche di kick-boxing e autodifesa, come sottolineato dal quotidiano Il Giornale. Il filmato, che è stato probabilmente girato da un passante con uno smartphone, è divenuto virale in poche ore, e nello stesso si vede la donna dare pugni al costato e al volto del suo aggressore, ma anche dei calci molto potenti.

Il fatto è avvenuto di preciso sugli Scali d’Azeglio, e nel video virale si vede un uomo con una borsa in mano, molto probabilmente quella della derubata, mentre viene pestato dalla stessa: il rapinatore cerca di liberarsi dalla stretta della donna senza però riuscirci. Si nota anche una persona che arriva in scooter, guarda la scena, e poi se ne va, forse spaventato da quanto accaduto. In ogni caso la donna è riuscita a cavarsela alla grande da sola, scaraventando il suo rapinatore contro una vettura parcheggiata, per poi continuare a picchiarlo a pugni e calci.

LIVORNO, DONNA PICCHIA LADRO: “NESSUNO HA FATTO NULLA…”

Come ricorda il Giornale, il tutto è avvenuto in pieno giorno, sotto la luce del sole, in una zona molto trafficata quindi davanti agli occhi di tutti, ma nessuno è di fatto intervenuto: anche i molti automobilisti che sono passati di lì, e che avranno visto la scena, non hanno pensato di accostare e di scendere in soccorso della donna.

“Impensabile che nessuno faccia nulla per fermarli”, scrivono su Facebook, ma come detto sopra la vittima se l’è cavata alla grande. Ovviamente non conosciamo l’identità della stessa, ma è molto probabile che la stessa abbia preso parte ad un corso per autodifesa o comunque arti marziali in generali: un addestramento che alla stessa è servita per salvare la borsa e nel contempo dare una bella lezione al delinquente che molto probabilmente da oggi in avanti cambierà lavoro.







© RIPRODUZIONE RISERVATA